13 giu 2014

Passante Ferroviario, la situazione sui cedimenti in Vicolo Bernava


In merito ai recenti avvenimenti che si sono verificati in vicolo Bernava per via delle operazioni di scavo della nuova galleria e al cedimento di alcuni edifici, pubblichiamo articolo de La Sicilia a firma di Davide Guarcello, che riassume complessivamente la situazione.

La Sicilia

 

Nonostante i lavori stiano proseguendo in tutti gli altri cantieri, ci auguriamo che la situazione qui possa sbloccarsi affinché i residenti possano rientrare in sicurezza negli edifici (verranno sistemati), e completare definitivamente i lavori.


chiusura vicolo bernavacorso finocchiaro aprileimera-lollilolli-imeramobilita palermoorleanspassante ferroviariopassante ferroviario palermopfpraddoppio passante ferroviarioSegnalatiSoil Geosondaggivia ortolanivicolo bernava

Articolo precedente

20 commenti per “Passante Ferroviario, la situazione sui cedimenti in Vicolo Bernava
  • peppe2994 3018
    13 giu 2014 alle 15:21

    Io ho massima fiducia nella SIS, hanno fatto sempre tutto e per bene.
    Ad esempio al tempo della trincea Vespri non dimentichiamo le enormi caverne presenti a ridosso del cantiere lato monte.
    Eppure nel progetto l’avevano previsto, conoscevano il problema e hanno lavorato apportando i dovuti accorgimenti.

    Questo per dire che se il problema qui si è presentato di certo non è colpa della SIS che non se n’era accorta.
    Imprevisti geologici che possono capitare, anche perché quando si fanno i carotaggi, li si effettuano ogni tot metri, mentre questa è una falla situata in un punto specifico. Non un problema esteso.

    In ogni caso, confido in una celere ed adeguata risoluzione del problema, se non per i tempi di consegna, per dare un po di calma alle famiglie evacuate a singhiozzo con i disagi che ne derivano.

  • Fabion54 48728
    13 giu 2014 alle 15:47

    @punteruolorosso: Quello che si sta tentando di fare è proprio quello di creare una protezione alla futura galleria per riuscire a proseguire lo scavo per gli ultimi metri.

  • Joe_Pa 121
    16 giu 2014 alle 9:35

    Chissà…… volete vedere il comitato di via delle alpi tanto colpevolizzato aveva ragione ?????? Chissà forse la variante richiesta eviterà i disagi che stanno vivendo gli abitanti della zona tribunale/malaspina ????? Chissà ……

  • huge 2194
    16 giu 2014 alle 10:32

    @Joe_PA, ma di quale ragione parli? Sei a conoscenza del fatto che il metodo di scavo usato per questa galleria non c’entra niente col metodo che avrebbero dovuto inizialmente usare per via delle Apli? Il cut and cover? Scavo in superficie e non in profondità, per cui ci sarebbero stati molti meno rischi di quanti non ce ne saranno col metodo scelto adesso. E questo perché? Perché i gran signori di via delle Alpi non potevano sopportare un po’ di polvere e non potere posteggiare sotto casa per qualche mese. Li ringraziamo sempre per gli anni di ritardo nei lavori e le centinaia di milioni di euro sprecati per accontentarli. E piagnucolano pure. Andrebbero presi a calci in culo. Altroché.

  • Joe_Pa 121
    16 giu 2014 alle 12:24

    @ Huge,
    la richiesta di variante non era legato alla polvere e al mancato posteggio, se la pensi così sei senza dubbio in malafede perchè il motivo principale era ed è legato alla stabilità delle costruzioni, poi ognuno di voi può ricamare su quello che vuole. Ad oggi è certo che se gli abitanti tra zona tribunale e malaspina avesso fatto la richiesta di variante non correrebbero il rischio di trovarsi la casa pericolante. E’ bello parlare quando non si è coinvolti in prima persona, pensa a tutte quelle famiglie che sono state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni a causa di questi lavori.

  • huge 2194
    16 giu 2014 alle 12:30

    @Joe_PA, come ti ho spiegato la variante tanto “saggiamente” richiesta comporterà molti più rischi del progetto originale, il cui scavo non aveva niente a che vedere con quanto fatto in zona Imera, ma sarebbe avvenuto in superficie con zero rischi per gli edifici.
    Adesso beccatevi lo scavo in sotterranea e tanti auguri.

