23 gen 2014

The Copenaghen Wheel: la ruota che trasforma la bici in e-bike


copenaghen wheel

Il mercato della bici continua a crescere e con esso anche la tecnologia e gli strumenti a supporto.

Si parla sempre più di bici a pedalata assistita che, onestamente, aiutano i ciclisti a superare le pendenze senza particolari sforzi fisici. Queste biciclette hanno costi spesso molto elevati (anche sopra i 1.000€) e prevedono l’acquisto di un nuovo mezzo.

E’ pur vero che esistono oramai diverse ciclofficine che si propongono per l’installazione del motore elettrico sulla nostra “vecchia bicicletta”. Da Copenaghen, città all’avanguardia, arriva l’ultima chicca di tecnologia, la ruota intelligente, la Copenaghen Wheel.

La ruota può essere preordinata sul web in questo sito al prezzo di $699.

Ma cosa ha di “intelligente” questa ruota?

Grazie alla Copenhagen Wheel si può catturare l’energia dissipata durante il moto e la frenata, e conservarla per quando è necessaria un po’ di spinta. In più il dispositivo è in grado di fornire informazioni sui livelli di inquinamento, traffico e condizioni delle strade in tempo reale.

Infatti, come si legge sul sito tecnici.it…

1213_Inno_CopenhagenWheel_App_full_600

“Tra le più importanti innovazioni della Copenhagen Wheel, la possibilità di controllo in remoto tramite dispositivi mobili: con lo smartphone si può infatti bloccare e sbloccare la bicicletta, cambiare marcia e stabilire in che proporzione attivare il motore elettrico. Durante la pedalata, il sensore rileva il livello di sforzo del ciclista, oltre a fornire informazioni aggiuntive come la quantità di monossido di carbonio presente nell’aria, l’umidità relativa, la temperatura e il rumore.

Questa articolata serie di dati può essere raccolta e utilizzata per diversi scopi, da quelli personali, come condividere il percorso con altri utenti-ciclisti, arrivando persino a scopi ‘sociali’, fornendo ad esempio le informazioni sul monitoraggio dell’aria e dei percorsi ciclabili con gli enti locali”.

La straordinaria novità di questa ruota è la facilità di installazione. Infatti basterà smontare la vecchia ruota e inserire questa e il gioco sarà fatto.

Vi proponiamo anche un video:

Pensateci nei vostri acquisti futuri. $699 sono poco più di 500 €, cifra che a stento copre le spese assicurative di un’auto. Il mondo si sta spostando verso questa direzione.


bicibici palermobici pedalata assistitacopenaghen wheel

8 commenti per “The Copenaghen Wheel: la ruota che trasforma la bici in e-bike
  • Portacarbone 70662
    23 gen 2014 alle 12:30

    @huge:
    per il parcheggio bici penso che si debba pressare il Comune nel progetto bikesharing che sta andando in appalto.

    L’oggetto dell’articolo invece attiene ad una sensibilità personale sul tema. Cominciare a investire su questi prodotti significherebbe tanto in termini di speranza per il futuro della città.

  • Fabion54 48353
    23 gen 2014 alle 12:48

    Ma le caratteristiche tecniche della ruota?
    Peso?
    Diametro massimo e minimo applicabile?
    Resistenza ad urti e/o buche?
    Antifurto?

  • lorenzo80 582
    23 gen 2014 alle 14:58

    Non costa nemmeno tanto, considerando che spesso per elettrificare una bici chiedono anche di più! Quello che non si capisce è se è possibile ricaricarla in modo normale o solo con la forza della frenata…

  • Portacarbone 70662
    23 gen 2014 alle 15:17

    @lorenzo80
    assolutamente si!
    Sempre in quel sito, tra le specifiche c’è scritto:

    BATTERY Removable 48Volt Lithium
    BATTERY LIFE 1000 cycles
    CHARGE TIME 4 hours

    Il vantaggio più grande, secondo me, è il fatto di poterla ordinare e montare in pochi secondi.
    Ciò che non mi spiego è l’eventuale compatibilità con i cambi con moltiplica, visto che dalla foto sembra si adatti alle bici senza marce.

  • giulione 1
    28 apr 2014 alle 16:00

    Onestamente non credo in questa tecnologia…cioè è molto figa, ma quanto può rendere in termini di prestazioni?

    Sarei sempre per un buon kit per bici elettriche tradizionale…e conosco dei ragazzi che li montano a Palermo.
    L’azienda è Besbike – http://www.besbike.com


Lascia un Commento