21 mag 2013

Terrasini, salviamo Calarossa


È stato di recente approvato ed é in fase di realizzazione un progetto in località Calarossa Terrasini.Tale progetto prevede la realizzazione di un solarium-discoteca-bar-piscina e ristorazione con una struttura modulare in legno e acciaio. Esso ricade interamente in zona SIC (sito d’interesse comunitario) dove, per la valenza naturalistica e paesaggistica, e’ di regola interdetto qualsiasi intervento umano.
Le strutture previste occuperanno un’area di mq 2995,60 e avranno un forte impatto ambientale, chiudendo in quel tratto la visuale dal belvedere del lungomare, privatizzando di fatto una zona demaniale e sottraendola alla libera fruizione pubblica. Ancora maggiore sarà l’impatto visuale dal mare, essendo deturpata una falesia marnosa bianca e rossa, unica in tutto il golfo, nonchè geosito di rilevante importanza anche scientifica.

901229_10151594489764082_887252960_o

Il progetto inoltre sorge su un’area soggetta a frane, classificata P3 e in procinto di passare a P4 per la sua elevata pericolosità, dove si sono già verificati incidenti gravi, anche mortali, come nel caso dei due giovani caduti nell’Agosto 2012. Il progetto verrebbe a pregiudicare la bellezza di uno dei tratti costieri più suggestivi della Sicilia, che da Grotta Perciata a Capo Rama, cioè per tutta l’estensione del SIC-ITA-020009- rappresenta un unicum omogeneo che e’ parte dell’identità del nostro territorio.

Già in passato questo tratto di costa è stato minacciato nella sua integrità, come in occasione del progetto del depuratore di pochi anni fa, fortunatamente scongiurato dalla mobilitazione popolare. Dopo il depuratore, un’altra discoteca. E’ più che mai necessario quindi mobilitarsi per salvare la nostra costa dagli attacchi speculativi, per rivendicare l’uso pubblico di questa parte del territorio e difenderlo come bene comune. Per questo proponiamo di annettere tutta l’area in questione alla Riserva Naturale Orientata di Capo Rama.
Con lo specchietto per le allodole dell’occupazione e del rilancio economico del nostro territorio si vorrebbe far passare l’ennesimo atto di vandalismo ambientale, spacciato per occasione di sviluppo (vedi Sea Club).
Riteniamo che qualsiasi attività per creare occupazione collegata al turismo, possa trovare spazio più idoneo a monte di tutto il Lungomare in un contesto programmato ecocompatibile e concordato con le associazioni e la società civile. Invitiamo tutte le realtà associative che hanno a cuore uno sviluppo rispettoso dell’ambiente, partiti, sindacati, il mondo della cultura, cittadini tutti, a mobilitarsi per bloccare questo scempio.
Pertanto invitiamo tutti i cittadini a firmare questo appello da inviare agli organi competenti.

Forum Ambiente Calarossa

parere  su importanza geologica del sito di cala rossa

 

22

 


associazione impastatocalarossacapacicinisicomune di cinisicomune di terrasiniforum ambiente calarossataverne sul mareterrasiniWWF

Articolo precedente

16 commenti per “Terrasini, salviamo Calarossa
  • cirasadesigner 1020
    21 mag 2013 alle 7:55

    Ragazzi, siamo davvero arrivati alla frutta, e ve lo dice uno che per 4/5 mesi ha fatto l’assessore a Terrasini, all’Urbanistica e territorio e che all’epoca era del tutto sfavorevole a un intervento di questo genere, all’epoca si discuteva della concessione ma per il piazzale, non certo sulla falesia. Vedrete che qui qualcuno rischierà grosso sia a livello comunale, sia a livello regionale che ha rilasciato la concessione demaniale. Siamo in presenza di un abuso incredibile, siamo davvero di fronte ad una palese violazione della legge e vedrete che questa estate ci scapperà pure il morto, visto che la zona a a forte rischio frana e qualche imbecille bronzo finirà in mare… La cosa davvero grave e che il tutto venga autorizzato, come si può concedere qualcosa del genere su un sito SIC ZPS? Come si può permettere di realizzare qualcosa di così gigantesco in barba all’interesse pubblico, solo perché qualche “imprenditore” locale “illuminato” ha fatto una richiesta e il Sindaco reputa di pregio. credo che Cucinella abbia dimostrato la sua pochezza in materia di legislazione urbanistica e questo mi spiace considerando la sua persona e la sua professione, ma non si può certo fare finta di nulla. Bisogna gridare allo scandalo, chiamare Striscia visto che è l’unica trasmissione di denuncia seria, chiamate tutti quelli che potete, sul lungomare Peppino Impastato, si sta facendo un altra volta un delitto….

