30 ott 2013

Passante Ferroviario | progressi in via Sferracavallo


Proseguono i lavori nei pressi del passaggio a livello di via Sferracavallo, e dopo aver completato i lavori al sifone,  gli operai stanno erigendo dei muri in cemento armato per rendere questi profondi fori ispezionabili.

Ricordiamo che la scadenza per il completamento dei lavori è prevista per il 15 novembre e visti gli scatti, è molto probabile che venga rispettata.

Ringraziamo l’utente Sario per le foto.

Ecco il sifone a circa 10 metri di profondità

Ecco come si presenta al momento la nuova deviata . Dopo oltre 90 anni di esercizio, verrà dismesso il traffico in superficie con l’attivazione del binario dispari nella galleria sottostante.


comitato cardillodeviata provvisorialavori passante ferroviario tommaso natalepassante ferroviariopassante ferroviario sferracavallopfp palermopiazza tommaso nataleSFERRACAVALLOtommaso natalevia calandravia friscalettarivia guastella palermovia sferracavalloviale leoneviale leone sferracavallo

14 commenti per “Passante Ferroviario | progressi in via Sferracavallo
  • rasputin 151
    30 ott 2013 alle 15:26

    ma non capisco bene…nella seconda foto c’è scritto “Ecco il sifone a circa 10 metri di profondità”, ma credo che quelli saranno 15 o al massimo 20 mt.
    Potreste chiarire?

  • Fabion54 48241
    30 ott 2013 alle 16:48

    @rasputin: Ti assicuro che sono sicuramente più di 10 metri!

    Considera che dalla strada se non ti sporgi è impossibile scorgere la fine del foro che è stato praticato.

    Cosa non ti convince?

  • Saro 58
    30 ott 2013 alle 17:14

    @raspuntin: Confermo quanto giustamente osservato da Fabion… ho fatto le foto ed ho avuto non poche difficoltà per arrivare a immortalare il fondo dello scavo (peraltro nella seconda foto c’è pure un pò di zoom). Ho dovuto uscire lo smartphone fuori la rete di recinzione (col rischio di perdere il cellulare).
    Ad occhio sembrano 15-20 metri.

  • rasputin 151
    30 ott 2013 alle 19:39

    @ Fabion54 @Saro
    grazie per avermi risposto, ma il mio dubbio derivava dal fatto che nella prima foto si vedono 3 scale in ferro usate dagli operai ed ognuna di esse misura circa mt 2,50 (3 * 2,50 = 7,50) e volendo anche ammettere che sotto le tavole in fondo ci sono altri 7/8 metri di scavo si arriva a quella cifra.
    Comunque senza polemica, era solo per la precisione.

  • Saro 58
    30 ott 2013 alle 22:53

    Hai ragione rasputin… ma nella prima foto, che raffigura lo scavo lato sferracavallo, sono montati i ponteggi per la realizzazione delle pareti e dopo tre livelli di ponteggi sono presenti delle tavole che non consentono di vedere il fondo dello scavo.
    Cosa che invece è ben visibile nella seconda foto, raffigurante lo scavo lato Tomm Natale. Li si nota bene che la galleria per il sifone è praticamente ultimata! ;)

  • domtao 27
    31 ott 2013 alle 9:11

    Scusate… solo due domande il “sifone” credo sia qualcosa che ha a che fare con le acque?
    Alla fine di novembre sarà attivata anche la linea in galleria?
    Grazie

  • Fabion54 48241
    31 ott 2013 alle 10:38

    Si attendono il completamente di questi sifoni: Sferracavallo, Capaci e credo ce ne sia uno anche a Carini per poter attivare la deviata e permettere la prosecuzioni dei lavori :)

  • huge 2128
    31 ott 2013 alle 10:53

    La conduttura sottopassante la galleria è posta a 12 metri di profondità (fonte: sezioni progettuali).

    D’altra parte 25/30 metri sarebbero l’altezza equivalente di un palazzo di 8/9 piani. Completamente fuori scala rispetto a quanto mostrano le foto.

    La galleria è esattamente 8 metri sotto il piano campagna, mentre la conduttura ha un diametro di 3 metri esatti.
    8 e 3 fanno 11, cui va aggiunto circa un metro tra solettone di fondo e spazio ulteriore, per arrivare ai 12 metri di cui dicevo all’inizio.

    @domtao: a novembre finiranno col sifone e una volta attivata la nuova conduttura si potrà smantellare la vecchia e completare lo scavo dei pochi metri di galleria sotto il PL.
    Nei primi mesi del 2014 si procederà alla posa e successiva attivazione (per ora) di un solo binario in galleria, con conseguente dismissione della deviata in superficie. Orientativamente parliamo di primavera 2014.

  • Fabion54 48241
    31 ott 2013 alle 12:22

    Grazie del chiarimento huge!
    Ho modificato l’articolo con i dati precisi ed esatti. Mi scuso per l’errata corrige :)


Lascia un Commento