06 ott 2014

Pronto a partire il recupero di palazzo Giallongo


Buone nuove da palazzo Giallongo di Fiumetorto in piazza San Nicolò, nel cuore del Mandamento Albergheria o Palazzo Reale. E’ stata praticata un’apertura sul muro di recinzione e vi è stato montato un cancello, una piccola ruspa è al lavoro per liberare l’area non solo dai materiali che ingombrano il palazzo, i resti dei vari crolli, ma anche la massa di rifiuti che i porci che evidentemente vivono nel quartiere si ostina buttare lì dentro.
Comunque, tutto questo non è che l’inizio, alla pulitura seguirà una messa in sicurezza (finalmente) e poi finalmente, il restauro. Cavolo, ho la voce rotta dal pianto per l’emozione

DSC00393

 

DSC00394


Mandamento Albergheria o Palazzo RealePalazzo Giallongo di FiumetortoPiazza San Nicolò all'Albergheriarestauro centro storico palermo

9 commenti per “Pronto a partire il recupero di palazzo Giallongo
  • punteruolorosso 1895
    06 ott 2014 alle 7:48

    ottimo anche per il quartiere.
    sarebbe utile conoscerne la destinazione. magari una biblioteca di quartiere, un centro culturale ecc…
    sarebbe uno schiaffo a quanti vorrebbero che l’albergheria restasse in mano a spacciatori e delinquenti

  • MAQVEDA 17489
    06 ott 2014 alle 11:06

    Sarà case e botteghe.
    Oltre la facciata il volume del palazzo esiste, ma è poco più che uno scheletro, poi cosa sia realmente sopravvissuto, non posso certo dirlo, bisognerebbe entrare e dare un’occhiata. Nelle foto sembra solo la facciata perché il solaio in corrispondenza del portale è crollato un paio di inverni fa.

  • Mr.Head 242
    06 ott 2014 alle 12:05

    Scusa l’ ignoranza ma questi lavori chi li ha commissionati un privato o il Comune? Entrambi i casi dovrebbero esporre un cartello di cantiere con i dati sui lavori da eseguire e le varie autorizzazioni, soprattutto quando si tratta di restauro e risanamento conservativo.
    Speriamo bene…

  • MAQVEDA 17489
    06 ott 2014 alle 13:31

    Mr.Head il cantiere non è cominciato, stanno solo pulendo l’area, quindi che ancora non ci sia il cartello, ci può stare. Il cartello spesso spunta quando vengono allestiti i ponteggi dove appenderlo. O comunque alle volte semplicemente non lo vedo io :-D

    Credo si tratti di privati, il palazzo credo non sia di proprietà comunale. Comunque su questo non so darti informazioni.

  • Mr.Head 242
    06 ott 2014 alle 14:01

    @MAQVEDA: come dicevo prima speriamo bene… e soprattutto che non faccia la stessa fine dello storico Palazzo Montagna di Porto Empedocle che il proprietario decide in anonimato di demolire l’ edificio…

  • MAQVEDA 17489
    06 ott 2014 alle 14:15

    ma scusa che c’entra quell’esempio, quello è stato un cretino.
    A Palermo in 20 anni di restauri cose simili non se ne son mai viste, per me non c’è uno “speriamo bene” quando vedo cominciare un recupero. So che alla fine sarà sicuramente bellissimo.


Lascia un Commento