07 apr 2015

Lavori Tram, ultime dal ponte di corso Calatafimi


Ecco alcune immagini dei lavori sul ponte Calatafimi. Si procede in maniera spedita  e il percorso del tram è stato già tracciato. Si prevede l’apertura della corsia entro la fine di Aprile.

 

2dsqzko

Qui il ponte com’era prima dei lavori.

Immagine

 

Qualcuno scriveva che le corsie si erano ridotte, ma ad oggi sono sempre identiche quelle rimaste in direzione monte (Foto Mediomen)

Foto1538_zpsrkrauamq

Come potete notare, la larghezza della carreggiata è molto limitata, per cui ribadisco le mie perplessità sul suo utilizzo promiscuo. Un camion o un autobus rischierebbe di finire sul bordo con grave rischio per la protezione del tram.

Inoltre eccovi una foto dell’apertura della stradina parallela la circonvallazione.

16jr38j
In questo caso gli spigolo rendono impossibile una qualsiasi svolta, a destra o sinistra. Oltretutto la strada, se ripristinata com’era, rischia di essere perennemente utilizzata controsenso (come lo era prima) creando intralcio alle auto e pericolo al tram.
Ribadisco pertanto la mia proposta di rendere impraticabile la sede del tram alle auto, di chiudere il varco della stradina e di creare nella zona a valle ed a monte delle ampie rotatorie utilizzando tutte le strade presenti il più possibile a senso unico. Con un adeguato presidio dei Vigili nel primo periodo, successivamente il flusso di traffico farà sì che le strade diventino libere ed ampie per una veloce circolazione.


chiusura ponte calatafimicontinuacorso calatafimilavori tram circonvallazione palermoSegnalatisemaforo corso calatafimisemaforo verdesemaforo via pollacisvincolo calatafimi palermosvolta destrasvolta destra continuaTramvia pollaci

17 commenti per “Lavori Tram, ultime dal ponte di corso Calatafimi
  • @serenatudisco 17
    07 apr 2015 alle 15:42

    Anche secondo me le curva è molto stretta, soprattutto la seconda, quella in direzione Trapani, un tir con rimorchio come può fare?
    Immaginavo infatti, che non potessero passare i mezzi “in gomma”….

  • emmegi 717
    07 apr 2015 alle 15:44

    Ricordo che da anni sulla bretella per l’ inversione di marcia, dopo via Pollaci, era presente il segnale di divieto di transito per i mezzi pesanti.

  • idrive 3
    07 apr 2015 alle 16:04

    Ma la “promiscuità” della carreggiata per l’inversione (da via Pollaci alla parallela in direzione TP) è certa?
    Perchè sembra veramente stretta…

  • Fabio Nicolosi 48934
    07 apr 2015 alle 16:48

    Sii, la promiscuità è certa e confermata.
    La curva, anzi rispetto a prima è stata leggermente ampliata permettendo un raggio di curvatura più ampio.

  • mediomen 1143
    07 apr 2015 alle 17:22

    @amatrix87 certo che il collegamento con l’università è utile, ma non per questo mi sembra sia inutile così, mica tutti vanno all’università per tutta la vita.

  • hawthorne 1
    07 apr 2015 alle 19:09

    Caro Mediomen, ho già scritto, a commento di un altro articolo, che le corsie monte mare saranno rimaste immutate, ma sostenere, come fai tu, che rispetto a prima non è cambiato nulla significa negare la realtà.
    L’unica foto o filmato che dovresti pubblicare è quella/o che mostra lo scarto tra la vecchia doppia striscia e l’attuale linea dei birilli che evidenzia di quanto si è ridotto lo spazio per le vetture in direzione monte-mare.
    Francamente non capisco la difficoltà ad ammettere un fatto tanto semplice e non me lo spiego. Sei mai stato sul luogo?
    Capisco che Mobilita Palermo faccia il tifo per il tram. Condivido parzialmente questo entusiasmo, ma non voglio entrare nel merito.
    Dico solo che chi fa informazione dovrebbe principalmente fare il tifo per la verità.

