11 set 2015

A Palermo la Settimana Europea della Mobilità 2015: il programma degli eventi


Anche quest’anno Palermo partecipa alla Settimana Europea della Mobilità con alcuni eventi che il Comune rende noto con il comunicato seguente. Vi anticipiamo che Mobilita vi coinvolgerà con un’attività divertente, sempre a tema, che vi presenteremo la prossima settimana.

__

Il Comune di Palermo, in collaborazione con Amat, Università degli Studi e alcune associazioni attive nel territorio cittadino, aderisce anche quest’anno alla Settimana europea della Mobilità sostenibile, promossa dalla Commissione europea, e che si svolgerà dal 16 al 22 settembre 2015. L’obiettivo della manifestazione è incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani. Lo slogan scelto per il 2015 è “Scegli, cambia, combina”, ed è volto a promuovere l’intermodalità e la giusta combinazione di mezzi di trasporto come scelta strategica per migliorare la vivibilità per tutti i cittadini.

Il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Mobilità, Giusto Catania, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo della Aquile, hanno presentato le iniziative e il programma degli eventi che animeranno la città per l’occasione.

“Abbiamo aderito a questa manifestazione – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando – perchè si fa portatrice di un impegno di natura pedagogica e culturale per la nostra città. Siamo sempre più convinti che sia arrivato il momento che la mentalità dei cittadini palermitani si rinnovi. Bisogna che capiscano il valore della mobilità sostenibile e, soprattutto, la possibilità di utilizzare per i loro spostamenti quotidiani il bike sharing o il car sharing, che grazie all’impegno di questi anni sono già delle splendide realtà. Presto, inoltre, saranno fruibili anche il tram, l’anello ferroviario e il passante ferroviario. E a chi si lamenta per i troppi cantieri in città e non fa altro che parlare di disagi – ha aggiunto il sindaco – faccio notare che abitare accanto alla stazione dell’anello ferroviario o lungo le vie attraverso cui passa il tram aiuta a vivere meglio e aumenta anche il valore degli immobili”.

Tra gli appuntamenti previsti nel corso della settimana, quattro momenti di incontro con la cittadinanza e le associazioni, in cui l’Amministrazione farà il punto sui cantieri aperti e le ripercussioni, presenti e future, sulla mobilità cittadina (La città futura); sull’esperienza delle pedonalizzazioni nel centro storico della città (La città pedonale); sui temi dell’educazione stradale, sulla sicurezza e sul rispetto del codice della strada, insieme agli agenti della Polizia municipale (La città sicura); e infine, sul Piano della Mobilità dolce, che sarà oggetto di discussione fra tecnici comunali, docenti universitari e altri esperti del settore (La città ciclabile). I primi tre incontri si terranno all’ex Real Fonderia alla Cala, il 16, 17 e 18 settembre, alle ore 18.00. Mentre, l’ultimo, il 21 settembre, si svolgerà all’Università degli Studi, presso l’aula Giuseppe Capitò, presidenza di Ingegneria, alle ore 09.30.

Il 22 settembre, inoltre, sempre presso la ex real Fonderia, alle ore 17.30, le associazioni Palermo ciclabile FIAB, Addio Pizzo e Parco Villa Turrisi presenteranno alla cittadinanza un percorso ciclo-pedonale sul tracciato della linea ferroviaria dismessa.

In programma, ci sono anche un social contest fotografico, un concorso di idee per giovani universitari, una giornata senza auto, l’ormai classica “Selle di stelle”, un laboratorio mobile per il monitoraggio dell’aria e una pedalata per ricordare il beato Pino Puglisi.


amatemw2015european mobility week 2015mobilitapalermo emw15SegnalatiSettimana europea della mobilitàTram

3 commenti per “A Palermo la Settimana Europea della Mobilità 2015: il programma degli eventi
  • basilea 594
    12 set 2015 alle 11:09

    A palermo non abbiamo un servizio AUTOBUS URBANO ,pertanto lunica alternativa alla automobile e’ la CAMMINATA A PIEDI.
    Il TRAM e’ ormai FANTASCIENZA visto che il contratto di servizio NON E NEPPURE GIUNTO AL COMUNE.
    Allora finiamola di fare queste PAGLIACCIATE perché A Palermo E’ TUTTO UNO SCHIFO .

  • basilea 594
    12 set 2015 alle 11:11

    A palermo non abbiamo un servizio AUTOBUS URBANO ,pertanto l ‘unica alternativa alla automobile e’ la CAMMINATA A PIEDI.
    Il TRAM e’ ormai FANTASCIENZA visto che il contratto di servizio NON E NEPPURE GIUNTO AL COMUNE.
    Allora finiamola di fare queste PAGLIACCIATE perché A Palermo E’ TUTTO UNO SCHIFO .


Lascia un Commento