12 ott 2013

Grandi “Astrazioni”: i lavori riprendono.


Dopo mesi e mesi di stop, senza capirne il motivo, riprendono il lavori di “Grandi Stazioni” (o sarebbe meglio chiamarlo “Grandi Astrazioni”, vista la velocità di realizzazione di questo “titanico” progetto) nell’area di cantiere limitrofa al binario 10 della Stazione Centrale. Alcuni macchinari, da qualche giorno hanno ripreso a lavorare. Al momento il materiale di scavo viene setacciato da un macchinario (in giallo) che separa i mucchi di terra a seconda dello spessore. Da precisare che sino a qualche giorno fa, un tubo -probabilmente danneggiato- ha continuato a perdere per giorni, riversando ininterrottamente nella zona di cantiere enormi quantità d’acqua. La cosa ridicola di tutta questa situazione, è che nessuno ha idea di cosa competa a chi, neanche all’interno di RFI e Trenitalia. Alla fine si è presentata una squadra a riparare il danno. Visti i tempi biblici per realizzare un “parcheggino”, ci aspettiamo come minimo che venga realizzato in oro massiccio. Quanto meno, non ci fanno mancare lavoro!

grandistazioni1

grandistazioni2

grandistazioni3


grandi stazionilavori stazione centrale palermomobilita palermoparcheggio

4 commenti per “Grandi “Astrazioni”: i lavori riprendono.
  • Orazio 764
    14 ott 2013 alle 14:24

    Come grande astrazione si ispira alla grandiosa opera architettonico – trasportistica che Gesap sta realizzando davanti all’area arrivi di punta raisi intl. airport, con lavori che durano da diversi (credo 4) anni ed ancora dureranno. Questi della stazione sono astratti, quelli dell’intl. airport invece assai concreti, anche se non se ne parla mai.

    Palermo: grande astrazione, si, ma grandissimo aeroporto.

    Questo si che è servizio.

  • blackmorpheus 54519
    14 ott 2013 alle 14:36

    @Orazio

    sull’aeroporto che notizie vuoi? L’ultima volta ci eravamo lasciati che avevano revocato l’appalto a due ditte…e che era tutto fermo, eccetto i lavori del piazzale aeromobili (http://www.mobilitapalermo.org/mobpa/2013/04/02/il-miraggio-degli-appalti-in-italia-blocco-dei-lavori-a-punta-raisi/). Se poi hai questioni personali con chi gestisce l’aeroporto, non credo siano affari nostri :D Per quanto riguarda la tua ultima affermazione, ti faccio notare che i servizi sono solitamente pagati, mentre tu stai usufruendo di un servizio gratuito. Le informazioni me le vado a reperire coi miei piedini, la benzina per arrivare in aeroporto ce la metto io, le chiamate le faccio io. Ho prodotto da solo due documentari sull’aeroporto, sui quali ho lavorato settimane. Te li sei visti? Si. Allora cerca di avere un po’ di rispetto per il lavoro di altri…soprattutto quando viene fatto gratuitamente per permettere a tutti di avere informazioni che altrimenti non reperirebbero da nessun’altra parte. Le pretese le lasci a casetta tua ok? Se non ti aggrada, puoi sempre cercare lidi migliori per informarti ;) D’altronde, non è la prima volta che te lo dico


Lascia un Commento