23 feb 2015

Una firma a favore del Parco Villa Turrisi


Firma anche tu la petizione on-line a favore del Parco Villa Turrisi. Per contribuire a realizzare un nuovo parco urbano bastano pochi secondi. Un piccolo gesto per una grande area verde da tutelare. C’è bisogno dell’aiuto di tutti!

Firma qui 

10959532_1027382420609444_1500665646396425328_n

 

CHI: L’Associazione Parco Villa Turrisi insieme ai comitati e associazioni ambientaliste operanti nel territorio

OBIETTIVO: Salvaguardare e valorizzare uno degli ultimi lembi della ormai saccheggiata Conca d’Oro.

DOVE: PALERMO – l’area verde di interesse è quella compresa tra le Vie L. da Vinci, Casalini, Bonafede, Piazza Russia, Mammana, Beato Angelico e quella compresa tra Via L. da Vinci, Ruggeri, De Grossis, G. E. di Blasi e Politi.

COSA:

1) Tutela conservativa di questa grande area verde e del baglio Torre Mango (tutela dalla cementificazione, dall’abusivismo edilizio, naturalizzazione dei corsi d’acqua, ecc.).

2) Realizzazione di un grande parco pubblico all’interno di queste aree

3) Realizzazione immediata di un primo nucleo del parco attraverso l’utilizzo delle aree già di pubblica proprietà: Greenway-parco lineare lungo l’ex tracciato ferroviario Palermo-Camporeale, argini e superfici dei Canali Borsellino e Passo di Rigano (in seno ad un più ampio progetto di corridoi ecologici per i parchi di ponente), alberatura dei terreni confiscati esistenti all’interno del perimetro descritto.

PERCHE’:

1) Benefici climatici: quali ricambio d’aria per flussi e correnti.

2) Benefici idrogeologici: poiché non essendo aree impermeabilizzate, i parchi consentono all’acqua meteorica di penetrare nel sottosuolo raggiungendo le falde acquifere e quindi il mare senza raccogliere agenti inquinanti ed evitando allagamenti sul piano urbano.

3) Termo-regolazione urbana: i parchi costituiscono il rimedio naturale per la diminuzione della temperatura in compensazione al calore sviluppato dalla cementificazione edilizia

4) Qualità dell’aria: la vegetazione arborea costituisce continuo apporto di ossigeno che consente, peraltro, di mitigare il rilascio in atmosfera di polveri, fumi ed anidride carbonica.

5) Biodiversità: le grandi aree verdi rimangono ultimo rifugio per molte specie animali che hanno visto distrutto il proprio habitat naturale (come barbagianni e gufi)

6) Socializzazione: i parchi urbani da sempre sono luoghi vitali per le attività ricreative e sportive, favorendo l’aggregazione e l’integrazione sociale.

eJMxzgpVyIVdRgW-800x450-noPad

 

 

 

 


borgo nuovocepparco villa turrisivia leonardo da vinci palermo

12 commenti per “Una firma a favore del Parco Villa Turrisi
  • Effettivo 167
    23 feb 2015 alle 11:09

    Firmato……. . l’importante che venga realizzato un parco con tutti i crismi…. non come quello di Uditore….del tipo parco fatto in casa!!!!….nulla da dire dei volontari che se ne occupano…ma devono essere le istituzioni pubbliche a gestire un parco o un ente privato, ma con fondi adeguati ed investimenti adeguati…..

  • huge 2128
    23 feb 2015 alle 11:13

    Andrebbe organizzata una bella raccolta firme ufficiale con un paio di banchettini in zone strategiche della città. Piazza Politeama o piazza Verdi. Forum Palermo, per fare due esempi di luoghi affollati. E bisognerebbe riuscire a coinvolgere in modo attivo l’assessore Raimondo.

  • huge 2128
    23 feb 2015 alle 11:21

    @effettvio: cos’è che non ti piace del Parco Uditore? A me sembra un parco bellissimo. Ogni area verde, purché curata (e il parco Uditore lo è), è di per sé bella. Non capisco cosa manchi in questo caso?