  • Joe_Pa 121
    16 giu 2014 alle 14:06

    @ Huge,
    per la cronaca io non abito in zona viale delle alpi, abito in una zona di Palermo che non è interessata al passante ferroviario.
    Il mio commento è lagato sopratutto al vostro modo di etichettare tra “bene” (voi) e “i panormosauri” (tutto il resto della popolazione panormita).
    Siete talmente pieni di voi che non avete mai scritto un’articolo di solidarietà nei confronti di chi sta vivendo un dramma per un bene collettivo della città. Mi sarei aspettato un’analisi critica su quello che è capitato a decine di famiglie (andare ad intervistare gli ingegneri per capire cosa è successo) , leggo che avete fiducia nella SIS ma non spendete una parola per quelle persone.

  • rox 20
    16 giu 2014 alle 15:10

    La cosa che fa ancora più pensare jo_PA è che chiunque si azzardi a scrivere una testimonianza o un commento diverso da “quelli loro” viene attaccato anzi direi proprio “silurato”perché le nostre non sono notizie certe e sicure mentre le loro si.Chissà come mai sapete tutte queste cose,tutti questi dettagli sui progetti…..mi viene da chiedervi:visto che siete così “esperti” perché non proponente voi una soluzione?così mi è stato risposto qualche tempo fa!
    E intanto la gente è fuori casa a tempo indeterminato!il cantiere è deserto da più di una settimana…e nessuno da notizie!Questa è la normalità di un cantiere che dovrebbe pensare al bene comune?Non mi pare proprio!

  • filippo75 3
    16 giu 2014 alle 15:23

    Joe_pa, ti ringrazio per le parole che hai speso nei confronti di chi sta soffrendo per questi lavori (FINALMENTE), io ho smesso da tempo di scrivere in questo blog poichè su questo argomento lo reputo molto fazioso e completamente di parte. Dalla lettura dei commenti di chi gestisce questo blog APPARE CHIARO che si tratta di persone che sanno solo elogiare SIS e cercano in maniera eloquente articoletti giornalistici che possano solo smorzare ciò che è accaduto. Quel che è accaduto è gravissimo non solo perchè c’è gente fuori di casa, ma poichè il problema si è spostato pure ad edifici che non dovevano essere “interessati” dal fenomeno dei cedimenti, ma questo non lo riportano. Non riportano il fatto che mettere in sicurezza i palazzi non equivale a renderli nuovamente riequilibrati staticamente. Non riportano il fatto che è quasi due anni che fanno jet grouting per l’imprevisto geologico già dichiarato un’anno e mezzo fa ( unico mezzo per potersi far pagare i lavori con i soldi della comunità europea ) e che adesso dichiarano di nuovo che è un’imprevisto geologico. IO vorrei sapere solo di chi è la colpa, chi è quel progettista che non ha previsto dei sondaggi accurati nel sottosuolo di Palermo sapendo di certo da dove sarebbe passata la tratta del passante.

  • antony977 166020
    16 giu 2014 alle 16:08

    Scusate ma chi gestisce il blog (e non solo) ha già espresso pubblicamente solidarietà a chi sta subendo questo enorme disagio. E non solo in questa occasione ma anche per altri avvenimenti quali chiusure strade durante i lavori. Però vedo che per alcuni non è sufficiente, e allora diventa più una pretesa e si viene addirittura etichettati.
    @rox mi fa piacere che parli di siluramenti, proprio tu che ti eri fatto prendere per i fondelli da un fake (nickname fasullo) che parlava di presunti operai di Belmonte :D Meno male che parli di “diversi”. Si, diversi da chi ti cerca di vendere fumo.
    @Joe_Pa, ti invito a rileggere la definizione di PANORMOSAURO, nato in un contesto ironico.Il termine è stato coniato in riferimento a tutta quella categoria di palermitani incivili, incapaci di rispetto delle regole, ignoranti anche nei confronti delle più basilari norme del vivere civile.
    L’italiano non si può interpretare a propria convenienza.
    Infine: se proprio pensate che qui si faccia da ufficio stampa a qualcuno, vi invito a recarvi in Procura e presentare un esposto.
    Esistono dei luoghi idonei dove denunciare. Diversamente si chiama CURTIGGHIU.