  • peppe2994 3137
    07 apr 2015 alle 21:35

    Oggi ci sono passato ed effettivamente c’è stata una evidente ed innegabile diminuzione della larghezza delle corsie. Il numero è rimasto immutato, ma prima c’era più spazio di manovra.

    Con la situazione attuale urge una soluzione per il ponte Calatafimi. Il semaforo va soppresso. Che usino il software Visium per qualcosa di utile. Le vie Pagano, Porrazzi, Mulè sono sempre vuote. Bisogna razionalizzare il flusso di traffico, oltre che istituire una rotonda perché lo spazio c’è.
    Visto che si tengono delle riunioni sulla viabilità reputo quest’argomento assolutamente prioritario.

  • Benedetto Bruno 193
    07 apr 2015 alle 23:25

    peppe2994,
    magari lo fossero!
    Le Vie Pagano, Porrazzi e Mulè sono vuote se paragonate a Corso Olivuzza ma dire che sono addirittura vuote non corrisponde alla realtà.

  • hawthorne 1
    07 apr 2015 alle 23:38

    Io dico che bisogna puntare in alto. Il Ponte Calatafimi, ma anche il ponte Pitrè, progettati (male) quarant’anni fa, sono la Caporetto della viabilità a Palermo. E rappresentano il dramma di una città tagliata in due da quella che doveva essere una tangenziale.
    Allargare il ponte Pitrè progettualmente é abbastanza semplice. Per il ponte Calatafimi é più complicato anche solo immaginare una soluzione.
    Il silenzio dell’amministrazione comunale al riguardo è assordante.
    E se non sono i cittadini a suonare la grancassa, chi vive nella zona affogherà nel monossido di carbonio.

  • ilpensionante 7
    08 apr 2015 alle 8:47

    Come ho già detto nel post precedente sull’argomento, dubito fortemente che si possa pensare ad un passaggio sul ponte per le auto che vengono da via Pollaci (carreggiata stretta, muretti contenitivi in cemento, ecc.) a meno di non pensare solo alle vetturette tipo Smart … così come credo che i pali impediscano un uso “normale” del marciapiede, che ha più che altro funzione divisoria con le altre carreggiate … a lavori completati vedremo se le soluzioni adottate saranno funzionali o meno…

  • hawthorne 1
    08 apr 2015 alle 8:54

    Aggiungo che è stata persa un’occasione, al momento della progettazione del tram, per allargare o rifare il ponte, così come si sta facendo per il ponte di Via Oreto. Anche nella rotonda di Via Leonardo da Vinci è stato realizzato un ponte ad hoc per il tram.
    Non capisco perché questa attenzione non ci sia stata per il Ponte Calatafimi, che viveva peraltro già una situazione di semicongestione permanente.
    Qualcuno conosce il nome dei progettisti? Mi piacerebbe chiederglielo. E non mi si dica che non bastavano i fondi. L’Italia è la patria delle varianti in corso d’opera.

  • Enrico57 145
    08 apr 2015 alle 9:05

    Ma perché questa perplessità sulla larghezza della corsia che viene da Via Pollaci? Se ci passa il tram, non vedo come non ci possano passare anche le autovetture. A meno che mi sfugga qualche cosa.

  • peppe2994 3137
    08 apr 2015 alle 10:22

    Andatela a vedere dal vivo. La corsia è stata decisamente allargata rispetto a prima. Dovrebbe passarci pure un camion.

  • Painted_Eyes 11
    08 apr 2015 alle 11:12

    Infatti queste critiche sono francamente insensate. Lo spazio è lo stesso di prima (se non maggiore) e prima passavano tranquillamente anche mezzi piuttosto ingombranti.

  • Enrico57 145
    09 apr 2015 alle 11:16

    Dalle foto, non mi è chiaro come sia stato congegnato per le auto l’accesso da Via Pollaci. Grazie.


Lascia un Commento