16 lug 2014

Possibili Livree Tram, quale preferite?


In attesa di conoscere la livrea ufficiale del convoglio che Amat, in qualità di gestore, darà alle nuove vetture del Tram che in questi giorni stanno effettuando i primi collaudi su strada, un nostro amico Maverio Pellicanozzo, che ringraziamo per gli splendidi rendering, ci manda quelli che potrebbero essere delle soluzioni..

Voi quale preferite?

C’è la versione con i classici colori Amat

10426666_799195253445284_8967131444206196075_n

La versione con il corpo rosso e il muso giallo / arancio

10376326_799212330110243_8224825805856416141_n

Unica tinta verde acqua

10492610_799168853447924_1161687206268490404_n

Unica tinta arancione

10525834_799168713447938_7465770738130268426_n

Una variante della colorazione ufficiale Amat

10525892_799136536784489_137487050632597535_n


amar palermo spaamatamat spalivrea tramTramtram palermo

42 commenti per “Possibili Livree Tram, quale preferite?

Comment navigation

  • Angelo64 143
    22 lug 2014 alle 13:37

    Il problema è inesistente, perché normalmente le livree vengono “disegnate” in fabbrica; dunque, se i tram sono bianchi, vuol dire che l’Amat ha intenzione di lasciarli così (forse potrebbero aggiungere l’adesivo con il logo).
    Tra l’altro, ri-colorarli avrebbe un costo che l’Amat non è attualmente in grado di sostenere.
    Comunque, per chiarire il punto, basterebbe che MobilitaPalermo chiedesse all’Amat…

    Se, invece, volessimo giocare con la nostra fantasia, le proposte di MrSpock sono molto suggestive. Personalmente, proporrei una fascia sotto i finestrini con colore dominante blu(o azzurro)-amat, ma dove fossero rappresentati edifici storici e monumenti di Palermo, sul modello (per intenderci) del T3 di parigi:

    http://soundlandscapes.files.wordpress.com/2013/01/07.jpg

  • cirasadesigner 1011
    29 lug 2014 alle 20:24

    credo che le proposte illustrate non siano da prendere in considerazione eccetto quella che riprende la livrea AMAT. Ma io sono un sostenitore della totale copertura dei mezzi tramite pellicola adesiva pubblicitaria, questo limiterebbe gli atti vandalici, le scritte o tag, come si chiamai e sopratutto si potrebbero ottenere migliaia di euro vendendo queste superfici. Si parla di decine di migliaia di euro per ciascun mezzo, soldi che porrebbero servire per potenziare il servizio. Ci sono grossi marchi internazionali interessati a questo genere di pubblicità. Si unirebbe l’utile al rientabile per l’AMAT e non è vero che le grafiche sono brutte, si potrebbe sempre comunque prevedere un qualcosa che valuti i progetti grafici prima di farli ricoprire. Non so quanti convogli ci sono, ma conosco le tariffe, credo che a 1000€ al mese per mezzo x 12 mesi x tot mezzi, potremmo arrivare a cifre interessanti…


Lascia un Commento