05 giu 2013

Inaugurato il nuovo aeroporto di Ragusa-Comiso


E’ stato inaugurato il 30 Maggio 2013 il nuovo aeroporto di Ragusa-Comiso. L’infrastruttura, gestita dalla SO.A.CO, arriva con anni e anni di ritardo, dopo vicende travagliate e una seconda inaugurazione (dato che la prima avvenne nel lontano 2007 con l’ex ministro D’Alema).

video di Daniele Campagnolo


L’investimento di 40 milioni di euro lascia però diverse perplessità. Attualmente l’aeroporto di Comiso è una cattedrale nel deserto, l’ennesima…L’area in cui sorge, infatti, è completamente tagliata fuori dall’assenza di autostrade e ferrovie.

Inaugurazione dell’ex ministro D’Alema nel 2007

Insomma, Comiso rischia di servire esclusivamente il bacino del ragusano, con non poche difficoltà per i turisti che dovranno raggiungere altri punti della Sicilia.

Ci si chiede come mai non si investa in autostrade e ferrovie che possano collegare agevolmente i comuni del Val di Noto con l’aeroporto di Catania.

comiso

Altro dubbio riguarda la sostenibilità economica dello scalo. Comiso, come d’altronde l’aeroporto di Trapani-Birgi, può reggere esclusivamente con fondi pubblici destinati a mantenere un traffico low cost. A differenza di Birgi, ben collegato con Palermo grazie all’autostrada A29, Comiso non è ben collegato con la città di Catania.

Cosa succederà quando i fondi pubblici esauriranno?

Birgi sta ricorrendo, tra mille perplessità, a tasse di soggiorno che non si capisce fino a che punto potranno realmente sostenere economicamente lo scalo.

Evidentemente, per la logica politica, è più utile mettere un “aeroportino” sotto ogni condominio, piuttosto che programmare seriamente lo sviluppo infrastrutturale dell’isola.

Ci chiediamo come mai, dopo tanti anni, non si sia ancora pensato ad attivare collegamenti ferroviari tra Punta Raisi e Birgi, dato che la linea già esiste e dista poche centinaia di metri dall’aerostazione dello scalo trapanese. Basterebbe un investimento minimo, eppure ciò che per noi è logico, evidentemente non lo è per chi prende le decisioni.

birgi

Con l’aeroporto di Comiso, abbiamo sei scali civili in Sicilia: Palermo, Catania, Trapani, Ragusa, Lampedusa e Pantelleria. Siamo uno dei paesi europei a più alta densità di aeroporti per estensione del territorio, la maggior parte dei quali chiusi o in perdita: un altro aeroporto è la risposta che ci serve?


aeroporto di comisoaeroporto vincenzo maglioccoComisomobilita palermoragusasoaco

34 commenti per “Inaugurato il nuovo aeroporto di Ragusa-Comiso

Comment navigation

  • marricriu 29
    05 giu 2013 alle 13:41

    L’aeroporto Birgi ha già un fermata, anche se a 2 km di distanza. Cioè la fermata Mozia-Birgi sulla Palermo-Trapani

  • cirasadesigner 1021
    05 giu 2013 alle 14:09

    @marricriu in realtà la linea ferrata è a soli 1000metri dall’aerostazione e in un posto sullo svincolo rotatoria che si presterebbe anche per la realizzazione di una fermata con parcheggio che potrebbe essere collegata con una navetta all’arrivo di ogni volo o viceversa ogni convoglio ferroviario.
    Questa linea potrebbe essere migliorata in quei tratti che necessitano una rimodulazione del raggio di curvatura e potrebbe andare direttamente verso Palermo, senza per forza arrivare al bivio che introduce la linea verso la stazione di Trapani, occorrerebbe in un primo momento fare una semplice linea che si interseca con la la Alcamo/Palermo, anche se in realtà la migliore ipotesi sarebbe quella di farla correre il più possibile a fianco della A29, e sopratutto di elettromotrici stile Pendolino E450/460 ad esempio in grado di percorrere le curve in velocità e sicurezza. Questa linea dovrebbe avere solo 3 fermate intermedie partendo da Cinisi, ovvero Partitico, Alcamo Diramazione per garantire incroci e passeggeri intermedi da grossi centri

  • cirasadesigner 1021
    05 giu 2013 alle 14:25

    Avevo dimenticato di indicare la terza fermata che sarebbe all’incrocio con la linea proveniente da Trapani, per garantire così più corse con la città. Considerando che la linea finirebbe la sua corsa a Marsala, avremmo anche il centro Lilibeo collegato

  • Calò 80
    05 giu 2013 alle 19:40

    Eco84, no il tratto Rosolini – Gela non è in costruzione. Comunque si procederà per lotti, non si realizzerà tutto insieme. Entro il 2014 si spera di vedere partire i cantieri della tratta Rosolini – Modica.

