16 lug 2015

Tram | Nominato il direttore d’esercizio


Finalmente possiamo darvi ufficialmente la comunicazione che è stato nominato il nuovo direttore d’esercizio del Tram di Palermo!
Si chiama Gianfranco Rossi e verrà da Roma, dopo una ricerca durata veramente troppo tempo, finalmente si può quindi tirare un sospiro di sollievo e attendere che il direttore concluda tutte le varie procedure che intanto erano state iniziate dal Rup Marco Pellerito, tra le quali vi è la formazione dei 55 conducenti dei convogli, il piano d’esercizio, la responsabilità dei tre sovrappassi.
Insomma di carne al fuoco ce n’è tanta, ci auguriamo di poter vedere aperta al pubblico la Linea 1 così come ha annunciato il sindaco Orlando durante l’inaugurazione del Ponte di Piazza Scaffa

Schermata 2015-07-14 alle 08.10.50

14/07/2015 La Sicilia


amatdirettoredirettore d'eserciziodirettore d'esercizio tramlinea 1linea 2linea 3marco pelleritopelleritoSegnalatiTramtram palermo

6 commenti per “Tram | Nominato il direttore d’esercizio
  • huge 2128
    16 lug 2015 alle 12:27

    E oggi dovrebbero estendere il pre-esercizio al capolinea di via Balsamo, percorrendo per la prima volta la linea 1 per la sua intera lunghezza!!

    Il capolinea alla stazione è ora del tutto definito o ci sono ancora lavori da completare?

    • peppe2994 2783
      16 lug 2015 alle 13:25

      Strutturalmente tutto pronto. Manca la definizione della pensilina, ma è un piccolo dettaglio che non incide sul pre esercizio del tram.

  • huge 2128
    16 lug 2015 alle 13:22

    Confermata l’estensione del pre-esercizio fino alla stazione. Oggi il tram ha percorso il nuovo ponte per la prima volta!

    • peppe2994 2783
      16 lug 2015 alle 13:26

      Oggi l’ho visto anch’io.
      Così rispondiamo ai disfattisti che ritenevano inutile il ponte se non ci passa il tram…

  • flat_eric 58
    21 lug 2015 alle 14:21

    Questa nomina arriva con gran ritardo; il ruolo del Direttore d’Esercizio è requisito mandatorio non solo per l’avvio del servizio, ma anche per molte attività che lo precedono. Mi riferisco ad esempio alla formazione dei tramvieri, che è basata sul Piano d’Esercizio, che a sua volta è un documento di centinaia di pagine redatto, appunto dal Direttore, e normalmente ci vogliono mesi.

    Per evitare l’impasse dell’inspiegabile (ma mica poi tanto, per gli addetti ai lavori) ritardata nomina, il RUP Pellerito, con grande atto di responsabilità, si è accollato la nomina temporanea ad interim, e di questo è opportuno che la comunità gli sia grato.

    Tale figura è responsabile in toto dell’esercizio del sistema tram (ovvero i veicoli ma anche la linea ferrata, la linea elettrica, la circolazione, i comandi remoti) sia civilmente che penalmente.

    Credo che tutti noi, almeno tutti coloro che come me credono nel futuro sistema di mobilità integrato del comune di Palermo (che comprenderà anche il Tram), dovrebbero fare un plauso a SIS, EDS, Bombardier e tutto il personale delle aziende coinvolte nella realizzazione di quest’opera monumentaria. Tutti quanti hanno dato e stanno dando il massimo, nonostante un’amministrazione pubblica (AMAT e Comune in primo luogo) incapaci di assumersi responsabilità e, dunque, responsabili (scusate il gioco di parole) dei ritardi accumulati finora. Basti pensare all’incredibile giochetto dell’immatricolazione dei mezzi, risolto al fotofinish e su pressione delle aziende.


Lascia un Commento