07 nov 2014

Polizia Municipale 2.0: Ecco come migliorare la propria città


Oggi vi vogliamo mostrare quanto sia importante la partecipazione di tutti i cittadini e di quanto la pubblica amministrazione sia attenta alla nostra città Ormai quasi tutti

Ormai quasi tutti utilizziamo i social network, ma ecco un modo intelligente per sfruttarli al meglio.

L’episodio si è svolto su Twitter, noto social network dove la brevità dei messaggi e i famosi hashtag sono la chiave del suo successo.
La segnalazione parte alle ore 15:35 da parte di un comune cittadino, via twitter.
Alle ore 16:42 l’account della Polizia Municipale risponde di aver effettuato l’intervento e alle 17:29 l’Amat, che in questo caso non ha alcun compito ringrazia la PM per il lavoro svolto.

10749436_10205246261454888_36444434_n

10748650_10205246261414887_324061363_n
In meno di 2 ore la Polizia Municipale si è fatta carico della segnalazione e ha preso provvedimenti. Ecco cosa significa partecipare Un plauso va a quel cittadino che invece di far finta di nulla, ha voluto segnalare il tutto.


amatcar sharingpolizia municipaleSegnalatisegnalazionitwitter

4 commenti per “Polizia Municipale 2.0: Ecco come migliorare la propria città
  • CinoMedium 169
    07 nov 2014 alle 12:16

    Ho segnalato più volte problemi sulla pagine della mia Circoscrizione, dopo varie segnalazioni e dopo avere atteso anche per giorni che i post venissero approvati dall’amministratore della pagina mi hanno buttato fuori e non hanno più accettato la richiesta di iscrizione? E’ consentito tutto cio?

  • La Maglia Rosanero 53
    07 nov 2014 alle 13:20

    Ottimo episodio!
    Sarebbe bellissimo che si creasse un’app che inviasse, con un canale unico, le segnalazioni certificate con annesse foto alla PM.
    Un’app diretta con la PM tramite la quale la PM possa fare le multe con la SOLA foto inviata dal cittadino…ovvio è che sarà l’app a scattare le foto e inviarle come “certificate” alla PM onde evitare eventuali manomissioni da parte dell’utente!!
    Si potrebbe inoltrare tale richiesta? Oppure c’è sempre l’obbligo della contestazione?

  • The.Byfolk 43
    07 nov 2014 alle 14:30

    Un caso sporadico di buona volontà..
    Un vero miracolo!
    Resto comunque scettico sull’efficacia della PM di Palermo.

  • federico 17
    07 nov 2014 alle 17:05

    La sosta vietata sugli stalli del car sharing l’ho sempre segnalata alla PM, essendo fra l’altro un utente del servizio; peccato però che in fase di attivazione del servizio fossero state promesse due autogrù da usare “soltanto” per il car sharing e poi non se ne fece più nulla. Se quando devi riconsegnare l’auto trovi lo stallo occupato (quasi sempre) il servizio del car sharing risulta del tutto inutile.


Lascia un Commento