  • Eco_84 84
    05 giu 2013 alle 20:09

    Infatti,allora ero ben informato…forse è l’unico aereoporto al mondo di queste dimensioni che si può raggiungere con una strada ad unica carreggiata e con una corsia per senso di marcia…Mi sembra una cosa assurda;menomale che si spera che i lavori partano nel 2014 così magari entro il 2025 l’autostrada ci arriverà.
    Ancora una volta complimenti a quei furbacchioni di politici e amministratori…
    p.s. “durante linaugurazioe,il sindaco uscente Giuseppe Alfano distribuiva i volantini della sua campagna elettorale”

    fonte: http://livesicilia.it/2013/06/04/comiso-laeroporto-tra-satira-e-scandalo_327533/

  • cirasadesigner 1021
    05 giu 2013 alle 20:33

    ragazzi… bisogna ricordare comunque che la pista esistava già a supporto della base militare americana che sta ancora dall’altra parte della pista, quindi in realta si è voluto trasformare un aeroporto militare in uno civile, se poi arriveranno le infrastrutture si vedrà, ma credo che non tarderanno, sopratutto se l’aeroporto dimostrerà di veicolare passeggeri. Una cosa invece a cui bisognerebbe pensare, sarebbe il riutilizzo della vecchia base che è davvero una piccola cittadina completa di tutto in vero stile yankies!!! Questo perche sartebbe davvero un peccato perdere quello che esiste già Qualche tempo fa si parlava di localizzare una universita del <mediterraneo che diventerebbe un centro di ricerca e studi internazionale, questo potrebbe anche godere di un aeroporto di supporto, e pensare stavolta al contrario, non sarebbe una pazzia.
    Una città con stadio, piscina campo di bassball, alloggi e strutture ricettive e di suppoto alla didattica, si ppotrebbe davvero creare nel sud dell'isola un polo universitario importante aperto a tutto il bacino del Mediterraneo, sovvenzionata da tutti i paesi rivieraschi.
    Vi sembra una idea folle?

  • Metropolitano 3316
    06 giu 2013 alle 0:41

    @cirasadesigner
    Questo sito non è un “blog sicilia”, ma riguarda solo Palermo (e tutto al più la provincia), per questo non è importante parlare del nuovo aeroporto nel ragusano. Tutto qua.
    Poi è chiaro che da zona a zona, da un litorale all’altro e da provincia a provincia le cose possono avere una realtà differente da Palermo. Ma ognuno spera sul proprio futuro. Non è che ci dispiace se si parla di Berlino o Milano o altre città e territori per le nuove infrastrutture, ma con i problemi che abbiamo è prioritario concentrarsi sulla Nostra realtà.

  • cirasadesigner 1021
    06 giu 2013 alle 9:05

    @metropolitano, io credo che anche in passato si sia trattato di argomentazioni che non riguardavano direttamente Palermo e provincia e credo anche che il blog, sia piano piano cresciuto anche in relazione alle tematiche discusse, quindi se prima si parlava solo di Palermo, poi si sono estesi i discorsi alla provincia, ma si è pure parlato di altri argomenti più genera

  • cirasadesigner 1021
    06 giu 2013 alle 9:10

    @metropolitano, io credo che anche in passato si sia trattato di argomentazioni che non riguardavano direttamente Palermo e provincia e credo anche che il blog, sia piano piano cresciuto anche in relazione alle tematiche discusse, quindi se prima si parlava solo di Palermo, poi si sono estesi i discorsi alla provincia, ma si è pure parlato di altri argomenti più generale che interessano altre provincie. In questo dicevo non bisogna trincerarsi dietro inutili campanilismi, non era un rimprovero, se lo hai inteso in questo modo me ne scuso, credo che la situazione siciliana ci imponga di ragionare in sinergia, se continuassimo a guardare solo al nostro orticello, non raggiungeremo mai livelli di sviluppo europei. Del resto parlare di comico, o di Trapani/Punta Raisi, in qualche maniera non lo vedo del tutto scollegato, ricordiamoci che le logiche point to point liberano gli utenti anche dalla scelta obbligata molte volte dalle compagnie di bandiera di prender biglietti A/R dallo stesso aeroporto. Se ragionassimo invece in maniera tale da pensare che chi arriva a Palermo o Trapani possa ripartire da Comiso e viceversa, credo si alimenterebbero flussi di traffico maggiori di quelli che abbiamo in questo momento, offrendo ai tour operator anche delle valide alternative, che non siano solo legate a peripli completi dell’isola. In questo senso credo che ragionare come sistema Sicilia, possa essere un vantaggio per tutti…

  • blackmorpheus 54519
    06 giu 2013 alle 9:57

    @Metropolitano

    I piani di espansione del sito lasciali decidere allo staff del sito :) E poi è una notizia troppo importante per non essere riportata

  • cirasadesigner 1021
    07 giu 2013 alle 15:51

    http://palermo.repubblica.it/cronaca/2013/06/07/news/ryanair_scommette_su_comiso_collegamenti_con_roma_e_londra-60587508/
    a smentire chi remava contro, credo che questa notizia sia molto interessante, Io per primo profitterò del volo da Bruxelles Charleroi, per andare nel Ragusano e Siracusano che adoro. Credo che Comiso in breve tempo sarà un grande successo che avvierà altri importanti settori sul versante turistico. Se solo credessimo un po di più sulle potenzialità che ha la Sicilia e sul fascino del richiamo che essa ha all’estero, saremmo davvero tutti più contenti, anche chi come ma viene una volta al mese.


Lascia un Commento