28 mar 2015

Ritorna il Treno dei Templi-In viaggio col treno storico siciliano


Segnaliamo questa notevole iniziativa dei nostri amici dell’associazione TrenoDoc di Palermo, riproposta a causa delle avverse condizioni meteo che ne avevano annullato il precedente viaggio. Vi invitiamo a partecipare numerosi!

L’Associazione TRENO D.O.C. organizza l’ottava edizione del “Treno dei Templi” – Palermo Centrale – Agrigento Tempio di Vulcano. Il convoglio storico siciliano di Fondazione FS Italiane, che è custodito a Palermo dai soci di TRENO D.O.C. che ne curano il mantenimento, il giorno 19 aprile partirà da Palermo Centrale per raggiungere la Valle dei Templi di Agrigento, alla quale i viaggiatori potranno accedere dalla fermata di Tempio di Vulcano. Questa fermata consente un accesso diretto al Giardino della Kolymbetra, splendido luogo ricco di suggestioni gestito dal FAI Fondo Ambiente Italiano e al Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, che come è noto è, dal 1997, uno dei siti inseriti dall’UNESCO nel “Patrimonio dell’Umanità” (World Heritage List).


Prosegue così la collaborazione tra l’Associazione TRENO D.O.C. e Fondazione FS Italiane, che offre agli appassionati della ferrovia un modo originale di fruire delle bellezze del paesaggio siciliano e della ricchezza di cultura che contraddistingue la nostra isola, raggiungendo le mete di interesse con il treno storico con la composizione di carrozze centoporte in livrea castano e isabella e di carrozze serie 45.000 tipo 1959 in livrea grigio ardesia.
Inoltre l’Associazione TRENO D.O.C. si avvale della collaborazione dell’Associazione Ferrovie Kaos, con la quale è organizzata l’accoglienza alla stazione di Porto Empedocle Centrale per coloro che desiderano vedere da vicino e visitare il convoglio storico siciliano.

Programma della giornata

Orari treno
Andata
07:45 partenza del convoglio da Palermo Centrale
fermate a:
08:00 Bagheria
08:22 Termini Imerese
08:55 Roccapalumba Alia
10:00 Aragona Caldare
10:13 Agrigento Bassa
10:22 Tempio di Vulcano
10:45 arrivo a Porto Empedocle Centrale
Corsa intermedia:
12:45 partenza da Tempio di Vulcano
13:00 arrivo a Porto Empedocle Centrale
Ritorno
17:30 partenza del convoglio da Porto Empedocle Centrale
fermate a:
17:36 Tempio di Vulcano
17:47 Agrigento Bassa
18:02 Aragona Caldare
19:38 Roccapalumba Alia
20:15 Termini Imerese
20:38 Bagheria
20:55 arrivo a Palermo Centrale – fine della manifestazione
In treno
Durante il viaggio, i soci di TrenoDoc saranno a disposizione dei passeggeri per fornire notizie sull’attività e le iniziative dell’Associazione e sui rotabili storici di Fondazione FS Italiane.
Sarà inoltre possibile usufruire del piccolo servizio bar allestito nella carrozza postale.
Con un piccolo contributo, per sostenere l’Associazione, i passeggeri potranno acquistare dei biglietti per partecipare all’estrazione di alcuni premi offerti da Effe Model (negozio di modellismo in via Zandonai, 58 – Palermo) e Spazio Cultura (libreria in via Marchese di Villabianca, 102 – Palermo).
Visite
Dalla fermata Tempio di Vulcano i viaggiatori raggiungeranno il Giardino della Kolymbetra gestito dal FAI, per la visita guidata.
Alle ore 12:45 sarà possibile riprendere il treno storico alla fermata Tempio di Vulcano (occorre essere alla fermata al ppiù tardi alle 12:35) e raggiungere la stazione di Porto Empedocle Centrale. Nel successivo tempo libero sarà possibile partecipare alla manifestazione “Porte aperte a Porto Empedocle C.le”, con visita all’ottocentesco impianto ferroviario, curato dall’Associazione Ferrovie Kaos, dove si potranno ammirare, tra le altre cose, la biglietteria storica, il plastico sociale, i cimeli ferroviari. Inoltre saranno effettuate le “corsette” con i carrelli ferroviari sapientemente restaurati dall’Associazione Ferrovie Kaos e i viaggiatori potranno così percorrere un piccolo tratto di binario.
La permanenza alla stazione di Porto Empedolce Centrale sarà allietata dalla musica folk di Angelo Salvatore Daddelli & I Picciotti e dalla ballerina Maria Alba Mangione.
Ai viaggiatori sarà offerta la possibilità di pranzare nello spiazzo allestito all’interno della stazione di Porto Empedolce Centrale. Il pranzo, organizzato dall’Associazione Ferrovie Kaos, a fronte di un contributo di € 7,00 prevede un menù composto da un panino con salsiccia arrostita alla brace, assaggini di wurstel, pancetta arrostita, olive e formaggio, frutta, 1 bottiglietta d’acqua, 1 bicchiere di vino o di bevanda gassata. Chi sceglierà questa soluzione, dovrà prenotare il pranzo presso l’agenzia Globalsem Viaggi (www.globalsemviaggi.it – tel.091.7848420) entro e non oltre il 15 aprile.
In alternativa, dopo la visita del Giardino della Kolymbetra sarà possibile acquistare sul posto il biglietto per la visita del Parco Archeologico della Valle dei Templi, con tempo libero a disposizione sino al ritorno alla fermata Tempio di Vulcano per il ritorno a Palermo. Per prendere il treno di ritorno occorre essere a Tempio di Vulcano al più tardi alle ore 17:25.
Si precisa che la visita del Parco Archeologico della Valle dei Templi è facoltativa e quindi non compresa nel programma.
Infine, una precisazione per coloro i quali hanno acquistato il biglietto del Treno Storico del 22 Febbraio al costo di € 20,00. Chi di loro vorrà scendere al Giardino della Kolymbetra dovrà corrispondere una integrazione di € 5,00 per l’ingresso e la visita guidata, non previsti nel viaggio annullato. In assenza di tale integrazione essi proseguiranno raggiungendo direttamente Porto Empodocle. Si ricorda, inoltre, ai possessori dei biglietti del treno del 22 Febbraio di confermare la loro presenza per il treno del 19 Aprile, in via del tutto eccezionale improrogabilmente entro e non oltre martedì 31 Marzo.

QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE
– da Palermo e fermate intermedie sino a Roccapalumba Alia:
Biglietto adulti: € 20,00
Biglietto ragazzi fino a 12 anni non compiuti: € 10,00
Bambini fino a 2 anni non compiuti: gratis, senza diritto al posto a sedere
– da Aragona Caldare (senza garanzia del posto a sedere)
Biglietto adulti: € 10,00
Biglietto ragazzi fino a 12 anni non compiuti: € 5,00
Il biglietto comprende il trasporto ferroviario A/R, l’ingresso e visita al giardino della Kolymbetra a cura del FAI
N.B.: Anche in presenza di condizioni meteorologiche avverse la partenza sarà garantita. Non sono previste riduzioni né rimborsi nel caso in cui il passeggero non si presenti in tempo utile alla partenza o l’escursione dovesse essere interrotta per cause di forza maggiore non dipendenti dalla volontà degli organizzatori o per avverse condizioni atmosferiche che impediscano il raggiungimento della destinazione finale. Specifiche esigenze personali devono essere presentate al momento della prenotazione; Per la buona riuscita del viaggio, è necessario che i partecipanti con particolari problemi di salute, partecipino con un proprio accompagnatore.
Eventuale assicurazione facoltativa medico no-stop: € 3,00 a persona da richiedere al momento della prenotazione.
Il presente evento è organizzato dall’Associazione TRENO D.O.C.
Il biglietto è acquistabile presso la sede della Globalsem Viaggi in Via Giusino 51 a Palermo – Tel. 0917848420 o mediante acquisto online.
www.globalsemviaggi.it oppure info@trenodoc.it – www.trenodoc.it


associazione trenodocd.o.cfondazione fs italianegiardino della kolymbetralocomotore e626treno dei templitreno storicotreno storico sicilianotrenodoc

Un commento per “Ritorna il Treno dei Templi-In viaggio col treno storico siciliano
  • zavardino 227
    29 mar 2015 alle 21:17

    Si spera in una definitiva apertura di Porto Empedocle e Valle dei Templi al traffico. Inoltre RFI dovrebbe ripristinare la Castelvetrano-Selinunte-Sciacca a scartamento ordinario, con collegamenti diretti con Palermo e Trapani, porti ed aeroporti e con collegamenti a spola tra Castelvetrano e Sciacca. Ci vorrebbe un impegno della Regione, delle due province, e dei comuni interessati visto che è un’area a forte vocazione turistica. Ma forse è un’idea troppo intelligente?


Lascia un Commento