  • Effettivo 167
    23 feb 2015 alle 16:22

    @huge, capisco che a palermo siamo abituati alla mediocrità, ma parco uditore purtroppo è solo un giardino agricolo adattato a pseudo parco, mettendo due panchine e realizzando qualche vialetto ….un parco che sia degno di questo nome è un’altra cosa…. : )

  • Vincenzo P. 1
    23 feb 2015 alle 16:36

    L’importante è non rimanere fermi. Se i cittadini non si interessano a queste aree, state certi che gli verranno sottratte sotto gli occhi, come già ancora avviene.
    Non dimentichiamo le ville abbattute, la conca mangiata…
    E’ importante mettere dei paletti. Oggi, incredibilmente è più facile parlare di cosa rimane della conca.
    Parco Uditore è un esempio di attivismo cittadino che ha tolto quell’area ad altra cementificazione pesante, e ridato nuove opportunità ai cittadini della zona e a tutta Palermo. Lodevole l’impegno quotidiano dei volontari, che si sostituiscono a chi questo lavoro dovrebbe farlo per ministero.
    Parco Villa Turrisi è un progetto in crescita, l’associazione ha già avviato da tempo diversi contatti con le istituzioni (fra cui l’Assessore Raimondo, nostro alletao), in ultimo con il Sindaco che riceverà i cittadini il 2 marzo.
    Qui la richiesta di incontro https://www.facebook.com/notes/parco-villa-turrisi/richiesta-al-sindaco-di-palermo-di-incontro-con-le-associazioni-10-02-2015/1037656512915368

    Inoltre, l’associazione è aperte al dialogo con tante altre associazioni e cittadini per migliorare il suo percorso.

    Cominciamo a usare le mani… per firmare la petizione!

  • friz 769
    23 feb 2015 alle 19:29

    Ciao Effettivo e ciao Huge…sono d’accordo con entrambi…sono d’accordo con te, Huge, quando dici che il parco Uditore è bellissimo…e sono d’accordo con Effettivo quando apprezza lo sforzo dei privati che lo hanno fatto nascere e che lo gestiscono…però penso anche, come sostiene Effettivo, che per il nuovo parco Turrisi (che sono sicuro che prima o poi nascerà) ci vorrebbe qualcosa di più… Voglio dire che fare un parco può essere una vera e propria opportunità di fare arte e di attrarre grandi flussi turistici… ci sono parchi nel mondo che sono delle vere opere d’arte, realizzati da grandi architetti… con statue meravigliose… panchine splendide… campi di pallacanestro favolosi… fontane sublimi… viali fuori dal comune…piante esotiche…e in certi casi anche i cestini della spazzatura che hanno qualcosa di artistico ed unico…parchi curati nei minimi dettagli da artisti geniali…etc, etc…
    Dove voglio arrivare???
    Coloro che hanno creato il parco Uditore sono persone splendide e le apprezzo per i loro sforzi…e da palermitano li ringrazio…però spero che il futuro parco Villa Turrisi sia artisticamente parlando superiore al parco Uditore…in altre parole per il Parco Turrisi spero che venga creato qualcosa di più bello… ma in ogni caso sottolineo che il parco Uditore rimane sempre un parco utilissimo e anche molto ben fatto…
    P.S ….anche io ritengo che la raccolta firme tradizionale ( quella cioè con i banchetti nelle piazze) sia la migliore soluzione…

  • friz 769
    23 feb 2015 alle 19:40

    …e sarebbe opportuno che nel nuovo parco ci sia almeno un campo di calcetto… uno di pallavolo… e uno di basket… Nei parchi moderni sparsi per il mondo viene sempre data una certa attenzione allo sport… infatti spesso i giovani che si divertono praticando qualche sport, quando diventano grandi difficilmente prendono strade sbagliate…

  • Vincenzo P. 1
    23 feb 2015 alle 20:13

    La petizione on-line accosta solamente quella cartacea già avviata. Attualmente le firme autografe raccolte sono circa 2000, quelle on-line 1.300…
    Peraltro una prima raccolta di firme è stata già consegnata nel 2006 con 3000 firme, prima che si costituisse l’Associazione Parco Villa Turrisi.


Lascia un Commento