05 lug 2013

TRAM | Anche la stampa locale deraglia in disinformazione


I lavori per la realizzazione delle 3 linee tranviarie proseguono a pieno ritmo, ma sembra che sproloquiare sul tram stia diventando una moda fra alcuni media…almeno così sembra. Lo scorso mese, a margine dello stop lavori che si era verificato in attesa dello sblocco del finanziamento, avevamo criticato un articolo del quotidiano La Stampa. Un articolo ricco di notevoli inesattezze e falsità, quasi a voler fare terrorismo mediatico, e che purtroppo ebbe risalto a livello nazionale, essendo stato ripreso da tanti altri media. Sappiamo poi com’è finita la vicenda…

tram

 

Oggi la storia si ripete e questa volta con un quotidiano locale, che sembra riprendere esattamente l’articolo incriminato su La stampa.

Qui si parla addirittura del capoluogo che difficilmente riuscirà ad avere le rotaie. Seguono cantieri chiusi, soldi che non ci sono, e tanto altro ancora. Ci domandiamo: ma a chi giova tutta questa DISINFORMAZIONE?

O nessuno ha messo piede fuori dalla redazione per verificare lo stato effettivo dei lavori, oppure è un gioco a voler creare lo scandalo attraverso titoli non veritieri. E parliamo di un articolo pubblicato il 3/07/2013, quasi un mese dopo la conclusione dello sblocco del finanziamento. Visto che si gioca con l’opinione pubblica (l’articolo in questione ha avuto oltre 2000 condivisioni su facebook), già molto suscettibile sul tema, invitiamo l’ordine dei giornalisti a verificare la competenza di quei professionisti, protagonisti di questi “scempi della comunicazione”. Infine invitiamo gli utenti a diffidare da questo tipo di informazioni, assolutamente non verificata.

 


binari tram palermodisinformazionela stampalaura anelloliberoordine dei giornalistipalermomaniatg5Tramtram palermovenetonews

7 commenti per “TRAM | Anche la stampa locale deraglia in disinformazione
  • MAQVEDA 17489
    05 lug 2013 alle 14:05

    Ancora? Ancora??? ANCORA???!!! ancora con queste stronzate che i binari non ci sono??? ma questi giornalisti dove hanno studiato, alla scuola di topo Gigio???
    Sono stufo di queste menzogne, sono stufo che si getti fango su Palermo anche per quelle poche cose che vanno avanti senza intoppi!!!

  • xemet 427
    05 lug 2013 alle 15:59

    Essendo appunto eccessivamente assurdo che i giornalisti non siano informati sui fatti, mi sembra fin troppo ovvio che tutti questi articoli sono appositamente pianificati con un preciso obiettivo in mente.

  • Giovanni 319
    05 lug 2013 alle 16:33

    esatto Xemet sono le stesse persone che la pensano come i piromani che hanno appiccato il fuoco a Bellolampo l’anno scorso, secondo loro ciò che nn si conquista con il voto e con la democrazia si conquista con il terrorismo, anche con quello mediatico… io però francamente giudico per quello che vedo è nn leggo i giornali online, ma bensì solo Repubblica e GDS che conoscono più o meno le leggi..

  • Hermann 2
    05 lug 2013 alle 21:07

    per mia grandissima sfortuna conosco i gestori del sito in questione, gente per cui la definizione “dilettanti allo sbaraglio” assume connotati eufemistici…comunque l’ignobile articolo è stato rimosso

  • Fabion54 48432
    06 lug 2013 alle 1:32

    Quello che mi da proprio fastidio è proprio il fatto di scrivere articoli senza avere cognizione di nulla. Cioè che senso ha fare un articolo come quello postato nell’articolo dove scrivi delle notizie non vere, notizie che tutti hanno davanti gli occhi perchè i binari li vedono tutti! Io proprio non capisco cosa cercano di ottenere… Se vuoi conquistare lettori non è certo questo il modo giusto!

  • Luca S. 129
    06 lug 2013 alle 13:52

    La penso (da molto tempo) come xemet.
    Certi giornali sono ben coscienti di raccontare il falso, ma lo fanno secondo un ben preciso intento politico.
    Le notizie false, per quanto successivamente smentite, restano nella mente di chi non è in grado di leggere la smentita stessa. L’effetto è quindi quello desiderato.
    Al diavolo la professionalità, viva i soldi promessi dalla politica…


Lascia un Commento

Ultimi commenti