11 lug 2013

Inaugurata Piazza Bologni pedonale


Oggi alle ore 18.30 si svolgerà la cerimonia di consegna di piazza Bologni dopo i lavori di ristrutturazione con contestuale attivazione del wi-fi free. Presenti il Sindaco Leoluca Orlando e l’Assessore al Centro Storico Agata Bazzi.

Si ringrazia Vassily Sortino per gli scatti che ritraggono la piazza durante gli ultimi lavori di sistemazione

970765_10200938437517626_1275244601_n

971338_10200938438637654_1787413008_n 971858_10200938434757557_1775645246_n

Come avevamo già parlato in occasione dell’intervento su piazza San Domenico, la semplice pedonalizzazione di una piazza storica, sottrae spazio e lavoro al posteggiatore abusivo, oltre a rendere più gradevole lo spazio e a riscoprirne la bellezza. Ogni metro quadrato sottratto alle auto (in questa piazza come tante altre simili) rappresenta un crollo degli incassi nelle tasche degli abusivi e a rendere più vivibile questo scorcio del Centro Storico.

 

 

971859_10200938436677605_1617039942_n

 

 


centro storico palermocomune di palermodilloallasantuzzaeventifestino santa rosaliapedonalizzazioni palermopiazza bolognipiazza san domenicopiazze pedonalipiazze pedonali palermoposteggiatori abusiviverde palermo

25 commenti per “Inaugurata Piazza Bologni pedonale

Comment navigation

  • cirasadesigner 1010
    12 lug 2013 alle 10:15

    Continuo a non capire le logiche di questi interventi.
    Considerando che il prato è solo un artificio momentaneo, tantè che è poggiato sulle basole, il che contribuirà ulteriormente al suo deterioramento, viste le temperature raggiunte durante la giornata, si capisce che, passato il Festino, di questo prato rimaranno sole le fotografie.
    Era dell’altro giorno l’articolo sul prato del ForoIitalico dove si diceva che si trasformerà lo spazio in altro, visto i costi elevati per il mantenimento e qui cosa di fa???, un tappetino di erba, per poter scattare delle foto a piedi nudi di qualche bella ragazza affascinata da questo effimero splendore in onore della santuzza.
    Non capisco perchè non si possa immaginare la piazza in altro modo, non si capisce perchè un pianoro in billiemi debba rimanare tale, se come dicono la sua funzione sarà diversa.
    Quale progetto ci sta dietro?
    Hanno un minimo di idee in proposito?
    Osservando i luoghi, non si capisce perchè non si possa realmente pensare ad un progetto di pedonalizzazione che trasformi questi spazi in altro che non semplici pianori di basole, la piazza cosi come è pensata non ha alcun senso, non si capisce perche non si possa pensare a percosi pedonali che mettano in relazione dei luoghi meravigliosi, vedi la discesa che porta a casa Professa e la Biblioteca Comunale, vedi gli spazi delle Facoltà di Giurisprudenza e della Facoltà di Scienze Politiche, vedi, gli spazi del Tribunale militare.
    Perche non pensare di relazionare la Biblioteca Comunale con quella Regionale, perche non pensare al futuro Museo Riso e dare alla piazza una funzioe di filtro tra museo e città, perche non pensare a spazi verdi dove poter posizionare flora che sia più adatta al clima della città, se è vero che il prato inglese non resiste, altrimenti non si chiamerebbe inglese, abbiamo mai pensato di sfruttare il clima di Palermo per fare in modo che un giardino urbano come quello dell’orto botanico, si possa sviluppare pure al centro della città, abbiamo pensato a come si potrebbe alimentare l’economia di questo spazio se si aprissero locali e ristoranti con i tavoli che lavorerebbero almeno 9 mesi all’anno?
    Sono tutte domande che semprerebbero folli, ma a Palermo non lo sono, solo perche non si capisce chi e perchè fa di tutto per renderla cosi ingessata.
    La volta scorsa che sono stato in città, mi sono ritrovato imbottigliato nel traffico per una improvvisa manifestazione dei mitici operai della Gesip, e tentai di passare dal vicolo Castelnuovo, ora vi sembra possibile che queste vie siano ancora aperte al traffico veicolare?
    Vi sembra possibile che il Cassaro dai Quattro Canti alla Cattedrale sia aperto al traffico?, si perchè dei divieti , che ci sono, se ne fregano tutti altamente, tanto non ci sta nessuno che li fa rispettare.
    Palermo svegliati, altro che Capitale della Cultura, qua tutto al più potrai candidarti alla città dell’Assurdo… almeno li saresti la prima della classe…

  • Fulippo1 1343
    12 lug 2013 alle 11:54

    Per chi ancora non ha inteso.

    L’installazione del prato e di tutto l’arredo che vedete in piazza S.Domenico e piazza Bologni, è facente parte di un installazione artistica:
    comune.

    Domenica 7 Luglio
    ore 19.00
    piazza San Domenico
    PALERMO 3000 – la città che vorrei
    Inaugurazione del Salotto Metropolitano (fino al 14 luglio). Con l’istallazione TULONG di Domenico Pellegrino.

    Quindi sono fondi stanzionati per il festino, e non spesi a vanvera (che poi siano giusti o sbagliati è leggittimo porre il dubbio).
    Non dovrà essere mantenuto, e non c’è il pericolo che vada a male perchè verrà tolto tutto subito dopo il festino.

    Evitate catastrofismi inutili, quando ogni tanto ci sarebbe solo da compiacersi.

  • Metropolitano 3231
    12 lug 2013 alle 12:34

    E’ così che si ragiona; finalmente! Ora si faccia altrettanto in piazze più grandi. Un bel ko per i abusivi.

  • Irexia 675
    14 lug 2013 alle 15:38

    @ cirasadesigner
    Per favore metteresti il link dell’articolo in cui si parla di trasformare in qualcos’altro il prato del Foro Italico? Me lo devo essere perso…
    Grazie! :)


Lascia un Commento