07 mag 2015

Entro 15 giorni riaprirà il by-pass sul ponte Calatafimi


Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa della IV Circoscrizione circa la riapertura di via Pollaci e i tempi di apertura del by-pass che consente l’inversione di marcia sul ponte Calatafimi.

E’ stata riaperta, dopo la posa dell’asfalto, l’intero tratto di via Pollaci, da oltre 3 mesi chiuso parzialmente a causa dei lavori della linea tramviaria.

11150674_10206173969495474_2618371952688587803_n

“Finalmente la via riapre – dichiarano il presidente della IV Circoscrizione Silvio Moncada e il vicepresidente Antonino Abbate, che stanotte hanno effettuato un sopralluogo nel cantiere insieme ai responsabili della ditta per verificare il rispetto dei tempi – i cittadini e le attività commerciali hanno trascorso mesi davvero duri, sopportando traffico e livelli d’inquinamento sulla soglia dell’intollerabilità. Quando fra circa 15 giorni – proseguono – riaprirà il by pass che permetterà il collegamento alla circonvallazione fra la corsia direzione Catania e la corsia direzione Trapani, tutto per fortuna tornerà alla normalità”. Fra circa un mese, inoltre, verrà collaudato il sovrappasso pedonale in via La Loggia che sostituirà il sottopasso. 

Ringraziamo Panormus per le foto:


lavori tram circonvallazionequarta circoscrizione palermovia pollaciviale regione siciliana palermo

13 commenti per “Entro 15 giorni riaprirà il by-pass sul ponte Calatafimi
  • peppe2994 2830
    07 mag 2015 alle 8:49

    Come???
    Perché non hanno delimitato la corsia tranviaria lungo via Pollaci?

    Arriveranno i cretini di turno ad occupare i binari.

    • gomez 121
      07 mag 2015 alle 10:45

      Il Tram ovviamente non potendo spostarsi dal binario, costringerà a far spostare l’automobile. Il panormosauro in questo caso non potrà pretendere egoisticamente che il Tram si sposti in mezzo alla carreggiata come gli autobus. A questo punto capirà, e poi l’interruzione di pubblico servizio è un reato una cosa è rallentare il passaggio del Bus una cosa è bloccare un intera linea, se si ferma un Tram a cascata blocca tutto. Poi se un Tram tampona perchè non riesce a frenare (la frenata di un Tram ha bisogno di più spazio rispetto al gommato) l’automobilista può andarsi a comprarsi l’auto nuova. Il Tram ha sempre la precedenza, quindi l’automobilista avrà sempre torto in caso di incidenti. blocchi..ecc.

  • Fulippo1 1343
    07 mag 2015 alle 10:06

    Ottimo, tra l’altro secondo me adesso la strada urbainisticamente parlando è anche più gradevole.
    @peppe2994 i cretini di turno si abitueranno. Tra l’altro credo che la stessa soluzione sarà adottata tra corso calatafimi, e via pagano in direzione Tp, dove la corsia è troppo stretta per essere delimitata.

  • CinoMedium 169
    07 mag 2015 alle 12:31

    Incredibile come qualcuno si prenda la paternità di un opera, bene a Palermo siamo ancora all’anno zero

  • r302 188
    07 mag 2015 alle 16:52

    La visione di queste foto non mi può lasciare indifferente. Mentre in tutta la città le barriere provocano disagi alla popolazione (ragazzi, non potete negarli anche se sappiamo se sono a fin di bene) in via Pollaci si trova un’eccezione. Vorrei capire a questo punto se i conducenti che si immettono in via Pollaci, magari per intercessione di qualche statua di Padre Pio presente in loco, diventino tutti rispettosi delle regole e non si infilano più sotto il tram, come invece dovrebbero fare su tutto il resto della rete tramviaria a giudicare dalle barriere presenti. Insomma, se c’è un problema che giustifica le barriere, c’è in tutta la città, non si capisce il motivo di quest’eccezione e perchè questo motivo ci sia in via Pollaci e non in altre strade ristrette dalla sede tramviaria.

    • Fulippo1 1343
      07 mag 2015 alle 17:51

      In quel tratto di strada, le transenne non sono state applicate, per permettere l’immissione delle auto sulla corsia di inversione marcia che stà esattamente alla sinistra della sede tranviaria. Poi credo che inserire il tram all’interno del contesto del traffico, meno che si possa sia la cosa migliore. Se qui proprio non si poteva, non è che adesso dobbiamo smontare tutte le altre per par condicio.

      • r302 188
        07 mag 2015 alle 18:05

        L’immissione delle auto avviene alla fine della strada, ancora non si comprende come mai mancano le transenne lungo il rimanente tratto stradale. La par condicio è un valore molto importante, in altri termini è detta equità e giustizia, quindi andrebbe sempre ricercata a meno che non vi siano oggettive condizioni ostative che la impediscano.

  • peppe2994 2830
    07 mag 2015 alle 17:31

    Ma poi anche con tutta la buona volontà, i tram non sono quelli a carrozza singola, sono lunghi. Il conducente non ha una buona visibilità posteriore.
    Prevedo numerose strisciate involontarie alle fiancate delle macchine.

    • r302 188
      07 mag 2015 alle 18:07

      Il fatto che i tram siano articolati dovrebbe impedire eccessive fuoriuscite della coda dalla sagoma. Se la conformazione della cassa provoca pericoli di questo tipo, vengono applicati degli evidenti avvisi come “non affiancare in curva”.

  • mediomen 1137
    09 mag 2015 alle 8:18

    Ci sono ben sei passi carrabili, significava delimitare la pista con piccole transenne consecutive, oltretutto pericolose. In curva le macchine non si possono affiancare perchè la larghezza della pista non lo permette. Certo che se qualcuno posteggia sulle rotaie il problema esiste, come in altri posti, ma per la circolazione delle auto non ci saranno problemi.

    • r302 188
      09 mag 2015 alle 13:40

      Sì, penso anch’io che non ci saranno problemi. Ma allora perchè dovrebbero esserci problemi in tutto il resto della città? Cos’ha di diverso questa strada dalle altre? I passi carrabili ci sono dovunque, in via Leonardo da Vinci hanno installato non so più quanti semafori, uno per cancello, perchè hanno speso tutti quei soldi se il problema poteva risolversi così semplicemente?

  • Painted_Eyes 11
    26 mag 2015 alle 19:39

    Seppur con qualche ritardo, pare che il cantiere sia finalmente a buon punto e credo che la riapertura del by-pass dovrebbe avvenire entro la settimana


Lascia un Commento