  • huge 2194
    16 giu 2014 alle 16:56

    @Joe_PA

    “pieni di voi”… “etichettare”… “avete fiducia nella SiS”… mi sa che t’è sfuggito un punto chiave. Non faccio parte di MobPA.

    Mi piacerebbe poi che rispondessi a quanto t’ho fatto notare per via delle Alpi.
    Forse a te non darà fastidio che per gli interessi privati di pochi che nulla hanno a che vedere con ragioni di sicurezza si sia speso qualche centinaio di milioni di euro in più presi dalle nostre tasche, oltre a un ritardo di parecchi anni nei lavori. A me invece fa decisamente incazzare.

    E ti pregherei di non mischiare di nuovo due vicende che nulla hanno a che fare l’una con l’altra. Perché essere contro al comitato di via delle Alpi non significa in alcun modo essere a favore della SiS. Tra l’altro rispetto alla vicenda di vicolo Bernava sono personalmente convinto che ci siano state gravi manchevolezze e che il tutto sia stato affrontato in modo a dir poco superficiale.

  • rox 20
    16 giu 2014 alle 16:56

    Caro antony977.Non capisco perché ti senti l’eroe dei due mondi solo perché hai indicato un nickname fasullo…e continui a rimarcarlo.Tra parantesi ti invito a rileggere il blog passato con attenzione dal momento che la mia richiesta si limitava solo alla pubblicazione di un commento che era stranamente scomparso dopo pochi secondi dalla pubblicazione.Mi sa che sei tu che fai i”curtigghi” vedi..perché è proprio questo atteggiamento da saputello arrogante che da fastidio!Diventi troppo prevedibile anche nelle risposte.E dal momento che dici di non fare da ufficio stampa allora evita di postare solo articoli di una testata(che tra parentesi neanche si legge)
    piuttosto che di un’altra perché rischi di non essere credibile.In merito al suggerimento…grazie!sei stato illuminante!allora avevo ragione quando ho detto che secondo me siete tutti avvocati???? alle volte il silenzio è più eloquente di qualsiasi parola…..

  • filippo75 3
    16 giu 2014 alle 16:58

    Addirittura fare un esposto? è un blog non una testata giornalistica (cito testualmente)……io mi sono limitato a non scrivere più. Tuttavia se fa un excursus dei commenti di coloro che dicono di essere gestori converrà con me che alcuni di essi hanno sempre, o quasi, sminuito il fenomeno, glissando sui danni che l’opera del passante sta provocando. Leggendo nessuno parla dei danni a Brancaccio, dei danni in via Giuffrida, via D’Asaro ecc. ecc. ….nel curtigghiu questo non si dice. Comunque sono pronto ad essere “scancellato”.

  • filippo75 3
    16 giu 2014 alle 17:05

    Comunque antony977 voglio stemperare gli animi “Non importa che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli.” (o.W.)

  • rox 20
    16 giu 2014 alle 17:19

    Huge spero allora che ti faccia “incazzare” anche sapere che dopo 1anno e mezzo di jet grouting in vicolo bernava…e relativi soldi presi dalle nostre tasche…le tasche di tutti!!!!siamo punto e….a capo!Anzi no scusa mi correggo…..la situazione è nettamente peggiorata perché oltre agli ulteriori soldi che serviranno per trovare una soluzione(??????)si aggiungono quelli necessari per risistemare le abitazioni danneggiate, per pagare gli alloggi degli sfollati,etc…etc…..altre cose vedrai che spunteranno!

  • antony977 166020
    16 giu 2014 alle 18:27

    @Rox, io non faccio l’eroe, la cultura del sospetto non mi appartiene e quando dico una cosa ci metto pure la faccia come ben vedi. Rimarco quell’episodio perché la tua persona era perfettamente caduta nella provocazione di un fake. Sei il primo a dire che bisogna fare una corretta informazione, però dal primo sconosciuto ti sei fatto prendere in giro. Non ti sembra una contraddizione?
    E comunque dovresti prestare maggiore attenzione e non distrarti, visto che qui dentro è stato anche pubblicato il link relativo all’articolo di Repubblica ;)
    Sbaglio o eri il primo tu a dire che dovevamo mettere un articolo di giornale (devi cliccare sull’immagine per ingrandirla e leggere) dove si parlava della vicenda?
    Cotta no, cruda manco!
    Forse a essere arrogante non sono io dato che mi limito solo a rispondere alle tue accuse e a farti presente alcune cose che ti sono sfuggite.
    @Filippo75 personalmente sono tranquillo e sereno.
    Forse è qualcun altro che usa toni diversamente pacati, continuando a rivelarsi poco rispettoso nei confronti di tutti gli altri utenti.
    Fino a prova contraria stai scrivendo nella massima libertà. Possono esserci opinioni diverse (guai se non fosse così), ma siamo pur sempre in democrazia. Ergo, non capisco a cosa alludi quando parli di essere “scancellato”. O hai la coda di paglia oppure hai sbagliato blog scambiandolo per dittatoriale ;)

