21 ott 2014

FOTO | Monumenti da scoprire: Porta Felice


Grazie alla manifestazione “Le Vie dei Tesori“,  è possibile scoprire 60 luoghi di arte scienza e natura, di addentrarsi lungo 80 itinerari cittadini con la guida di esperti. L’iniziativa è promossa dall’Università di Palermo e da tre associazioni (Perlevie, Amici dei Musei siciliani, Otie) in partnership con oltre 50 istituzioni e associazioni della città e della Regione.

Un importante pezzo di storia di Palermo e reso ultimamente accessibile   è sicuramente Porta Felice. 

D Wikipedia: La porta è l’ingresso dal lato mare al Cassaro, uno degli assi principali della città di Palermo. Prende il nome da Donna Felice Orsini, moglie del viceré spagnolo Marcantonio Colonna, che, nel 1582, decise di dare un ingresso monumentale al Cassaro (l’attuale Corso Vittorio Emanuele), prolungato fino al mare nel 1581

6993687031_2bf3a48aa3

 

La Porta, costituita da due imponenti piloni, fu progettata dall’architetto Mariano Smiriglio e i lavori si protrassero fino al 1637. L’intervallo di tempo trascorso permise la differenziazione delle facciate dei piloni: così abbiamo il primo ordine (quello che si affaccia a mare) in marmo grigio e con caratteri tipicamente rinascimentali, mentre il secondo (successivo al primo e terminato dagli architetti Novelli, Smiriglio e Tedeschi) con caratteristiche più tendenti al barocco. In seguito ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, il pilone destro venne quasi interamente distrutto, ma un attento restauro ha riportato la porta al suo antico splendore.

Oggi è sede degli ufficio del Nucleo Tutela Patrimonio Artistico della Polizia Municipale.

IMAG0750

E’ possibile ammirare Palazzo Butera

IMAG0755

Qui piazza Santo Spirito

IMAG0758

L’altro pilone, non ancora in possesso della Polizia Municipale

IMAG0762

 

IMAG0765

 

IMAG0767


amici dei musei sicilianiateneo palermole vie dei tesoriotieperleviePorta Feliceuniversità di palermo

Un commento per “FOTO | Monumenti da scoprire: Porta Felice
  • Athon 879
    21 ott 2014 alle 18:39

    Vale assolutamente la pena visitare Porta Felice. Io l’ho già fatto. La vista sul Foro Italiaco è superba. Questo monumento dovrebbe essere accessibile sempre, come, d’altra parte, molti altri che purtroppo sono fruibili soltanto per una settimana all’anno, o poco più. È un vero peccato.

    Quando accadrà che a Palermo si sentirà l’esigenza di stilare un serio programma, organico ed integrato, per la fruizione dei suoi innumerevoli siti di interesse turistico?

    Inoltre, lassù, guardando in direzione di Palazzo Butera, mi chiedevo se ci fossero novità sulla passeggiata delle Mura delle Cattive…


Lascia un Commento