11 set 2015

Amat, nuovo appalto per l’acquisto di 18 autobus


Era stata annunciata qualche settimana fa e adesso è stata pubblicata una nuova gara d’appalto per l’acquisto di altri nuovi 18 autobus Amat.

Lo scorso Agosto erano entrati in servizio i nuovi bus Bredamenarini acquistati a Ottobre 2014, e adesso grazie ad ulteriori fondi  fondi del Ministero dell’Ambiente e fondi aziendali, si potrà procedere all’acquisto di nuove vetture.

La nuova gara avrà come scadenza il 19 Ottobre e considerati i tempi burocratici per espletare le varie operazioni amministrative, le nuove vetture potrebbero giungere a Palermo entro Maggio 2016.

Anche questi bus come i precedenti, avranno il motore alimentato a gasolio, che dovrà rispettare come requisito minimo il limite di emissioni allo scarico specificati nella Normativa EURO 6.


amatautobusautobus palermobredamenariniBUScomune di palermoSegnalatisiciliatrasporto pubblico

14 commenti per “Amat, nuovo appalto per l’acquisto di 18 autobus
  • Fulippo1 1352
    11 set 2015 alle 9:56

    E’ di oggi anche la notizia dell’apertura interna di un indagine all’Amat, per fare chiarezza sui continui guasti alle vetture, che di conseguenza rimangono continuamente in deposito.
    L’officina dell’Amat riserva sempre delle sorprese…

  • basilea 594
    11 set 2015 alle 11:14

    Invece di comprare altri autobus che non risolveranno niente ,pensasse il Comune a far entrare il TRAM IN SERVIZIO !!!!! E’ una VERGOGNA ! leggo oggi che causa lungaggini burocratiche e discorsi persi soliti,il tram Linea 1 (perché il 2 e’ INCOMPLETO e il 3 e’ INUTILE , INCOMPLETISSIMO e forse ABBANDONATO PERCHE’ INUTILE ) ripeto il tram 1 NON ENTRERA’ IN SERVIZIO MANCO A DICEMBRE !!!!! VERGOGNA PALERMITANA ! SCHIFO !!!!! tutto verra’ abbandonato e vandalizzato e distrutto ,visto che hanno costruito un gioiello nelle PEGGIORI PERIFERIE di Palermo abitate da gente che non apprezza queste cose e sa solo imnbrattare, vandalizzare e posteggiare indisturbati sui binari. VERGOGNATI SINDACO !!!!!

    • daniele80 14
      11 set 2015 alle 13:01

      Ma ne siamo sicuri? Mi sembra strano perchè tutte e tre le linee dovrebbero entrare in funzione entro l’anno,penso sia sciocco da parte del comune ritardare l’entrata in funzione. La linea 1 dovrebbe aprire al pubblico ad ottobre,se ci dovessero essere ritardi penso che siano dovuti all’addestramento dei conducenti e alle prove sul tracciato. In effetti ti do ragione riguardo alla linea 3 ,sia per la inutilità, sia perchè ancora mi sembra abbastanza indietro,soprattutto in zona Cep,anche alla linea 2. Auspico una velocizzazione dei lavori per le linee 2 e 3. Speriamo che anche questa non diventi l’ennesima incompiuta.

    • sanso 38
      11 set 2015 alle 15:34

      Basilea capisco che non ti stia simpatico Orlando ma il tram non è assolutamente merito suo ma bensì della giunta Cammarata cosi come l anello ferroviario e i cantieri che solo oggi vediamo sparsi per Palermo

  • basilea 594
    11 set 2015 alle 13:13

    La notizia e’ del Giornale di Sicilia del 10 settembre 2015. Si dice che il contratto di servizio ,indispensabile per attivare il servizio,NON SIA NEPPURE ARRIVATO AL COMUNE……le prove su strada sono di fatto scomparse dopo il ferragosto .Temo proprio che assisteremo all’ennesima incompiuta…..dopo SPRECO DI DENARO e DISAGI INUTILI. Quanto alla linea 3 e’ stata fatta perche’ dopo la bocciatura di corso Calatafimi,i soldi c’erano…..e allora li hanno spesi a”caso” per parlare pulito,come se io ho un cappotto nuovo,ma trovo 200 euro per strada e allora…tanto per spenderli mi compro un cappotto che non mi serve. QUESTA E’ PALERMO !!!! ha sbagliato l’Europa a buttare i soldi con noi…!Non siamo gente degna di linee tramviarie cosi’ belle e moderne ,tant’e’ che tutti dicono il tram ci ha murati in casa, il tram ha rovinato Palermo etc. noi siamo defgni dei carrozzoni scalcinati e sporchi della maledetta AMAT che fanno un servizio di SCHIFO, ma che siccome saranno protetti da qualche Potenza innominabile non si pensa a CHIUDERE questa pseudo azienda di incompetenti. Rassegnatevi le linee del tram diverranno DISCARICHE DI IMMONDIZIA e POSTEGGI…..del resto lo sono gia’.