  • Fabion54 48728
    16 giu 2014 alle 18:40

    E comunque al momento stiamo seguendo la vicenda con attenzione e anche se non pubblichiamo nulla, cerchiamo sempre di avere notizie nuove ma sopratutto certe e veritiere…
    Posso anche assicurarvi che passo spesso da Vicolo Bernava ed effettivamente i lavori sono fermi dalla scorsa settimana, ma probabilmente stanno attendendo che il calcestruzzo gettato “maturi” per poi effettuare le misurazioni e riprendere, se i dati saranno ottimali, lo scavo.. Sperando che sia l’ultima volta che lo scavo venga ripreso.

    Piuttosto sarebbe utile, sapere proprio da voi che abitate in quelle zone il vostro punto di vista.
    Perché io devo dire che ho ascoltato pareri discordanti da chi in quelle case ci abitava fino a qualche giorno fa…
    In comune vi era sicuramente tanta amarezza e rassegnazione, ma tutti sostenevano di avere ottimi rapporti con la SIS e con i vari Ingegneri che hanno seguito la vicenda, che abbia sentito male?

  • Joe_Pa 121
    17 giu 2014 alle 10:13

    Inizio con una premessa : Ho apprezzato ed apprezzo il lavoro che fate su Mobilita Palermo, siete stati e siete una voce fuori dal
    coro da quello che può essere definito stampa ufficiale, avete portato e portate avanti battaglie che il comune di Palermo neanche si sogna di prendere in considerazione.

    Fatta questa premessa rispondo :

    @Antony997: La citazione di Panormosauro la utiizzo ancor prima che la coniaste voi, avendo qualche anno più di voi viene spontanea
    utilizzare questa parola quando si vedono gesti fuori dalle norme del vivere civile. Ho utilizzato questa parola perchè ultimamente
    leggendo sul vostro blog risulta netta questa divisione tra il “bene” (voi di mobilita) e “i panormosauri” (tutto il resto della popolazione panormita), ovvero chi la pensa diversamente da voi ma ha insieme a voi l’obiettivo di una città vivibile è già etichettato in tal modo.

    @Huge: Non credo che il comitato via delle Alpi abbia avuto tanto potere da far realizzare una variante solo perchè dava loro fstidio la polvere e per il mancato posteggio sotto casa. Se la variante è stata fatta è perchè in primo luogo si aveva paura di cosa sarebbe potuto accadere alle proprie abitazioni, visto quello che è successo nella zona tribunali/malaspina sono contento di pagare di più se questo comporta che non ci debbano essere altre 50 famiglie fuori dalle loro abitazioni.
    Per la cronaca qualche decina di milioni in più la stiamo comunque pagando per il jet grouting e qualche altra decina li pagheremo tra ulteriori ritardi ed interventi straordinari per risolvere questo problema.
    Ho mischiato intenzionalmente le due vicende semplicemente per evidenziare un’iniziativa che da voi è sempre stata “condannata” senza
    provare ad immedesimarvi nelle problematiche dei cittadini.
    Ben vengano le grandi opere che possano dare futuro alla nostra città, ma le grandi opere non devono causare “danni permanenti” ad una parte della cittadinanza.

    Concludo con una piccolo pensiero: Il blog nasce con l’intento di divulgare informazioni utili sulle opere infrastrutturali che si svolgono sulla nostra città e visto che noi tutti siamo Palermitani avrei apprezzato da voi un articolo di solidarietà alle 50 famiglie che stanno pagando un prezzo elevato per rendere più vivibile Palermo.

    Continuerò a leggervi sempre

    JoePa


Lascia un Commento