19 mar 2015

LA PROPOSTA | Una rotatoria in via Roccazzo


Oggi vi presentiamo una proposta di Massimo Migliore circa la realizzazione di una rotatoria fra via Roccazzo e via Falconara, giornalmente caratterizzata da lunghe cose.

Carissimi, vorrei proporre quanto indicato in oggetto per il miglioramento della viabilità fra la IV e V circoscrizione. Lavoro non eccessivo, ma interesserebbe uno snodo principale nei collegamenti fra le zone Calatafimi/Boccadifalco e Baida/Passo di Rigano/Borgo Nuovo.

Via Roccazzo - Alla Falconara

La mia proposta:

Creazione di una Roratoria, per eliminare definitivamente gli ingorghi perenni all’incrocio fra la via Roccazzo, via Alla Falconara e via UR. 3. nelle ore di punta e che rendono impossibile transitare ed invivibile la zona. Basterebbe espropriare un area inutilizzata(v. foto) presso l’Ospedale Casa del Sole. Interessa veramente tanti cittadini che ogni giorno, in un senso e nell’altro, transitano da quel crocevia.

Massimo Migliore


baidaboccadifalcoquarta circoscrizione palermoquinta circoscrizione palermovia falconara palermovia roccazzo

7 commenti per “LA PROPOSTA | Una rotatoria in via Roccazzo
  • Fabrivit 256
    19 mar 2015 alle 12:10

    Gli ingorghi ci saranno sempre per via della rimessa. L’area da espropriare è un’area verde e non ha senso togliere verde per creare una rotatoria. Per me è una soluzione ecologicamente inattuabile per non dire assurda.

  • mediomen 1142
    19 mar 2015 alle 12:41

    solo che come in figura non è funzionale, una rotonda deve avere le immissioni e le uscite tangenzialmente

  • marimalt 38
    19 mar 2015 alle 22:26

    non mi pare che il problema sia l’incrocio, ma il fruttivendolo… è la gente incivile, che parcheggiando li di fronte, intralcia la libera circolazione, verso la vie Roccazzo e Falconara… diciamo le cose come stanno, realmente… scusate…

  • ma.mi.2m 1
    20 mar 2015 alle 13:34

    a parte il fruttivendolo, il problema è dato da quattro vie che si incrociano.
    Ho buttato giù un cerchio per delimitare la zona in cui dovrebbe realizzarsi la rotonda, non voleva essere un progetto, per quello ci sono gli ingegneri.
    Infine, vorrei precisare che non bisognerebbe eliminare il verde, ma creare una rotonda lasciandolo al suo interno(v. google maps).

  • Garrone71 80
    20 mar 2015 alle 17:13

    Secondo me una rotonda in quel punto aiuterebbe, soprattutto perché quel punto e’ pericoloso per le macchine che scendono da Baida.

    Le rotonde sono utilizzate tantissimo all’estero non capisco perché in Italia no.

  • waterpl82 21
    22 mar 2015 alle 15:21

    Una soluzione di questo genere è auspicabile, l’incrocio è pericoloso, genera traffico ed intorno ci sono aree abbandonate. Ovviamente sulle modalità come dice ma.mi.2m ci sono gli ingegneri!
    Comunque tutto il collegamento tra gli assi viari viale Leonardo Da Vinci/Michelangelo e via Pitrè andrebbe rivista o ampliando via Bologni (per intenderci la continuazione della “conigliera”) o trovando un passaggio ai margini dell’aeroporto. Mi sembra se ne sia già discusso, e che su questo sito sia stata pubblicata anche una proposta a riguardo

  • rudi gi 100
    22 mar 2015 alle 16:03

    Scusate se cambio argomento. Vorrei mettere in risalto la pericolosità delle gallerie in autostrada per Trapani:sferracavallo e Isola delle femmine, che nonostante siano illuminate sono buie, perchè da molti anni l’ANAS non fà la tinteggiatura di bianco delle pareti interne. Vi pregherei quanti piu’ utenti di Mobilitapalermo di postare questo messaggio, affinche arrivi alla direzione Sicilia dell’ANAS. Penso che se a luglio verranno sospesi i treni per Punta Raisi, aumenterà il volume di traffico di pendolari per la città e quindi le probalità di incidenti specialmente in queste gallerie che sono anche in curva.


Lascia un Commento