09 apr 2014

Tram | La realizzazione del nuovo ponte pedonale provvisorio


Iniziati dalla scorsa settimana i lavori per la realizzazione delle palificazioni del nuovo ponte pedonale, dopo la pulizia degli argini a seguito delle recenti demolizioni. Si tratta di una passerella riservata a pedoni, ciclisti e sottoreti e che servirà per l’attraversamento durante il periodo in cui verrà chiuso al traffico l’attuale ponte. Chiusura che è prevista per il prossimo Luglio. Il ponte infatti verrà demolito in unica soluzione e il traffico verrà deviato su via Messine Marine.  Qui le vari tappe dei lavori.

Ringraziamo per gli scatti l’utente Quantos.

1zogcox

Visuale in direzione Brancaccio.

29ni29s

Realizzazione delle palificazioni in corso.

20140409_085450

 

20140409_085458


amatcorso dei Millelavorilavori tram corso dei millelavori tram palermolinea 1 tram palermolinea tramlinea tram 1piazza scaffaponte teste mozzeponte tranviario oretoponte tranviario palermoSegnalatiteste mozzeTramtram palermo

8 commenti per “Tram | La realizzazione del nuovo ponte pedonale provvisorio
  • peppe2994 2834
    09 apr 2014 alle 15:24

    C’è un gran via vai di mezzi e persone. Nelle foto non si vede, ma sono arrivati i ferri per le fondamenta.
    Io ci sono passato ieri ed il fiume adesso è completamente diverso. A parte che è diventato un torrente, con il letto totalmente pulito, l’acqua era incredibilmente limpida e cristallina. Veniva voglia di farsi un bagno, per cui mi chiedo quanto è realmente inquinato il fiume?

  • Fulippo1 1343
    09 apr 2014 alle 16:19

    Sono estremamente veloci, o per lo meno, forse noi non siamo abituati a tale velocita nelle opere pubbliche.

    Nella linea per c.so calatafimi i progressi si vedono a vista d’occhio e giornalmente c’è qualcosa di nuovo.

  • gaetano73 47
    09 apr 2014 alle 20:52

    @peppe2994…probabilmente il rosso e fangoso Rio delle Amazzoni e’ molto meno inquinato del limpido Oreto: colibatteri e metalli pesanti non colorano l’acqua :)

  • huge 2138
    10 apr 2014 alle 9:32

    Il grosso e grave problema dell’Oreto sono le centinaia di scarichi abusivi lungo il corso. Situazione che dovrebbe essere una priorità nelle agende dei comuni coinvolti. Non solo Palermo, ma anche Altofonte e Monreale. Il fiume va disinquinato partendo dalle sorgenti o non si sarà risolto nulla.

  • Irexia 675
    10 apr 2014 alle 17:10

    Esatto, Huge! E temo che sia per questo che ancora il Comune di Palermo non si sia mosso in tal senso… Se spendesse soldi per pulire soltanto la parte finale del fiume sarebbe tanto lavoro inutile: bisogna pulire dalla fonte fino alla foce! Ecco perchè le Amministrazioni Comunali coinvolte devono riunirsi in una conferenza di servizi e cominciare a pianificare il Parco dell’Oreto!

  • mediomen 1137
    10 apr 2014 alle 17:45

    Comunqueiniziando a togliere gli scarichi abusivi anche nel percorso cittadino non sarebbe un male: Ho avuto modo di sostare nel nuovo ponte ferroviario sotto la Guadagna, gli scarichi a cielo aperto si vedevano e si sentivano pure!


Lascia un Commento