23 dic 2013

FOTO| La pedonalizzazione si perde in un bicchiere d’acqua


Non siamo palermitani se, pur facendo qualcosa di bello, mandiamo tutto all’aria per negligenze assolutamente assurde. E’ il caso della pedonalizzazione degli assi centrali R.Settimo-Maqueda etc.

Proprio ieri mi trovavo felicemente avvolto dalla marea umana che si è riversata nelle aree pedonalizzate del centro. Luminarie natalizie, temperatura gradevole e tanti volti sorridenti per strada. Intorno le 17:00 si faticava quasi a camminare per le troppe presenze.

Mentre esco da un negozio, sento una musica sempre più forte provenire dalla strada. Mi volto e vedo improvvisamente  un pullman gigante che si dimena tra la folla che, a stento, si faceva da parte.

pullman

Un bus natalizio, un mini tour tra i principali luoghi palermitani. All’interno musica “a palla”, bussola anteriore aperta (per diffondere i decibel tra i passanti) e luci natalizie lampeggianti sul tetto del veicolo.

Ai suoi piedi, una grande puzza di benzina e tanta gente che guardava sbigottita domandandosi come potesse passare da lì un mostro del genere. Tra la gente che si scansava e l’autista del pullman che dava colpi di acceleratore giusto per far muovere questo pachiderma di 2 cm alla volta, questo mattone rosso è lentamente uscito dall’area pedonale.

Decisamente incazzato, mi avvicino ad un vigile e chiedo se tutto questo fosse autorizzato. La risposta è stata lapidaria: “SI!”.

Decisamente da folli permettere ciò, una grandissima buffonata per consentire evidentemente a qualcuno di fare il proprio comodo (e il proprio business) in barba a sicurezza e decoro. In tutto questo, i vigili urbani non hanno mosso un dito per agevolare le manovre del veicolo che, ad ogni metro rischiava di sovrastare il pedone di turno. Nemmeno far spostare preventivamente le persone creando un minimo di cordone.

L’ordinanza di riferimento consente ad una serie di mezzi il transito lungo l’asse, compresi i mezzi pubblici. In realtà per tutto il pomeriggio nessun veicolo AMAT è transitato lungo la via. I bus dovrebbero circolare anche lungo l’asse Ruggero Settimo-Maqueda, ma a causa dell’enorme afflusso di persone, sono stati dirottati su via Roma.

Vergognoso consentire ciò, l’ennesima riprova che a certuni tutto è concesso alla faccia di bei proclami, dichiarazioni e palermo2019.  Fateci il piacere, abbiate un pò di dignità nello scusarvi con chi vuole godersi Palermo pedonale in quei pochi momenti consentiti.

allalb_2012_12_10_189

 

 

8 commenti per “FOTO| La pedonalizzazione si perde in un bicchiere d’acqua
  • V:E:N:D:E:T:T:A 154
    23 dic 2013 alle 15:51

    ma non solo ieri ho percorso via roma verso le 18.
    C’erano auto e moto che uscivano, come da aspettarsi, dalle traverse; taxi e autobus di continuo, e pattuglie dei vigili e polizia che faceva giro giro tondo nell’ “isola pedonale” dei miei stivali. Morale siccome mi sentivo costantemente seguito dai fari di tutti questi che si districavano tra la gente zigzagando, Sono salito sul marciapiede.

  • Fulippo1 1354
    23 dic 2013 alle 15:55

    La scorsa settimana passavano anche i minibus dell’amat, ma ovviamente gli autisti non potevano mantenere una velocità adeguata ad una corsa di un bus, praticamente e anche giustamente era sempre fermo e quando camminava andava a 4/5 Km/h, praticamente fuori da ogni logica, quindi giusta la decisione di far passare da via roma o da percorsi alternativi i bus Amat.
    Quindi mi pare assurdo oltre che paradossale che un pullman del genere possa passare in mezzo alla folla, senza alcun motivo valido o che ne giustificasse minimamente il transito.

    Sarebbe giusto chiedere spiegazioni sull’ordinanza in merito e a che prò è stata data questa autorizzazione!!

  • emmegi 717
    23 dic 2013 alle 17:38

    E’ un pullman della ditta Labisi che in occasione dell’ anniversario dalla propria fondazione effettua un tour turistico gratuito in questo periodo.

  • peppe2994 3062
    23 dic 2013 alle 21:09

    E’ stata un ECCEZIONE, non avverrà più. L’unico mezzo che può passare da li è il bus storico dell’AMAT se il flusso di persone è tale da potersi fare a discrezione del vigile di turno all’inizio della zona pedonale.

  • Fabion54 48788
    24 dic 2013 alle 1:35

    @peppe2994: E’ proprio quest’eccezione che bisogna evitare! Perché poi il caso diventa la routine e purtroppo poi diventa molto più difficile cambiare le cose.
    Anche perché vorrei proprio capire il turista cosa ci trova di bello a passeggiare in via Ruggero Settimo con un autobus-discoteca!


Lascia un Commento