29 giu 2015

FOTO | Scattata la chiusura al traffico attorno San Giovanni degli Eremiti


E’ scattato questa mattina il primo step del piano della mobilità che interesserà il cosiddetto percorso arabo-normanno, nell’ambito della chiusura del Cassaro. E’ stata resa pedonale l’area antistante la chiesa di San Giovanni degli Eremiti nel tratto fra via Mongitore e via Porta di Castro. Rivoluzionato il traffico veicolare in corso Tukory.

Pertanto le auto che proverranno dalla stazione centrale, giunte all’altezza dell’Ospedale dei Bambini, potranno svoltare a sinistra e proseguire in direzione di corso Re Ruggero, con la corsia lato mare che cambierà appositamente senso di marcia in direzione di piazza Indipendenza.

Viceversa, le auto che proverranno da via E. Basile e vorranno dirigersi verso piazza Indipendenza potranno effettuare inversione di marcia tramite un’apposita rotatoria che è stata ricavata dall’ex cordolo spartitraffico ormai demolito, di fronte l’Ospedale dei Bambini.

In pratica non si sarà più costretti a dover fare il largo giro da via Benedettini.

Foto: F. E. Turano Campello

 

 


chiusura via benedettinicorso re ruggeroCORSO TUKORYpercorso arabo normannosan giovanni degli eremitiunescounesco palermo

7 commenti per “FOTO | Scattata la chiusura al traffico attorno San Giovanni degli Eremiti
  • peppe2994 3092
    29 giu 2015 alle 15:57

    Ma siamo sempre lì, queste pedonalizzazioni sono di una tristezza incredibile. A parte il fatto che vedremo immediatamente macchine e motori infilarsi ovunque ci vogliono lavori definitivi a cominciare dalla soppressione del manto stradale e sostituzione con qualcosa di più elegante, vedi un lungo marciapiede con una fila di alberi centrali.

    • cruiseroma 45
      29 giu 2015 alle 20:00

      credo che non ci sono tutti questi soldi al comune per ripavimentare tutto, poi considerando il pieno periodo vacanziero, non mi sembrerebbe una buona scelta iniziare i lavori proprio ora.
      sono pienamente d’accordo con te, non basta mettere dei dissuasori per far capire al palermitano medio che nelle zone pedonali non ci può transitare, ma i lavori conviene farli partire d’inverno ormai.
      comunque un plauso all’amministrazione, siamo passati dall’immobilismo di cammarata al fare tutto in fretta e insieme di orlando.

  • Dahfu 137
    29 giu 2015 alle 17:47

    un plauso ed un pieno sostegno all’amministrazione comunale che sta cercando, non senza i mugugni di tanti, anche della c.d. “intellighenzia”, di acquisire una certificazione UNESCO che sarebbe importantissima se non fondamentale per proseguire nella strada della visibilità turistico-culturale di questa città.
    In alternativa c’è il nulla.
    Dove sono le fabbriche?, Gli imprenditori?.
    Ragazzi imparate le lingue straniere e coccolate i turisti.
    Se tornando a casa parleranno bene di noi, ne arriveranno per tre volte.
    Sarò cinico ma occorre approfittare di quello che sta accadendo nelle sponde a sud del mediterraneo.
    Si apriranno flussi turistici non indifferenti che potrebbero essere deviati da noi dato il rischio della vita che si corre andando nei paesi arabi.
    Siamo pronti e avremo la lungimiranza per capire tutto ciò?
    Spero di si ma temo di no.

  • punteruolorosso 1908
    30 giu 2015 alle 7:56

    spianata di asfalto. sarebbe bello estendere il giardino di san giovanni degli eremiti alla strada, con dei percorsi pedonali ombreggiati. aranci amari, palme ecc.

  • manliopink 4
    23 lug 2015 alle 11:54

    Io credo che sia da rivedere la circolazione su Via Brasa, il traffico veicolare proveniente da Piazza Indipendenza e diretto a Corso Tukory, ingolfa a circolazione su Via Ernesto Basile, a settembre temo che a situazione diverrà esplosiva.


Lascia un Commento