09 ott 2013

Nubifragio a Palermo: alcuni eroi della domenica


Finito il nubifragio che domenica scorsa ha messo in ginocchio l’intera città, ritorna il sole ed è tempo di bilanci, di polemiche e di risposte che oggi tutti attendiamo. I grandi progetti di rifacimento della rete fognaria e collettori non possono più attendere, ed è giusto pretendere notizie. Ma anche sugli impianti di sollevamento dei vari sottopassi, molti dei quali tutt’ora guasti. Anche perché pulire i tombini non è più sufficiente. Salteranno alcune teste? Dimissioni? Staremo a vedere.

Un’altra cosa che è saltata all’occhio rileggendo le notizie di cronaca sui social network e blog, erano i tanti commenti di gente che si accanniva contro la totale assenza  dei vigili urbani durante gli interventi. In passato, questo sito è sempre stato critico sull’operato e gestione della Polizia Municipale, ma oggi vogliamo dare a Cesare quel che è di Cesare.

1383927_10201656524329026_340069893_n

Agenti della Polizia Municipale trascinano 2 invalidi fuori dalle autovetture rimaste bloccate e completamente allagate fino ai finestrini.

alluvione

Sempre altri agenti che provvedono  a sturare i tombini per far defluire le acque. Gli stessi rimarranno fino a notte sorvegliando il sottopasso. Qui come in altri punti.

1377301_10201656527529106_105454443_n

 

Probabilmente queste immagini non le pubblicherà alcun quotidiano, ma è giusto riportare ciò per dovere di cronaca e rispondere ai tanti che commentano solo per il gusto di farlo.

 


allagamenti circonvallazioneallagamenti palermonubifragi palermosottopassisottopasso einstein allagatostrade allagatetommaso natale

Articolo successivo

20 commenti per “Nubifragio a Palermo: alcuni eroi della domenica
  • The.Byfolk 43
    09 ott 2013 alle 17:53

    Il vero problema è che non è quello il loro lavoro.
    Poco importa se sanno fare i netturbini o i crocerossini , ma il vigile lo sanno fare?

    Sicuramente è un problema da affrontare più a monte, dove vengono prese o non prese certe decisioni..

    Penso che tutti si aspettavano la chiusura preventiva dei sottopassi e maggiore informazione su quello che poteva succedere da un momento all’altro.

    Ecco un altro esempio lampante:
    Pioggia di sabato: Il ticker Infotraffico qui a destra segnala tantissime situazioni da evitare.
    Pioggia di domenica: nessuna segnalazione!!!!!

  • peppe2994 2856
    09 ott 2013 alle 18:15

    Non è che ci vuole una segnalazione per capire se piove e di conseguenza prevedere il traffico che ne consegue…
    E’ ovvio che se piove ci sono disagi, se piove tanto ci sono disastri. E comunque una volta che le strade sono diventate impraticabili lo hanno segnalato

  • LEVI 6
    09 ott 2013 alle 21:51

    Sig. Bifolk, il vero problema è che lei non capirà mai cosa si prova a rimanere intrappolato in un’auto sommersa dalle acque, soprattutto se non si ha la fortuna di essere appieno delle proprie potenzialità fisiche. Ancor meno capirà cosa muove un agente, non addestrato per questi interventi, a gettarsi nella mischia pur di soccorrere chi si trova in seria difficoltà.
    Chissà se i due disabili si sono chiesti se i “crocerossini” sapevano svolgere il loro lavoro.
    Lei probabilmente non ha centrato quello che era il significato dell’articolo….…peccato…… ha perso una buona occasione per abbandonare lo sterile clichè che caratterizza i suoi commenti.
    Buona serata

  • Metropolitano 3236
    09 ott 2013 alle 21:58

    Mi domando se sarà successo altrettanto per i sottopassi Belgio, Pitrè e Calatafimi. Se non controllano lo stato delle caditoie la circonvallazione si blocca ad ogni nubifragio su più punti.

  • Fabion54 48431
    09 ott 2013 alle 23:00

    Considerate che sono caduti ben 53 millimetri di acqua in appena 27 minuti di precipitazione! Quindi in mezz’ora la città si è ritrovata da umida ad allagata. Purtroppo in questi casi è così non esiste sistema fognario che tiene… E’ come se si buttasse in un lavandino di casa una bacinella piena d’acqua, l’acqua sicuramente non andrà via velocemente ma sarà necessario del tempo, lo stesso si è verificato a Palermo domenica!

  • The.Byfolk 43
    10 ott 2013 alle 8:04

    Sig. LEVI dal tenore e dalla passione del suo commento desumo sia in una posizione di parte, forse uno di quei dipendenti pubblici che meritano accorati ringraziamenti perchè fanno il solo loro dovere.
    Non è il caso dei due improvvisati, coraggiosi crocerossini, esempio di grande generosità in una situazione pericolosa.
    Desumo anche che lei mi segue spesso in silenzio perche sa tutto di me ma non ricordo altri suoi interventi.
    Non avrà per caso il carbone bagnato?
    Scriva più spesso, coraggio!!!
    Il problema è, ripeto, generale ed a monte. Qualcuno dovrebbe chiedersi come evitare il verificarsi di tali situazioni, e non parlo dell’acqua caduta (ad ognuno le sue competenze) ma delle auto che sono naufragate (come sempre) assieme ai passeggeri.
    Se io sbaglio e poi rimedio, forse sono alla pari o un po’ sotto..
    Mai nessuno mi ringrazierà per aver rimediato alle mie cazzate!!!!

