19 feb 2015

Tram: Quasi completata l’ultima passerella per il sovrappasso su Viale Regione Siciliana


Sono in fase di ultimazione i lavori per il completamento della passerella pedonale che attualmente si trova al parcheggio Emiri e che verrà successivamente installata, sui nuovi piloni tanto contestati nei pressi di Via Nave

Ringraziamo Massimo per gli scatti:

10967815_848661365176064_935816238_n

La posa della passerella avverrà in orari notturni, ma sembra che ormai sia questione di giorni.

11004416_848661371842730_1543665563_n

Come si nota dalle foto si lavora anche nei piloni, proprio per predisporre tutto il necessario per la posa dell’impalcato

10994868_848662675175933_376126610_n

Proprio su una delle torri che si affaccia sul lato monte, sono state create apposite feritoie per consentire alla cittadinanza di ammirare i tanti scempi edilizi che insistono in quell’area chiamata ”Parco dell’Uscibene”…

10984944_848667381842129_1572319512_n

11004473_848662681842599_1031992770_n

Qui una sequenza di immagini dall’area in cui sorge la torre del sovrappasso. La distanza è di circa 120m.


castello uscibenecirconvallazione palermosequestro uscibenesovrappassi pedonali circonvallazione palermoTramtram circonvallazionevia la loggia Palermo

14 commenti per “Tram: Quasi completata l’ultima passerella per il sovrappasso su Viale Regione Siciliana
  • Fulippo1 1336
    19 feb 2015 alle 12:03

    Potremmo finalmente osservare la vista panoramica del parco, insieme al castello, ed alla signora che stende i panni.

  • walter 45
    19 feb 2015 alle 13:40

    Salve, INGEGNERE92,forse volevi dire via Perpignano, io vorrei aggiungere ma la nuova gara d’appalto per i ponti laterali del baby luna che fine ha fatto sette anni non sono bastati per fare una nuova gara.
    Volevo ringraziare la CARIBONI STRADE E GALLERIE MITICA!!!!!!

  • giuliano_93 23
    19 feb 2015 alle 13:47

    @MobilitaPalermo l’entrata in servizio di questa passerella comporterà la dismissione di un semaforo, giusto?

  • peppe2994 2783
    19 feb 2015 alle 13:56

    Non ci sono semafori all’altezza di via La Loggia, quindi nessuna soppressione.
    Per i sovrappassi Perpignano e Giotto sono solo fantasie. Non esiste neanche l’idea che ciò possa mai vedere la luce, figuriamoci un progetto od un euro di finanziamento.

    Questo sovrappasso è del sistema tram ed è stato realizzato per sostituire il sottopasso.

  • giuliano_93 23
    19 feb 2015 alle 14:02

    Allora mi sa che vedere Viale Regione senza più un semaforo rimarrà ancora un sogno per chissà quanto tempo..

  • Fabio Nicolosi 48241
    19 feb 2015 alle 14:15

    @walter: I soldi dell’appalto della Cariboni ormai non ci sono più, si spera di completare quelle opere con nuovi fondi che verranno trovati nella programmazione fino al 2020

  • fabdel 989
    19 feb 2015 alle 15:12

    è tutto un obbrobrio. ponte, palazzi sullo sfondo, villino abusivo a ridosso del castello. una città penosa e senza nessun senso estetico

  • Athon 827
    19 feb 2015 alle 17:17

    Bisogna fare qualcosa per il Castello dell’Uscibene. Ok, tempo fa fu sequestrato dal Nucleo Tutela Patrimonio Artistico. Adesso ci si chiede: a che pro se è ancora non solo circondato da costruzioni ma addirittura affiancato dall’ormai nota palazzina?

    Che senso ha sequestrare un sito se poi viene mantenuto lo status quo?

    È assurdo che non si faccia nulla e che non ci siano neanche progetti.

  • Athon 827
    19 feb 2015 alle 17:23

    Per non parlare del Castello di Maredolce, anch’esso soffocato da casette. Pure in questo caso ancora il nulla.

    E poi i disagi del Castello della Zisa, di cui si parla nell’articolo precedente.

    Poveri castelli palermitani…

  • drigo 404
    20 feb 2015 alle 2:51

    Il castello dell’Uscibene con l’area verde compresa tra lo stesso e il controviale lato monte di Viale Regione Siciliana è stato vincolato con Decreto dell’Assessore regionale dei beni culturali ed ambientali n°2160 del 22 luglio 1991.
    Le cartografie allegate al Decreto di vincolo evidenziano inoltre che quest’area risulta sottoposta alla prescrizione (art. 3) del “divieto assoluto di edificazione” (ai sensi dell’art. 21 della Legge 1089/1939) e del “divieto di apportare qualsiasi modifica alle strutture già esistenti”.
    Su cari amici… veramente non capite per quale motivo tutte quelle casette sono ancora in piedi? Nelle Istituzioni c’è gente che non ha voglia di avere noie.

  • amatrix87 62
    20 feb 2015 alle 9:48

    É difficile fare qualcosa..bisognerebbe trovare un posto a queste persone..magari alcune sono in buona fede perchè hanno acquistato l abitazione senza sapere che è un area dove non si può edificare..gli errori del passato sI pagano e credo sia importante non commetterli nuovamente..se andate a roma che è la cittá con più storia al mondo trovereste cose simili..gente che si è costruita abitazioni sopra i monumenti..era la prassi di anni fa..ora ci sono leggi più restrittive

  • KINGDOM 20
    20 feb 2015 alle 11:24

    abbiamo avuto per diversi decenni amministrazioni palesemente mafiose, corrotte e incompetenti

  • Athon 827
    20 feb 2015 alle 16:09

    @amatrix87, penso che si potrebbe iniziare con l’eliminare quantomeno la palazzina adiancente. Non credo sia impossibile trovare a quelle persone un altro posto dove vivere.

    In tutti i casi si tratta di casette che ospitano non più di due famiglie. Non parliamo di palazzi con decine di appartamenti.

    Se solo ci fosse la volontà, diversi importantintissimi monumenti con annesse aree verdi potrebbero essere restituiti alla città.


Lascia un Commento