13 feb 2015

L’Amat acquista 13 scuolabus per le scuole medie


L’Amat bandisce una gara d’appalto per l’acquisto di 13 nuove vetture che saranno adibite al servizio scuolabus per le scuole medie. Si tratta infatti di una novità dato che fino ad oggi il servizio è stato espletato da normali bus della rete o pullman Gt. Due sono i lotti in cui è stato suddiviso la gara, e che prevedono otto vetture da 7,80m e cinque da 9,50m

 

818t_3

Tutti i mezzi saranno equipaggiati con motore a gasolio omologato EURO6. La scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per il 2/03/2015.


amatpubblica istruzioneScuolascuolabusSegnalati

11 commenti per “L’Amat acquista 13 scuolabus per le scuole medie
  • peppe2994 2783
    13 feb 2015 alle 10:14

    No, se ne tornano in deposito a marcire insieme a tutti gli altri.

    Niente autisti, niente finanziamenti dalla regione, niente gente che fa il biglietto = niente autobus.

  • basilea 594
    13 feb 2015 alle 11:24

    Ma pensassero a fare il SERVIZIO URBANO NORMALE CITTADINO !!!!!!!
    fanno di tutto: segnaletica,rimozione,scuolabus,noleggio autobus, etc….mentre quello che e’ il loro COMPITO ESSENZIALE (autobus urbani) niente !!! ma chiudano se non sono capaci e si torni ai PRIVATI !!!!!

  • thedoctor 137
    13 feb 2015 alle 11:46

    @basilea
    Vedi che il servizio scuolabus in una città normale e vivibile è essenziale!!
    Evita di far muovere le centinaia di auto dei genitori che vanno a prendere i bambini, che spesso si piazzano in doppia fila davanti la scuola, intralciando il regolare traffico sia delle auto che degli autobus (quando non vi sono i cordoli di protezione).
    Ben vengano iniziative del genere!

  • basilea 594
    13 feb 2015 alle 12:14

    In una citta’ “normale e vivibile” c’e’ un SERVIZIO URBANO EFFICIENTE,poi ci sono pure gli scuolabus e le altre cose.Altrimenti diventa come una persona che ha il cappello nuovo ed elegante e i vestiti LACERI E STRAPPATI.

  • Athon 827
    13 feb 2015 alle 13:54

    Anche nei più piccoli paesini dell’hinterland esistono gli scuolabus. Finalmente pure a Palermo.

  • friz 769
    13 feb 2015 alle 19:47

    …si è una buona cosa…e l’uno non esclude l’altro…però il ragionamento di Basilea non fa una piega…sarebbe giusto prima rendere normale, o quasi normale, un SERVIZIO URBANO CHIARAMENTE INEFFICIENTE (tranne pochissime eccezioni)…è giusto aiutare i bambini con lo sculabus…ma che senso ha obbligare i loro genitori a prendere la macchina per andare a lavoro? Perchè anche voi sapete che a Palermo, tranne la linea del 101 e poche altre, si è obbligati a prendere la macchina…infatti, in molte zone, i tempi di attesa sono incerti e spesso troppo lunghi…

  • friz 769
    13 feb 2015 alle 19:56

    Aggiungo ancora una cosa:
    Perchè non usare quegli autobus per aiutare le famiglie che hanno portatori di handicap (bambini o adulti che siano)????
    Ci sono famiglie che magari devono gestire situazioni DELICATISSIME
    da sole…in quanto raramente le istituzioni le aiutano in maniera adeguata….
    Rispetto massimo per bambini, ma i portatori di handicap, piccoli e grandi che siano, dovrebbero essere tutelati in maniera particolare… si dovrebbe aiutare quelle famiglie in maniera concreta… Non scordiamo che un bambino dopo qualche anno diventa indipendente, un portatore di handicap per tutta la durata della sua vita ha bisogno di aiuto ed assistenza…così come la famiglia che se ne occupa ha bisogno di aiuto… Se dipendesse da me userei quegli autobus per i portatori di handicap… anche per quando devono andare dal dottore o dallo psicologo…o anche se devono andare a fare fisioterapia…di mattina…di pomeriggio….o di sera…

  • friz 769
    13 feb 2015 alle 19:58

    ….e anche se i portatori di handicap in questione dovessero avere 60 anni…


Lascia un Commento