  • bergamotto 83
    10 ott 2013 alle 9:58

    Caro bifolco il senso dei suoi interventi è un mistero, inutili oltre che faziosi. Abbia il coraggio non dire cazzate

  • The.Byfolk 43
    10 ott 2013 alle 10:23

    In questi casi spuntano tanti nuovi utenti pronti ad insultare. Spesso dietro c’è sempre la stessa persona!
    CMQ il senso del mio intervento (for dummies):
    1.Onore ai vigili che hanno salvato persone e che hanno contribuito alla soluzione del problema!
    2.La PM di Palermo nel suo insieme è fortemente inefficiente rispetto alle esigenze della città.

    Quindi non sono molto d’accordo con l’elogio della gestione della municipale.

  • mars 76 0
    10 ott 2013 alle 10:28

    Domenica ho constatato di persona cosa è successo allo svincolo di via Lazio
    L’acqua come dice Fabion è stata fortissima e soprattutto dalle aiuole che circondano gli svincoli cadevano foglie e terriccio, oltre a qualche cartaccia
    Tutto ciò è andato ad intasare i tombini, che erano stati ripuliti la settimana prima; lo posso confermare perchè ho visto i lavori.

  • peppe2994 2856
    10 ott 2013 alle 10:41

    Allora bisogna installare le pompe sommerse, è l’unica possibilità anche se onestamente non ne vale la pena. Una cosa del genere può accadere una volta l’anno quindi se io comune dovessi scegliere dove destinare risorse non investirei radicalmente nel sistema fognario in una città che è prevalentemente soleggiata.

    Piccoli o grandi adeguamenti infrastrutturali si, ma grandi progetti fognari non credo sia il caso.

  • frarosaenero 1
    10 ott 2013 alle 17:24

    “The Byfolk”…… questa città è piena di queste persone che sanno solo blaterare e criticare senza avere alcuna sostanza!!!!! Io sono di parte (come dice “the Byfolk”) perchè sono un vigile urbano…. ma so che come esistono tanti ciarlatani chiaccheroni….. abbiamo un innumerevole schiera come quei colleghi “eroi per un giorno” che oltre a sapere fare il vigile urbano ….. si sono saputi mettere in gioco per gli altri e si saprebbero mettere in gioco per il sig. “The Byfolk”. Un grazie….. da cittadino…… a questi ragazzi che hanno fatto ciò che il cuore ed il dovere gli diceva di fare!!!!!

  • LEVI 6
    10 ott 2013 alle 18:07

    In replica al Sig. The Bifolk,……si, sono di parte……… e tra quelli che fanno il proprio dovere come tantissimi altri, compresi i crocerossini!
    Ho provato qualche anno fa ad interagire su questa piattaforma per cercare di dare un personale contributo ma ho constatato che “trasmettevo in analogico” mentre la platea “riceveva solo in digitale!” Accortomi della mia “obsolescenza” ho deciso di farmi da parte. Ciononostante mi capita sovente di seguire gli argomenti di MP con i relativi commenti e rilevo che in genere è il solito gruppetto di aficionados che interviene: Lei The Bifolk, Fabion, Metropolitano, Cirasadesigner, peppe ed altri.
    Oso dire che quasi mi sono affezionato ad un gruppo di “brontoloni” (il termine si intenda come vezzeggiativo!) se non fosse che spesso i contenuti straripano su considerazioni superficiali ed offensive.
    Vorrei rassicurarLa: non la seguo in silenzio e soprattutto non so nulla di Lei….(neanche fossi uno stalker!)

    “Carbone bagnato?” No……l’uniforme bagnata……quella spesso!
    Non mi manca il coraggio per scrivere…….ritengo , invece, che ci sia parte dell’utenza di MP non ancora pronta per affrontare certi temi in maniera obiettiva.
    Concludendo non posso che dolermi della sua disistima verso una categoria di lavoratori che espleta un servizio sicuramente non facile, ma almeno rilevo che il nostro scambio di opinioni, anche se arroccato su posizioni diverse, si sia svolto in maniera cordiale e civile.
    La Saluto con cordialità

  • The.Byfolk 43
    10 ott 2013 alle 20:51

    Wow grazie dell’attenzione!
    A volte si scrive d’istinto, mentre si sta al lavoro in una pausa, al bagno, al bar, per interesse e per curiosità…
    Non si tratta di un lavoro e a volte può essere anche poco interessante per chi legge o apparire superficiale a chi se ne intende di un argomento.
    A volte è solo una questione di differenza di vedute, ma di solito non ci sono commenti molto offensivi…

  • antony977 165953
    11 ott 2013 alle 8:43

    The.Byfolk, ti posso confermare che non ci sta alcun utente fasullo.
    Vi invito però ad essere rispettosi.

  • The.Byfolk 43
    11 ott 2013 alle 10:38

    Antony è tutto ok!
    Ma chi può dirlo veramente? Potrei iscrivermi nuovamente con altri dati ed utilizzare un altro terminale. Personalmente potrei gestirne almeno 3 utenti con altrettanti terminali e connessioni diverse, per cui sono dubbi leciti..
    In ogni caso Onore agli eroi e ai lavoratori onesti e capaci!


Lascia un Commento