28 ago 2013

Santuario Santa Rosalia: l’Amat potenzia le corse


In occasione delle celebrazioni della Santa Patrona di Palermo, presso il Santuario di Santa Rosalia, Amat, dal 1° al 30 settembre, potenzierà il servizio della linea 812 portandola da 1 a 5 vetture, con frequenza ogni 20 minuti a partire dalle 06:30 (prima partenza da piazza Don Sturzo) alle 20:20 (ultima partenza da Monte Pellegrino).

Inoltre, nei giorni 3 e 4 settembre il collegamento dalle Falde di Monte Pellegrino al Santuario di Santa Rosalia verrà ulteriormente potenziato con un servizio integrativo che prevede:

20120210002

 

Per martedì 3: dalle ore 19:52 (prima partenza dalle Falde) fino alle 03:25 del mattino successivo (ultima partenza da Monte Pellegrino) n. 8 vetture con frequenza di 9 minuti;

Per mercoledì 4: dalle ore 03:00 del mattino (prima partenza dalle Falde) alle 17:10 n. 12 vetture con frequenza ogni 6 minuti – dalle 17:10 alle 22:45 (ultima partenza da Monte Pellegrino) n. 4 vetture con frequenza ogni 18 minuti.
Per l’occasione, saranno attivate dalle 19:30 del 3 settembre alle 21:30 del 4 settembre, due postazioni speciali per la vendita dei biglietti in località Falde Monte Pellegrino e nella spianata antistante la scalinata del Santuario.

L’itinerario della linea 812 da P.zza Don Sturzo a Monte Pellegrino e ritorno, rimane invariato. Le vetture del servizio integrativo effettueranno il percorso dalle Falde del Monte Pellegrino alla spianata antistante la Sacra Grotta.


acchianata santa rosaliaamatbus monte pellegrinomonte pellegrinosanta rosalia

4 commenti per “Santuario Santa Rosalia: l’Amat potenzia le corse
  • Fulippo1 1356
    28 ago 2013 alle 11:36

    Ottimo… ma quali corse depotenziaranno per potenziare questa?

    Perchè mi sa che ando a finire come il gioco della coperta troppo corta….

  • Fabion54 48852
    28 ago 2013 alle 15:43

    @Fulippo1: Naturalmente questa informazione sul comunicato non è specificata. Speriamo siano solo delle autovetture che invece di stare ferme in deposito verranno utilizzate per gli scopi sopra citati

  • Athon 879
    30 ago 2013 alle 15:20

    Sono stato al Santuario di Monte Pellegrino un paio di settimane fa, dopo anni. Colgo l’occasione fornitami da questo articolo per portare all’evidenza due questioni:

    1) Gli affreschi all’interno della grotta/santuario, soprattutto quelli all’ingresso, a causa dell’umidità si stanno visibilmente e velocemente sbriciolando. Cadono realmente in testa alla gente. Ancora in parte sono lì ma tra qualche mese saranno persi irrimediabilmente e del tutto.

    2)Il belvedere “Salvatore Pappalardo” è in condizioni disastrose:

    -Murales e stupide scritte dappertutto, sulle rocce, sul monumento a Santa Rosalia e per terra;

    -Orribili guard rail, laddove non sono stati divelti, che fanno da balcone;

    -Immondizia dovunque, tanto che affacciandosi verso il mare ci si trova davanti una vera e propria discarica abusiva.

    Mi auguro che qualcuno intervenga presto.


Lascia un Commento