19 gen 2015

Viabilità, divieto di sosta attorno aiuola centrale di Piazza Giulio Cesare


Con una ordinanza dell’ufficio traffico, è stato disposto il divieto di sosta attorno all’aiuola centrale ellittica di Piazza Giulio Cesare. Con questo provvedimento si mira a favorire lo scorrimento dei veicoli che transitano attorno alla stessa aiuola, evitando il restringimento della carreggiata oggi determinato dalla sosta di veicoli anche di grosse dimensioni.

piazza giulio cesare

 

Il divieto sarà operativo non appena l’AMAT avrà provveduto alla collocazione della segnaletica orizzontale e verticale.


piazza giulio cesareprovvedimenti traffico palermoSegnalatitrafficoviabilità palermo

6 commenti per “Viabilità, divieto di sosta attorno aiuola centrale di Piazza Giulio Cesare
  • Athon 854
    19 gen 2015 alle 15:55

    A proposito di estetica, i lampioni attorno all’aiuola di Piazza Giulio Cesare sono anonimi. Sarebbe bello se un giorno a qualcuno dovesse venire l’idea di sostituirli. D’altra parte l’intera area della Stazione Centrale risulta malamente illuminata.

    Penso per esempio alle belle luci che invece arricchiscono Piazza del Duomo a Catania, nonché tutte le zone centrali della città etnea, o quasi tutte che io sappia.

  • zavardino 226
    19 gen 2015 alle 21:59

    MAI vista una stazione principale di una grande città immersa nel buio come questa!
    Via Balsamo è il non plus ultra delle tenebre, ve ne siete accorti? sapete se sono previsti provvedimenti. Altrettanto buia è la zona di Piazza Indipendenza.

  • Athon 854
    20 gen 2015 alle 3:37

    Anche alle spalle del Teatro Massimo, in via Volturno e in via Pignatelli Aragona, è buio pesto.

    Anch’io mi chiedo se ci siano progetti di rilettura dell’illuminazione pubblica ed artistica nel centro storico.

    Palermo ne avrebbe davvero bisogno.

    Prendano a modello l’illuminazione pubblica del centro storico di Catania che, ripeto, a mio avviso, è tra le migliori non solo della Sicilia ma di tutta Italia.

  • zavardino 226
    20 gen 2015 alle 21:31

    Grazie Athon, qualcuno condivide il mio punto di vista. Urge un rifacimento integrale dell’illuminazione pubblica, a partire dai nodi d’interscambio e dai punti turistici (Stazione Centrale, Piazza Indipendenza, Politeama, Massimo, Porto, Stazione Notarbartolo, Viale Francia, Tommaso Natale…).
    Poi la città acquista connotati meno anni ’40. Ottimo esempio Via Etnea a Catania, da strada lurida e nera a salotto di Catania interamente pedonalizzata.


Lascia un Commento