27 mag 2015

Metro Politeama | Le palme potrebbero rimanere a Piazza Castelnuovo


Ulteriori chiarimenti circa i lavori a piazza Politeama per la realizzazione di una nuova fermata del metrò (Anello Ferroviario). Sul quotidiano Repubblica-Palermo,  vengono riportati degli aggiornamenti circa il trasferimento delle 4 palme che ricadrebbero all’interno dell’area di cantiere. Messa da parte la possibilità di poterle trasferire a piazza Verdi come inizialmente prospettato dal prof. Raimondo, lo stesso assessore dichiara che ci si rivolgerà a ditte esterne per ripiantare le palme sempre a piazza Politeama ma “al posto di alcuni ceppi già morti”.

Inoltre trovano ulteriori riscontri le notizie che avevamo riportato qualche giorno fa in merito l’esatta ubicazione degli accessi alla fermata, rispettivamente nell’area tutt’ora occupata dalle pensiline d’attesa dei bus, e nel marciapiede ad angolo di fronte la pizzeria FLB.

 

cantiere anello

 

Si parla anche di Palchetto della Musica che non verrà sfiorato dai lavori, a scapito di chi affermava un possibile abbattimento o se non addirittura un accesso di fronte al monumeto.

pa_all-eecbfbc28bfe5b21d8795ae61c5bcbfc lavori politeama

 

 

Ancora una volta, le informazioni che abbiamo pubblicato si sono rivelate veritiere a scapito dei professionisti della disinformazioni.

Rinnoviamo le nostre condoglianze ai posteggiatori abusivi di piazza Politeama.


piazza castellnuovopiazza politeamatempietto della musica politeamaTrovaanello ferroviario palermo

3 commenti per “Metro Politeama | Le palme potrebbero rimanere a Piazza Castelnuovo
  • thedoctor 137
    27 mag 2015 alle 15:16

    “A pesare sui lavori che hanno sventrato mezza città è l’incognita economica: la Tecnis vanta crediti….”
    Ma l’informazione la dovrebbero fare giornali come Repubblica? Si parla di lavori che hanno sventrato mezza città in riferimento alla Tecnis. Ma sanno di cosa parlano questi??

  • Fulippo1 1343
    28 mag 2015 alle 11:32

    E’ assurda la polemica sulle palme. Ma chi ci guadagna dietro tutte stè cavolate?
    Ci posso credere che è frutto solo dell’ignoranza popolare?

  • peppe2994 2830
    28 mag 2015 alle 11:51

    Proclami giornalistici.
    Le notizie paventate come catastrofiche vendono bene.
    Il tutto considerato in modo più ampio si riconduce all’ignoranza.

    Effettivamente è un fatto assai curioso che lo schifo dilagante stia bene a tutti e poi all’improvviso fanno tutti i pazzi per un possibile e nemmeno certo abbattimento di qualche palma.


Lascia un Commento