02 mar 2015

Idee per le nuove aree verdi


Leggendo vari articoli nella sezione ambiente di Tiscali, mi sono imbattuto in un pezzo molto interessante dal titolo “Arrivano le piante anti-smog: catturano metalli pesanti e particolato”

Immagine


Nell’articolo si parla di uno studio sulla capacità di alcune piante, alberi ed arbusti, di assorbire molti inquinanti dall’atmosfera delle città, tra cui alcune polvere sottili, in maniera superiore rispetto ad altre specie forestali. Si parla, inoltre, della funzione di queste piante (se ovviamente mantenute frondose e non continuamente capitozzate e massacrate come avviene a Palermo) di migliorare il microclima dell’ambiente urbano, contribuendo a diminuire i consumi energetici, ad esempio, per il condizionamento.

In un mio precedente commento ad un articolo che trattava del rimpiazzo del verde sacrificato per il tram, mi riferivo proprio a questo; dunque non potete immaginare cosa ho provato leggendo l’articolo di Tiscali. Inoltre, cosa molto rilevante, le piante citate come anti-smog sono appartenenti a specie perfettamente inserite nel nostro territorio: ilex; viburno; viburno lucido; corbezzolo; fotinia; eleagno; ligustro e, udite udite: ALLORO).

Per concludere, diffondiamo questa cultura, facciamoci portavoce di questi studi e proposte nell’ambito di quella splendida attività di gestione consapevole del verde urbano in partecipazione con le associazioni dei cittadini.


alberiTramverdevivibilità

2 commenti per “Idee per le nuove aree verdi

Lascia un Commento