14 mar 2015

PEDALATA |Domenica 15 Marzo:VIII Giornata delle Ferrovie Dimenticate: Da Godrano a Ficuzza


In occasione della giornata delle Ferrovie Dimenticate, il coordinamento di palermo ciclabile organizza per domenica 15 Marzo una pedalata percorrendo un tratto della ferrovia a scartamento ridotto Palermo Sant’Erasmo – San Carlo – Burgio, dismessa dalle Ferrovie dello Stato nel 1959.
Solo per soci in regola col tesseramento.

Mezzi propri: appuntamento piazza Lennon ore 7:45 partenza ore 8:00.

Costi: assicurazione infortuni 1 €

eventuali biglietti ingresso Regia-Casina di caccia.

Info e prenotazione: telefonare al 3396583520 (Francesco) – 3343736735 (Sabrina) – 3351514550 (Giacomo). Dare disponibilità posti in auto per soci e biciclette.

Lunghezza totale del percorso: km 20 ca.
Difficoltà: medio/facile.
Tipo di fondo: sterrato + brevi tratti di asfalto.
Bici consigliate: tutte con copertoni scolpiti escluso da corsa.
Attrezzature: luci per la galleria e quanto previsto dal Regolamento bici.
Casco obbligatorio.

Pranzo a sacco.

Parcheggeremo le auto poco prima della ex stazione di Godrano ed imboccheremo la ex sede ferroviaria dirigendoci verso Ficuzza.Il tracciato si snoda all’interno della Riserva Naturale Orientata Bosco della Ficuzza, alternando il fitto verde del bosco con ampie vedute, prima sul bacino dello Scanzano, poi sulla Rocca Busambra con ai piedi il Villaggio di Ficuzza e l’Antica Stazione.Facenti parte del bosco sono i poderosi muri di contenimento, un lungo viadotto, i resti di un casello, i cippi chilometrici, i cartelli ferroviari e la vasca del rifornitore, destinata ad approvvigionare di acqua le motrici a vapore. In leggero declivio giungeremo infine alla vecchia stazione di Ficuzza oggi riconvertita in struttura ricettiva da cui l’attuale strada collega al villaggio.

Arrivati a Ficuzza valuteremo l’opportunità di proseguire per un altro breve tratto della ex ferrovia verso Corleone per poi fare rientro per il pranzo a sacco presso il Villaggio di Ficuzza e visitare la Real Casina di caccia e/o il Centro Regionale per il recupero della fauna selvatica.

Con calma, dopo pranzo, rientreremo risalendo per la vecchia ferrovia fino alle auto.

In caso di condizioni atmosferiche avverse decideremo prima della partenza se annullare l’escursione.

La buona riuscita della ciclo escursione dipende dalla partecipazione responsabile degli iscritti e dallo spirito di collaborazione con gli accompagnatori, che sono volontari dell’associazione. Si ricorda a tutti i partecipanti che è sempre obbligatorio il rispetto delle norme del Codice della strada, e che prudenza e buon senso aiutano a prevenire incidenti.

Apparati di sicurezza attiva e passiva (freni, luci e catadiottri) devono essere presenti e in condizioni di efficienza. L’uso del casco, anche quando non obbligatorio, è sempre raccomandato. Il presente programma non costituisce iniziativa turistica organizzata né attività sportiva, bensì attività sociale ricreativa – ambientale svolta per il raggiungimento degli scopi statutari dell’associazione. L’iscrizione alla gita è da ritenersi autocertificazione di idoneità fisica.

Info sulla giornata nazionale su:

http://fiab-onlus.it/bici/attivita/campagne-ed-interventi/recupero-ferrovie-dismesse/item/1093-giornata-ferrovie-dimenticate-2015.html


fiabgiornata delle ferrovie dimenticatepalermociclabilepedalata


Lascia un Commento