12 mag 2014

Ecco a cosa va incontro il Parco Cassarà. Il Comune comunichi i TEMPI!


Da più di una settimana e forse anche più, non si hanno notizie dal Comune sul Parco Cassarà e sulla vicenda amianto. Il che preoccupa non poco. Non tanto per la canonica attesa biblica che ci si aspetta ad ogni atto amministrativo, quanto per il grande pericolo che corre l’intera area e la sua vegetazione.

Infatti, se una strada può attendere anche 10 giorni ulteriori di burocrazia per essere riaperta, un parco con migliaia di arbusti necessita di manutenzione giornaliera; ogni ora che passa rischia di creare danni ingenti e far lievitare i costi per ripristinare l’area allo stato ideale d i qualche settimana fa.

IMG_20140512_145231

Queste foto sono state scattate pochi minuti fa, nei pressi del perimetro che divide il Parco Cassarà dall’area universitaria. Le erbacce qui stanno prendendo il sopravvento ed è facile immaginare che medesima situazione si possa verificare altrove.

Sfortuna (o fortuna) ha voluto che subito dopo il sequestro sia avvenuto un rimpasto di giunta con conseguente cambio dell’assessore al verde (ora Raimondo). Ma ricordiamo che già prima di questo evento il Comune aveva avviato la composizione di una squadra di tecnici che avrebbe dovuto effettuare le analisi del caso.

Ecco, vogliamo sapere come e quando questo avverrà. Decina di migliaia di palermitani stanno rinunciando a fruire il parco ed è doveroso da parte del Comune fornire loro informazioni continue e dettagliate. E’ il minimo. Invece tutto tace.

IMG_20140512_145209

Non vogliamo essere uccelli del malaugurio, ma non vogliamo neanche che le lentezze della burocrazia collassino ulteriormente i tempi per le analisi. Lo ribadiamo, un parco non può attendere troppo tempo.

Invitiamo pertanto il nuovo assessore F.M. Raimondo e il Sindaco a farsi vivi. Lo pretendiamo, perchè è il minimo che possano fare!

Questa segnalazione è stata inviata via email alla posta elettronica del Comune di Palermo e dell’assessore ai Parchi, L.M. Raimondo.

 

 


amianto parco cassaràapertura parco cassaràassessore verde Raimondocomune di palermoparco cassaràriapertura parco cassarà

10 commenti per “Ecco a cosa va incontro il Parco Cassarà. Il Comune comunichi i TEMPI!
  • mediomen 1142
    12 mag 2014 alle 15:51

    Una cosa che ho visto passando da Piazza Turba, il posteggio all’interno pieno! Ora mi chiedo di chi sono quelle auto, degli impiegati e operai che lavorano li? Ma se non possono lavorare, se ne stanno tutti il giorno aspettando che passino le ore di “lavoro”?.
    .

  • punteruolorosso 1881
    12 mag 2014 alle 17:25

    anche in merito a laghetti e collegamento con l’università.
    l’yves-rocher ha mandato solo una minima parte degli alberi. se vogliamo il resto, dobbiamo aprire il parco

  • peppe2994 3054
    12 mag 2014 alle 17:47

    Situazione spinosa, più che altro perché c’è di mezzo il tribunale e quando si tratta di giurisprudenza ci si perde nei fascicoli. Spero seriamente apra il prima possibile, intanto dall’università continuo a vedere operai che passeggiano lì dentro.

  • Athon 879
    13 mag 2014 alle 0:23

    In questo caso non si tratta di essere uccelli del malaugurio in quanto la preoccupazione è più che fondata e dunque il pressing sacrosanto.

  • xemet 427
    13 mag 2014 alle 12:06

    “Le erbacce qui stanno prendendo il sopravvento”

    e pensa quando invece in estate prenderanno fuoco!!

  • peppe2994 3054
    13 mag 2014 alle 16:26

    Questa mattina un’operaio stava tagliando il prato con un tosaerba rosso.

    Mi sono perso qualche dettaglio? Sbaglio oppure avevano negato il permesso?
    Lo stanno facendo abusivamente per iniziativa dei lavoratori oppure la vicenda taglio del prato si è sbloccata?

    Bho…

  • bob64 6
    13 mag 2014 alle 16:59

    Oggi gli operai hanno lavorato con regolare autorizzazione da parte della Procura da cui dipende in questa fase tutta la procedura, anche per le attività di indagine.


Lascia un Commento