15 ott 2013

Passante Ferroviario: panoramica lavori da via Imera


Prende sempre più forma la nuova fermata Tribunale-Imera, situata lungo via Imera. Oggi vi proponiamo qualche immagine scattata dall’alto e  che rende maggiormente l’idea della grandezza del cantiere e l’ubicazione esatta della fermata.
E’ ben visibile il modo in cui le due gallerie si incrocino passando una sotto l’altra e le scale di accesso alla futura fermata.
Ricordiamo che la fermata Imera avrà, una volta terminati i lavori, anche un parcheggio d’interscambio.
Ringraziamo Umberto Fucarino per gli splendidi scatti.

1373769_10202223420857103_1181014231_n

 

1370326_10202223422537145_1207436510_n

Panoramica del cantiere. In primo piano il tunnel dell’attuale binario in funzione.

1370497_10202223421537120_1947790732_n

Visuale della futura area della fermata Tribunale-Imera (perchè non chiamarla Papireto?).

1378989_10202223423057158_1262501690_n


lavori passante ferroviario via imeraorleanspassante ferroviario via imeravia imera palermo

20 commenti per “Passante Ferroviario: panoramica lavori da via Imera
  • peppe2994 2858
    15 ott 2013 alle 11:19

    Lavori mastodontici, forse l’opera più grande della storia di Palermo :D

    Per chi volesse approfondire qui c’è tutto quello che bisogna sapere sull’intero lavoro (tratte A-B-C)con tanto di fotografie e rendering delle future fermate nonché la loro collocazione. Ci sono anche informazioni sull’anello ferroviario, spiegazioni tecniche sulle metodologie utilizzate e la mappa del sistema integrato di trasporto a lavori terminati.
    Buona lettura :)

    http://www.cifi.it/Palermo/pas2.pdf

  • caudino 118
    15 ott 2013 alle 13:01

    Più che mastodontici li chiamerei “lavori Infiniti”. Perchè io ancora non ho capito quand’è che questi signori intendono chiuderlo questo cantiere?!

  • rasputin 152
    15 ott 2013 alle 13:33

    In effetti dare il nome “Giustizia” o “tribunale” a questa fermata evoca molto il passato violento di Palermo, sarebbe meglio certamente “Papireto”.

  • peppe2994 2858
    15 ott 2013 alle 13:37

    @caudino: Altro che lavori infiniti, anzi stanno lavorando a pieno ritmo, è il progetto mastodontico, non loro che sono lenti. E comunque tanto è già stato fatto, praticamente da Tommaso Natale a Carini le gallerie artificiali sono pronte quindi può sembrare che non lavorano ma in realtà sotto terra si rimuovono giornalmente tonnellate di terra. Comunque i cantieri si chiuderanno alla fine del 2018.

  • Saro 58
    15 ott 2013 alle 14:12

    Ma a lavori ultimati qui al cantiere imera… come allestiranno lo spazio sovrastante?

    Mi spiego meglio… come faranno per sopperire ai diversi livelli creatisi con le due gallerie che si intersecano sottoterra?

    Oltre agli spazi legati all’accesso alla fermata, cosa faranno? Strade o semplicemente spazi verdi attrezzati?

  • cirasadesigner 1013
    15 ott 2013 alle 14:34

    Interessantissime foto, grazie all’autore in effetti si capisce bene la complessità del cantiere e si spiegano in parte i tempi, anche se credo che da questo punto di vista sarebbe stato meglio movimentare ancora più persone, alla fine credo sarà davvero un opera fondamentale per il futuro della città, speriamo che questo serva anche al rilancio dell’aeroporto anche perchè il collegamento alla città farebbe diventare il tutto ancora più appetibile. Speriamo rispettino i tempi di consegna e si possa completare l’opera in vista del fatidico 2019 sia che ci sia o meno l’eveto città della cultura europea. Anche io sono dell’idea che bisognerebbe ripensare al nome indicando la fermata con Papireto, a rispetto anche della storia della città e dei suoi toponimi. Vedremo, intanto perche non lanciare l’idea a RFI?

  • caudino 118
    15 ott 2013 alle 14:53

    Il senso di impotenza è pari solo alla frustrazione di non essere nessuno in un paese i cui se non conosci tizio o caio i diritti civili sono calpestati quotidianamente dai più potenti.
    Questi signori…… niente mi sono anche stancato di lamentarmi. Poi non vorrei ricevere l’ennesima visita dei vigili del fuoco. Si perchè non puoi lamentarti, se tu gli mandi la pattuglia dei carabinieri alle tre di notte xkè hanno rotto i maroni, loro non solo riescono a fermare i lavori rumorosi 5 minuti prima che arrivi la pattuglia, ma riescono a farti arrivare il giorno dopo nel palazzo un’ispezione dei vigili del fuoco. Non so se avete capito il giochino di paura che questi lor signori sono capaci di fare. Comunque sono stanco anche di lamentarmi, cosi come sono stanco di segnalazioni e telefonate… attendo rassegnato la chiusura del cantiere.
    PS
    x tutti quelli che diranno: e che sarà mai, sempre a lamentarci noi palermitani!!! Sappiate che il mio Anatema è già scagliato, il prx cantiere sarà installato sotto le vostre case!

  • peppe2994 2858
    15 ott 2013 alle 15:27

    Se io avessi un cantiere del genere sotto casa mia sarei immensamente felice poiché in futuro un’opera fondamentale passerà proprio dove abito.
    Cantiere sotto le proprie case dici?
    Ai tempi della costruzione della Palermo-Messina la mia campagna stava proprio sopra quella che in futuro doveva diventare una galleria, mi hanno espropriato la striscia di terreno dove passava la galleria ma per circa un’anno sembrava ci fosse un terremoto costante a causa della trivella che scavava tutto il giorno cinque giorni a settimana a volte anche di notte ma più sentivo scavare più ero contento perché una nuova opera pubblica di importanza strategica stava sorgendo quindi nell’ambito dei lavori infrastrutturali i disagi di pochi valgono la felicità della collettività.

