10 lug 2014

Villagrazia di Carini sepolta dai rifiuti


vogliadifuga

E’ un’emergenza continua.

Cataste di rifiuti che in certi casi raggiungono quasi 100 metri di lunghezza. Un pericolo per la salute pubblica che ormai si perpetua da anni, senza che nessuno faccia nulla. La zona di Villagrazia di Carini è uno spettacolo indecente, sia alla vista che all’olfatto, che oltre ad avere ripercussioni sul turismo balneare, in certi casi impedisce addirittura il transito dei veicoli perché le carreggiate sono invase per metà dai cumuli di rifiuti.

Aumenta la presenza di animali nocivi come ratti e blatte, mentre i cassonetti per la raccolta vengono capovolti per impedire alla gente di buttare i rifiuti dentro, così da poterli togliere più “comodamente” dopo mesi e mesi con le ruspe.

Queste scene da quarto mondo avvengono nel 2014 in un territorio della Comunità Europea. Noi, continuiamo a sopportare…


comune di palermoemergenza rifiutiimmondiziamobilita palermoraccolta rifiutirifiutivillagrazia di carini

9 commenti per “Villagrazia di Carini sepolta dai rifiuti
  • Mr.Head 242
    10 lug 2014 alle 16:00

    Anche dall’ autostrada si notano montagne di rifiuti!
    Per chi arriva dall’ aeroporto non è un belvedere!!!

  • Eco_84 84
    10 lug 2014 alle 17:04

    Lo notavo anch’io la settimana scorsa;nella stessa strada del bio parco,che penso sia una struttura attrattiva degna di nota,c’era un cumulo di rifiuti che era lungo almeno 50 mt. Medesima situazione un pò ovunque in quella zona…Ormai non ci sono più parole per definire questo scempio.
    Io vorrei capire solo questo: in questi comuni,chi è competente alla raccolta dei rifiuti? E’ sempre l’amia/rap?

  • Temoteo85 24
    10 lug 2014 alle 18:57

    Vivo da quelle parti, e credo facciano soltanto il ritiro della spazzatura straordinaria. Cioè, non giornaliera, ma quando non si passa nemmeno più con una macchina, allora intervengono e puliscono tutto, con scavatori e camion. L’azienda che se ne occupi credo sia l’ ATO. E la situazione diventa insostenibile anche a causa dei rifiuti incredibili abbandonati. Si va dei frigoriferi, ai forni, alle gomme, a chi pulisce i propri giardini, e poi lascia li tutto.

  • selene74 1
    10 lug 2014 alle 19:44

    È una vergogna vedere dei poveri turisti aggirarsi come tanti zombi increduli di tanto scempio tra cumuli di immondizie nei pressi della stazione della metropolitana di carini al piraineto.
    Mi chiedo i tanti soldi che pago al comune di Carini x la spazzatura che fine fanno?
    Pensate a tante persone che hanno scelto di vivere in campagne in belle ville immerse però totalmente nella munnizza è un vero schifo….

  • Fulippo1 1336
    10 lug 2014 alle 21:58

    Con tutto il rispetto per i turisti, onestamente credo sia la cosa che conta di meno.
    Quando un cittadino è obbligato a vivere in questo stato, in mezzo allo schifo più totale per colpa di tutti questi delinquenti che dicono di governarci e non sono altro che mafiosi corrotti, la vergogna dovrebbe servire da deterrente per reagire ed alzare la voce.
    Ma purtroppo pare che in tanti stiano bene in questo stato, in mezzo alla munnizza, perché l’inciviltà l’hanno nell’anima e questo si meritano.

  • Luca S. 129
    11 lug 2014 alle 6:50

    Frequento questo territorio mio malgrado da 8 anni, essendo mia moglie di Carini. Credo che quello che ho visto da quelle parti supera ogni possibile immaginazione. Sorgono spesso sospetti: ci si chiede perché si viva sempre in emergenza, che implica l’affitto delle ruspe per rimuovere queste cataste.
    Fatto sta che quel territorio e’ assolutamente devastato da abusivismo e immondizia. E scusate, ma di turismo proprio non se ne vede l’ombra. Questo tema, e’ offtopic in quel contesto.
    La gente vi assicuro e’ esasperata. Ma chissa’ perche’, alle elezioni vota chi propone di costruire scale mobili per salire in paese. Stile Cetto la Qualunque.

  • ivan 3
    11 lug 2014 alle 9:07

    Questo luogo è l’apocalisse del degrado e dell’ abbandono,ci ho vissuto per anni e comunque qui non c’ e’ mai stato turismo balneare perchè oltre ai rifiuti e all emergenza sanitaria anche il mare non è balneabile per tutto lo schifo che viene scaricato senza fognatura e depurazione delle acque, c’è solo da vergognarsi per chi è di questo luogo.

  • luigi77 106
    15 lug 2014 alle 17:03

    E’ davvero uno spettacolo indecente, orrendo, indegno di un Paese che risulta tra le maggiori potenze del mondo! Mi permetto di aggiungere che ci sono altri comuni della provincia di Palermo, che “vantano” situazioni del genere (e non solo d’estate), come il comune di Campofelice di Roccella, che ha un corso principale che luccica ma ha anche una strada (sarebbe meglio definirla “sterrato”) abbandonata dalla civiltà ed infestata per buona parte dell’anno da rifiuti di tutti i generi, compresi alcuni pezzi di binario…

  • ilbruni 16
    16 lug 2014 alle 14:13

    Vi racconto dello spettacolo indecente a cui assisto quotidianamente (risiedo tra il Bioparco e lo svincolo di Carini…
    Per evitare di vedere i cumuli di immondizia, di dover fare acrobazie tra i detriti di ogni tipo (non mancano mobili, materassi, eternit, “fette di palma”, e tanta altra roba) passo attraverso un sottovia che mi porta sulla parallela lato mare all’autostrada. Proseguo in direzione Trapani, salgo su un ponte che passa sopra l’autostrada ed arrivo alla strada statale, all’altezza dell’hotel Azzolini. E giornalmente mi accorgo che i cumuli di spazzatura in quella strada vengono rimossi regolarmente. Siamo arrivati alla “guerra dei poveri”, c’è forse qualcuno che – per motivi che ignoro – ha diritto a ricevere il servizio che tutti (almeno, il sottoscritto può dirlo) paghiamo.
    Per quanto riguarda i cumuli di spazzatura presenti nel lungomare Vespucci (la parallela all’autostrada che parte dallo spiazzo dell’ormai “defunto” bar Jonnhie Walker fino alla via Mattarella, posso dire che la spazzatura viene rimossa in media ogni 15-20 giorni e sempre con utilizzo di pale meccaniche (il cui intervento provoca anche il danneggiamento dei muri di confine di diverse proprietà). Che dire? E’ uno schifo. Ed il bello è che “qualcuno” ha pure additato come incivili i residenti, rei di non conferire i rifiuti per come si dovrebbe fare. A quel “qualcuno”, il voto l’ho dato pure io: oltre al danno, la beffa.
    Il litorale poi fa così SCHIFO che neanche i NOMADI ci vanno quasi più! Già per abbattere la moltitudine di costruzioni abusive non sono bastati decenni, adesso dove di vanno creando i varchi di accesso al mare si trovano altri cumuli di spazzatura.
    Ciliegina sulla torta: il personale che si occupa dello svuotamento dei contenitori ritiene più corretto renderli inutilizzabili lasciandoli messi sottosopra piuttosto che ripararne le ruote (puntualmente malfunzionanti). E, credetemi, i contenitori restano messi in quella posizione anche per mesi.
    VERGOGNA…


Lascia un Commento