23 mag 2014

Circonvallazione, finalmente sdoppiato il semaforo di piazzale J.Lennon (Giotto)


Ne avevamo dato annuncio qualche settimana fa, e adesso i lavori si concretizzano. Parliamo dello sdoppiamento del semaforo pedonale di piazzale J.Lennon, oramai tanto caro alle migliaia di automobilisti che transitano quotidianamente lungo la circonvallazione.

Immagine

Ma in cosa consistono i lavori e quali benefici avremo? Allo stato attuale i tempi del rosso sono notevoli in quanto la chiamata pedonale impegna contemporaneamente entrambi i sensi di marcia della circonvallazione. Con lo sdoppiamento si permetterà al pedone di attraversare la strada a tratti, con più chiamate pedonali. In buona sostanza,

Con un notevole vantaggio sul transito di questo tratto dato che i tempi del rosso che verranno abbassati e si avrà

Certo, la soluzione ottimale rimane comunque la realizzazione di un sovrappasso pedonale, ma non sarà un percorso breve dato che dovranno essere reperiti fondi appositi (programmazione 2014/2020?). Ad oggi non si sa se è già presente un progetto preliminare.

Qui di seguito uno stralcio dell’ordinanza:

__servizionline.co...ment_col=ALLEGATI&idx=0

 

 


circonvallazione palermopiazzale giotto palermopiazzale John Lennonsemafori circonvallazione palermoviale regione siciliana palermo

48 commenti per “Circonvallazione, finalmente sdoppiato il semaforo di piazzale J.Lennon (Giotto)

Comment navigation

  • peppe2994 3054
    26 mag 2014 alle 10:15

    Il problema è che con le nuove normative la progettazione delle infrastrutture senza barriere architettoniche è obbligatoria.

  • gomez 122
    26 mag 2014 alle 10:33

    @peppe2994 solite normative moraliste e perbeniste, secondo queste norme meglio il ninte invece di qualcosa. Basterebbe prevedere delle deroghe quando si è in grado di dimostrare che non si ha il budget impegnandosi a costruire qualcosa facilmente smontabile come appunto un prefabbricato di metallo e sostituirlo quando ci saranno i fondi, non si parla di costruire un ponte di molti Km, costoso da sostituire. Ovviamente non me la prendo chi ha un handicap ma tra il deserto è una savana meglio la savana per usare delle metafore :D

  • Fabion54 48748
    26 mag 2014 alle 13:07

    @gomez: Purtroppo in questi casi non esistono deroghe, la legge è ben chiara e l’opera non potrà mai venire aperta perché nessuno darebbe il parere positivo.

    Siamo d’accordo che è meglio poco che nulla, ma la legge prevede che quel poco sia fatto bene e quindi aspettiamo e intanto cerchiamo soluzioni tampone

  • rudi gi 95
    29 mag 2014 alle 14:12

    Mi dispiace che DOMTAO ha subito un brutto incidente al semafero di P.Giotto, ma in quel tratto il limite di velocità è 50 km/h, e se lo si rispetta non ci accadra mai nulla di grave. Vi dovete
    Dimenticare che V.Regione collega le due autostrade. Ci dovete mettere una pietra sopra. Questra strada è pur sempre di grande comunicazione, ma passa per il centro della citta, e ci sono i limiti di velocità, appunto per il gran volume di utenze diversificate. Ribadisco ancora una volta l’utilità di inserire una terza corsia per senso di marcia, procedendo per file parallele nelle ore di intenso traffico, fruttando tutta la larghezza della carreggiata. Se questo non fosse possibile, per le dimensioni delle carreggiate, si può usare anche la corsia di emergenza, tutto monitorato ed autorizzato da una centrale di controllo.

  • Metropolitano 3316
    19 lug 2014 alle 15:45

    @giomic
    Io non so, ma credo di no purtroppo. Possono passare mesi prima che venga applicata ed eseguita l’ordinanza. Qualche burocrata si sta già divertendo a tenerci sulle spine…


Lascia un Commento