    Poi ognuno è libero di infastidirsi quanto vuole con i cantieri. Dai diretti interessati il mio discorso può sembrare menefreghista ma per me è così e continuo a pensarla in questo modo dopo esserci passato.

  • Fabion54 48431
    15 ott 2013 alle 17:17

    @caudino, spero solo che userai la tua macchina per andare via dalla città, perchè è grazie alle persone come te che a Palermo non si riesce mai a portare a termine un opera così fondamentale.
    Ti abbiamo più volte chiesto di mandare foto e video per documentare questi continui rumori e disagi..Fino ad oggi la nostra casella è vuota e aspetta solo di essere tartassata da tue mail…

  • huge 2147
    15 ott 2013 alle 17:44

    La tratta A (e quindi anche questa fermata) verrà completata nella sua interezza entro l’anno prossimo con attivazione nel 2015.
    Il 2018 riguarda solo la tratta B, appena consegnata.

  • huge 2147
    15 ott 2013 alle 17:58

    Non so quali disagi stia effettivamente vivendo caudino, ma qualsiasi cantiere deve rispettare delle norme che minimizzino l’impatto su chi vive nella zona ed è costretto a convivere con i lavori h24.
    Siamo d’accordo che i lavori sono necessari, e con essi un certo grado di disagi, ma al tempo stesso la necessità di operare in cantiere non dà carta bianca alla ditta di superare i limiti imposti dalla legge. Quindi la questione è:
    la SiS sta o no rispettando le normative al riguardo?

  • huge 2147
    15 ott 2013 alle 18:12

    A pag.52 di questo documento del CIFI trovate una piantina (la prima a sinistra) della fermata Imera in superficie nella parte mostrata dall’ultima foto.

    La costruzione con i due ingressi visibile in foto ospiterà due ascensori, di fronte alle scale (anch’esse già visibili in foto), che saranno affiancate da una scala mobile (alla loro sinistra). Questi accessi saranno coperti da una pensilina che molto presumibilmente sarà analoga a quella utilizzata a Vespri.

    I vialetti di accesso saranno circondati a zone a verde.

  • ruggys 275
    15 ott 2013 alle 18:42

    io abito praticamente sopra la galleria che passa sopra di via delle alpi…vuoi sapere?? non vedo l’ora che inizino sto cavolo di cantiere della tratta b :)

  • caudino 118
    15 ott 2013 alle 20:21

    Ragazzi ma voi pensate veramente che io sia contrario a un’opera così importante x Palermo?! I primi mesi io ho fatto i salti di gioia perchè in quello schifo che c’era prima a via imera aveva aperto un cantiere… qualcosa sarebbe cambiato. Fa niente della polvere, dei rumori, dei camion…. fa niente! Però ragazzi miei io non vorrei dire stupidaggini ma ho perso il conto, manco ricordo più quanti anni sono… forse due, o tre ma mi sa che sono forse 4 anni.
    Mettetevi nei miei panni, Natale, Pasqua e Ferragosto, giorno e notte sopra un cantiere MOLTO RUMOROSO, e per rumoroso non intendo il trapano o una sega circolare….
    Poi mi chiedete le prove? La stessa cosa che mi ha chiesto l’avvocato… ma io non ce li ho 3000€ x fare una perizia fonometrica. Ma credo che in qualsiasi città civile se io cittadino faccio una segnalazione, che tra l’altro non è la prima, e non sono l’unico a fare, TU AMMINISTRAZIONE, tu polizia, fai più sopralluoghi per accertarti della situazione. Perchè in qualsiasi città civile non è consentito superare una certa soglia del rumore di notte…. ma non è consentito nemmeno di giorno per periodi prolungati. Cioè lo puoi fare un mese, due mesi….. ma non è che per anni rendi la vita impossibile, fosse anche a una sola famiglia.
    Allora il diritto dove sta? La civiltà dove sta?
    Ragazzi miei non è tutto oro quello che lucicca…
    Con questo chiudo, anche perchè per voi una normale richiesta di civiltà, di applicazione della legge, semplicemente xkè rallenterebbe un lavoro di per sè lento, perchè hanno i loro movimenti, è una bestemmia.

  • huge 2147
    15 ott 2013 alle 21:18

    @caudino, per quel che può valere, hai il mio supporto. Se ci sono irregolarità vanno assolutamente denunciate. Come detto chi si fa carico dei lavori, deve rispettare le norme prescritte.

    Riguardo la durata dei lavori, erano previsti 4 anni e mezzo, avrebbero dovuto terminare a settembre 2012 (avendo iniziato a feb 2008). Finiranno con oltre 2 anni di ritardo, a fine 2014.

  • peppe2994 2858
    15 ott 2013 alle 23:05

    In tal caso allora hai ragione, ma dalle foto vedo che hanno piazzato barriere anti rumore a norma di legge lungo il perimetro. Cosa si può fare più di questo?

  • Fabion54 48431
    16 ott 2013 alle 16:12

    @caudino: Basta un fonometro, da 150€ per capire se i rumori sono eccessivi anche in fasce orarie non lavorative. Basta anche quella con un bel video dove fai vedere la misurazione e fai vedere anche gli eventuali movimenti all’interno del cantiere.

  • John 49
    16 ott 2013 alle 22:16

    Ma quindi se la tratta sarà attivata nel 2015 anche “roccella” verrà attivata per quella data o a giugno 2014 com’era già stato detto in precedenza?


Lascia un Commento