15 mag 2014

Il Foro Italico in condizioni pietose


foro italico

L’ex assessore Barbera aveva dichiarato non molto tempo fa che la manutenzione del prato del Foro Italico costa troppo al Comune di Palermo. Si era ipotizzato di ridurre persino l’area destinata al verde.

Doveva essere il fiore all’occhiello di questa città, un parco che restituiva il mare ai palermitani e regalava loro piacevoli momenti di relax per staccare dalla frenesia della giungla urbana.

Questo è il Foro Italico oggi… un prato massacrato, che non vede manutenzione da tanto tempo, pavimentazione vandalizzata e graffiti ovunque. Domenica, in occasione del Cyclopride, il prato non è nemmeno stato ripulito prima dell’arrivo dei partecipanti, con numerosi rifiuti che giacevano sull’erba.

Dobbiamo prendercela anche con molti espositori che, in barba allo spirito “green” dell’iniziativa, sono passati sul prato con auto e furgoni per montare più comodamente i gazebo. Particolari complimenti anche a Confindustria che, levate le tende, ha lasciato un montarozzo di rifiuti sul prato che qualche volontario è stato dopo costretto a togliere.

20140511_133729

Credo che fin troppe parole siano state spese sul declino di questa città…non resta che assistere all’impietosità di questa amara cartolina e sperare di trovare ancora il coraggio di indignarsi: perché al di là di ogni retorica, è questa la realtà con cui Palermo deve fare i conti quotidianamente.


comune di palermocyclopride 2014degradoforo italicomanutenzionemobilita palermoprato foro italico

28 commenti per “Il Foro Italico in condizioni pietose

Comment navigation

  • blackmorpheus 54519
    16 mag 2014 alle 13:34

    @Falco72 la foto che ho pubblicato ritrae una porzione di prato, ma ti posso assicurare – essendoci stato sino a pochi giorni fa – che l’intero prato è in queste condizioni. Tra l’altro nella seconda foto è inquadrata una porzione più ampia, e la situazione è sempre la stessa. Il fatto che il prato sia calpestato non è una giustificazione…i prati sono calpestati ovunque, per questo necessitano di continue cure e manutenzione…altrimenti si lascia solo spazio al degrado e all’incuria

  • Antonio 0
    16 mag 2014 alle 14:48

    Penso che tutti voi siate disposti a spendere qualcosa per una pianta… Si potrebbero coinvolgere le scuole (io sono studente) nella mia scuola ci sono piu di 600 ragazzi ! Pensate una pianta a testa e gia siamo a 600!
    Capisco la crisi e tutto ! Capisco che ci sono persono adatte a fare queste lavoro ! E so anche che queste persone magari in questo periodo passeggiano in via liberta’!
    Ma se il comune non puo pagare, non capisco perche ci dobbiamo andare sempre di mezzo noi! Rimbocchiamocci le maniche e aiutiamo questa Palermo <3

  • fabdel 989
    16 mag 2014 alle 16:58

    La soluzione migliore sarebbe cementare tutto e creare un parco urbano moderno e funzionale con il giusto verde dove serve ed una linea architettonica avveniristica.”_________-
    MA VAI A BUTTARTI A MARE!!!!!!!! ma come si fa solo a pensarle certe schifezze? mahhhhhhhhhhhhh

  • fabdel 989
    16 mag 2014 alle 16:59

    Immaginatevi un pavimento enorme a mosaico con una scritta visibile dall’alto.”__ QUESTO CONTINUA IMPERTERRITO A SCRIVERE OSCENITà, MA PERCHè NON LO RINCHUDETE A VILLA TERRASI??

  • pietrox90x 40
    17 mag 2014 alle 13:15

    Io scriverei: “La città più cool d’Italia??? è Palermo.” pensa che effetto per gli italiani che la vedono su google maps… e poi pensa ai catanesi morirebbero di invidia… Siamo la tristezza di questo paese 180 operai comunali che non lavorano perchè aspettano l’ok dal medico… Però lo stipendio lo prendono… EEE IOOO PAGOO…

  • Antonio 0
    17 mag 2014 alle 15:17

    Certo la frase non e’ delle migliori ahahah;)
    Ma non capisco perche dobbiate perforza fare una colata di cemento!?
    Quando possiamo avere un altra zona verde


Lascia un Commento