  • basilea 594
    11 set 2015 alle 13:44

    E a proposito di INCOMPIUTE, vi ricordate la riforma delle linee degli autobus di cui si parla da CINQUE o SEI anni e non e’ mai stata fatta perche’ BOICOTTATA DAI SINDACATI di certo perche’ i turni imporranno piu’ lavoro,non certo per gli interessi dell’utenza! e cosi” continuano a girare tante linee INUTILI come 837 – 824 – GIALLA – VERDE – e fantasmi inutili come 513 – 540 – Nessuno puo’ contare su queste linee che passano a quando ci pensano ! quindi9 se le tolgono e si utilizzano meglio gli autobus gioverebbe a tutti.Ma loro insistono a sprecare soldi anche col 164 – 134 – 501 e tanti tanti altri. E ancora ci illudiamo che entrera’ in servizio il TRAM ???? ma per favore !

    • daniele80 14
      11 set 2015 alle 15:18

      Esattamente! anni fa si parlava tanto della riforma delle linee,dove è andata a finire?
      nel frattempo abbiamo autobus vuoti come la 164,540 o la 134 posteggiata perennemente a piazzale Giotto e non dimentichiamoci le fallimentari navette del centro storico (GIALLA e VERDE),se l’AMAT sopprimesse queste linee recupererebbe un bel po di bus,tali da permettere un servizio un po più efficiente nelle linee davvero utilizzate dall’utenza che alle fermate attualmente hanno una cadenza di 30/40 minuti (vedi la 102 o la 101). E poi non capisco,la maggior parte degli autobus ha un sistema GPS,perché non installare le paline elettroniche? Non credo che sia un costo così esoso.

  • basilea 594
    12 set 2015 alle 0:35

    Sembra proprio che ci sia la PRECISA VOLONTA’ di NON far funzionare gli autobus: fra GUASTI SIBILLINI E STRANI…….linee inutili che girano a vuoto; i “carrozzoni” AMAT continuano a girare SOLO PER accumulare chilometri e prendere i contributi Regionali: dell’utenza non gliene fotte un CA**O a nessuno ! E i tram ammesso che inizino a funzionare,cosa ormai FANTASCIENTIFICA, nelle mani di incompetenti come l’AMAT dureranno poco. Spero li diano in gestione a SERI PRIVATI !!!!!

    • sanso 38
      12 set 2015 alle 9:31

      1:la Regione Sicilia deve dare molti milioni di euro alla municipalizzata amat sono così tanti che ci ripianano il debito che essa ha. 2.la manutenzione del tram che non è fantascienza ma è realtà verrà gestito nei primi 4 anni dalla bombardier casa madre delle vetture 3.chi paga il biglietto sull autobus?nessuno ne italiani ne extracomunitari e questo certamente fa.

  • basilea 594
    12 set 2015 alle 11:15

    La manutenzione del tram potrebbe esserci QUALORA ENTRASSE IN SERVIZIO IL TRAM !!!!! cosa che non avverra’ perché il contratto di servizio NON E’ NEPPURE ARRIVATO AL COMUNE ! Allora SCORDIAMOCI che il tram possa fare servizio urbano coi passeggeri,o casomai cio’ potra’ avvenire il TEMPI BIBLICI !!! Cose NORMALI per Palermo…..chi sa che brutta fine faranno le linee gia’ costruite.

  • anatradigomma2914 2
    15 set 2015 alle 11:35

    Vorrei Precisare che la foto dell’articolo lo scattata io il giorno che sono arrivate le vetture nuove, in merito ai continui guasti delle vetture Amat, il problema è sempre lo stesso; fino a quando le gare per l’acquisto di nuovi mezzi non si faranno fra tutte le marche e non solo gruppo iveco (perchè ?), le vetture dovranno essere scelte da una commissione paritetica formata da Autisti, meccanici e utenti, non da dirigenti che non sono mai saliti su un autobus, solo cosi si potranno avere vetture idoneee per il servizio pubblico e sopratutto molto più resistenti ai guasti.

    • peppe2994 3015
      15 set 2015 alle 13:55

      Veramente si acquista il bus dell’azienda che vince la gara d’appalto.
      Diverse ditte partecipano. L’importante è rispettare i requisiti richiesti.

      Il discorso dei guasti, non è minimamente legato alla marca del veicolo, bensì alla totale assenza di manutenzione ORDINARIA da parte dell’AMAT.

      • anatradigomma2914 2
        15 set 2015 alle 15:01

        Se lo dici tu, quindi gli autobus sono tutti uguali bravo, hai mai sentito parlare di bus scania, mercedes e volvo, io si addirittura li ho guidati e ti garantisco che sono tutta un’altra storia, peccato che non li vende la sivibus.


Lascia un Commento