26 set 2013

Discariche (abusive?) nella Fossa della Garofala


Degrado, erbacce, rifiuti industriali. E’ così che si presentano le grotte all’interno della Fossa della Garofala.

La Fossa della Garofala è infatti una vecchia tenuta agricola della Conca d’Oro, situata fra corso Pisani e l’Università degli Studi. Considerato l’ultimo lembo di Conca d’Oro sull’antico alveo del Kemonia, è  un parco urbano sconosciuto e che porta alla scoperta di un paesaggio dimenticato di Palermo, di ipogei e complessi sistemi di irrigazione, di specie botaniche esotiche e di esemplari di macchia mediterranea. Per la sua particolare conformazione geologica calcarenitica, la Fossa della Garofala fu utilizzata come cava a cielo aperto per l’estrazione di materiale edile dal periodo punico e romano fino al XVII secolo. Molto interessante è il complesso di gallerie e cisterne che si dipartono da una cavità.

20130920_141428

Ed è proprio sulle grotte che che vogliamo concentrare la nostra attenzione, affinché si avvii un programma di bonifica e fruizione, proprio per ridare decoro e dignità a a questi luoghi.

 

20130920_141413

 

Non cambia la situazione delle altre grotte. All’esterno, oltre ai rifiuti, non mancano indumenti intimi probabilmente risalenti a qualche notte focosa.

20130920_141520

 

Ci appelliamo all’assessore Giuseppe Barbera, da tempo sensibile a questi temi affinchè possa adoperarsi a ripristinare il decoro a questi luoghi. Infine vogliamo ricordare sempre all’Assessore il famoso collegamento fra il parco Cassarà e il parco Orleans.


fossa della garofalauniversità degli studi palermo

4 commenti per “Discariche (abusive?) nella Fossa della Garofala
  • fabdel 989
    26 set 2013 alle 12:35

    allucinate, fanno diventare fogna qualsiasi angolo della città. ade mi sento davvero di affermare che palermo è città totalmente senza speranza!

  • fabdel 989
    26 set 2013 alle 12:36

    allucinate, fanno diventare fogna qualsiasi angolo della città. adesso mi sento di affermare che palermo è davvero una città senza alcuna speranza!

  • griffild 327
    29 set 2013 alle 7:47

    ma come è possibile, mi chiedo come si faaa??? io non conosco questo pezzo di meraviglia palermita, ma nn sarà forse neanche facile arrivarci, e questi addirittura c vanno con l ‘intenzione di lasciarvi quella merd* li…. Non è possibile tollerare tutto questo, sto male ogni volta che guardo queste scene, e mi rendo conto che non vi sono soluzioni, che peccato.

  • David 0
    07 ott 2013 alle 9:23

    Alluncinante arrizzano i carni!

    Ma qua va organizzata una periodica squadra di pulizia.
    Bisogna inserire il sito all’interno di un percorso turistico.
    Lo sanno cosa bisognerebbe fare ma non fanno niente, niente, niente!


Lascia un Commento