14 ago 2014

A secco le fontane dei giardini della Zisa: l’assurda versione dei custodi!!


news_img1_63674_casa-sapori

Da diversi giorni ho notato che nei giardini della Zisa le fontane sono senza acqua.
Ogni giorno vedo molti operai addetti alla manutenzione della villa che si prodigano alla manutenzione del giardino, ma non alla fontana. Non si capisce perché questa bellissima fontana che porta refrigerio e relax, non riesca a funzionare regolarmente.

Qui vengono molte famiglie con i loro bambini, e vedere questa splendido giardino senza nemmeno un goccio d’acqua che scorre dentro le fontane è molto triste.

Facendo un giro di domande, sentite quello che mi hanno risposto i custodi del giardino “Non mettiamo acqua nella fontana non perché c’è un problema all’impianto ma – sentite bene – perché riempiendo la fontana alcuni ragazzini la usano come piscina per fare il bagno”.

Allora dico io, i custodi non sono addetti alla custodia di tutto il giardino fontana compresa?

Ma che razza di scusa è questa? Se qualche ragazzino ha la brutta abitudine di fare il bagno nella fontana penso che qualcuno debba prendere dei provvedimenti, in altre città esistono coloro i quali fanno rispettare le regole di quello che è pubblico, fontana compresa.

Spero proprio di rivedere scorrere l’acqua ai giardini della Zisa, e magari installata una fontanella di Acqua potabile per i bambini che giocano e passeggiano con le loro bici, trasportati dal fruscio dell’acqua.

——

L’ennesima riprova dunque che in questa città, davanti ai problemi si preferisce rinunciare alla normalità delle cose. Anzichè prevedere provvedimenti ad hoc, si lascia il nostro patrimonio ai tentacoli dell’incuria e dell’abbandono, dandola vinta a quei pochi incivili poco sensibili alla città che abitano.

Registriamo infine come questo castello non abbia pace. Solo qualche tempo, in occasione della Notte dei Musei, si era verificata un’altra assurdità. Ricordiamo che la struttura è gestita dalla Regione Siciliana.


castello zisafontanegiardini della zisaregione sicilianazisa

13 commenti per “A secco le fontane dei giardini della Zisa: l’assurda versione dei custodi!!
  • huge 2148
    14 ago 2014 alle 11:21

    Purtroppo hai proprio ragione quando dici:

    davanti ai problemi si preferisce rinunciare alla normalità delle cose

    E’ il leitmotiv di questa città, scrupolosamente applicato dalla quasi totalità dei dipendenti comunali, siano essi giardinieri, come in questo caso, siano essi vigili urbani, vedi l’articolo pubblicato ieri.

    Anziché risolvere il problema, si preferisce sempre mettere la polvere sotto il tappeto, nasconderlo.

    Cosicché, quando poi si decide, per una volta (e giustamente), di fare sul serio, ti trovi di fronte a rivolte come quelle della Kalsa. Frutto sì dall’inciviltà e dell’atteggiamento mafioseggiante di quella gente, ma certamente incoraggiato anche dal fatto che per chissà quanti anni il comune aveva lasciato che questi signori facessero dell’illegalità diffusa la normalità, chiudendo non uno, ma entrambi gli occhi.

  • ligeiro 248
    14 ago 2014 alle 11:38

    infatti dopo il film la dolce vita, e il bagno di Anita Ekberg, hanno tolto l’acqua alla fontana di Trevi

  • fabdel 989
    14 ago 2014 alle 13:55

    perchè loro devono giocare a carte 300 metri piu in là e non vogliono perdere tempo a lavorare

  • Irexia 675
    14 ago 2014 alle 16:19

    Leggo con piacere dai primi commenti che la gente onesta non vuole rinunciare a diritti e utilità sol perché qualcun altro ne faccia cattivo uso: questo é il giusto atteggiamento!
    Tuttavia mi chiedo…ma se anche facessero il bagno e così prendessero un po’di refrigerio sarebbe davvero un male?! In Inghilterra ho visto parchi in cui i bambini sguazzano nei corsi dei fiumiciattoli che li attraversano e ad Amsterdam davanti il Rijkmuseum (semplicemente il museo nazionale con i capolavori di Rembrandt e Vermeer) c’è una vascona dove tutti si bagnano… Voi ritenete sia degradante per il monumento? L’importante, a mio parere, sarebbe non andare al di lá di un certo di limite: ombrelloni, sedie sdraio…

  • cirasadesigner 1013
    14 ago 2014 alle 18:53

    E cosa ci sarebbe di male se qualche bambino ne approfitta per bagnarsi… Ovunque succede questo… Credo davvero che sia una scusa inutile e puerile, certo, come diceva Irexia, se apparissero sedie ed ombrelloni, con relative pasta con il forno, allora sarebbe da vietare. Fate godere gli spazi pubblici, anche in questo modo si crea un legame e ce ne si impossessa nel senso buono del termine…

  • Mr.Head 242
    14 ago 2014 alle 21:20

    I bambini sono il futuro di questa citta’!!!!! Se cambiamo mentalita’ loro possono cogliere il meglio delle nostre idee.

  • zavardino 226
    15 ago 2014 alle 15:29

    Ah Ah Ah le solite FISSARIE! Quindi riepiloghiamo: la città dei ragazzi è chiusa perchè cadono i rami degli alberi (!), la fontana della zisa per evitare il bagno ai bambini, il cementeto di via campania perchè uno si punge con le rose, il 704 non passa per evitare di consumare gasolio, i rifiuti non si tolgono perchè la gente è incivile… Poi però paghi migliaia di figuri per questi non servizi.


Lascia un Commento

Ultimi commenti