  • giuseppe77 99
    21 mag 2013 alle 8:04

    bisogna fermare assolutamente questo scempio…vilelggio in estate da 20 anni a Terrasini.
    l’amministrazione non capisce che per richiamare i turisti bisogna difendere i lterritorio da certi mostri

  • Moro 7
    21 mag 2013 alle 8:50

    Sono d’accordo con tutti voi, questa costa è un patrimonio da difendere assolutamente!!!
    L’esempio è già evidente in altri comuni vicini…dove queste strutture finita la stagione estiva vengono abbandonate all’incuria e al degrado, senza considerare che non potendo in questo momento di crisi garantire sempre la pulizia di questo paese…si sospetta una nuova discarica di bottiglie bicchieri e quant’ altro e allora ad i i nostri figli faremo conoscere il pesce bottiglia; il pesce sacchetto etc.
    Cari sindaci basterebbe tenere in ordine questi paesi per fare arrivare il turista che spende.
    In questa zona ho fatto delle fotografie splendide in quanto è un paesaggio che da nessun altra parte è ammirabile, in più è anche meta di altri fotografi che non a caso la sfruttano come scenografia per i matrimoni Bisognerebbe fermare tutto prima che sia troppo tardi …prima che l’ eco mostro faccia parte anche dei vostri album fotografici!!!

  • fabdel 989
    21 mag 2013 alle 9:48

    come ho scritto un paio di giorni fa, queste chifezze hanno deturpato l’addaura e barcarello, rovinando gli scogli e macchiandoli di ruggine. qui all’addaura quasi tutte sono state abbandonate. una, quella che si trova negli scogli del curvone che separa modello dall’addaura, adirittura è stata incendiata. è tutto allo fascio, il senso di degrado è insopportabile

  • fabdel 989
    21 mag 2013 alle 9:51

    schifezze*, mondello*, sfascio*. scusate per alcune lettere saltate, la mia tastiera fa schifo

  • punteruolorosso 1726
    21 mag 2013 alle 10:51

    non penso che lo finiranno.
    e quello che è cominciato se lo possono portare a casa, non lasciarlo lì a mo’ d’incompiuta. vuoi vedere che se li fermiamo lasciano le strutture lì in attesa di un tribunale o di una sanatoria?

  • cirasadesigner 1020
    21 mag 2013 alle 10:57

    @punteruolorosso credo invece che finiranno l’opera, faranno la stagione e forse a fine stagione smonteranno, perché hanno le autorizzazioni, hanno i permessi e il plauso dell’amministrazione. La vera figata sarebbe boicottare il tutto a fare in modo che la gente non vada, li si che saranno risate. Immaginate la faccia degli”imprenditori” che non vedono arrivare nessuno. Purtroppo la sensibilità della gente non arriva a tanto, altrimenti non si capirebbe il perché ci sta tanta gente che ama frequentare questi posti arricchendo le tasche dei soliti noti e Terrasini ha già qualche illustre esempio, dal complesso Opus Dei al Sea Club…

  • Luca S. 129
    21 mag 2013 alle 11:26

    La scorsa estate portai proprio un paio di amici tedeschi a visitare quei luoghi e quel panorama.
    Erano felicissimi di godere di quel paesaggio. Essendo mia moglie di Carini avevano potuto apprezzare fino a quel momento solo il cemento orribile di una costa un tempo stupenda (ed oggi a dir poco schifosa) e una quantita’ infinita di immondizia.
    Pensate che volevano pure tornarci a Terrasini, contenti per la piazza pedonale (una rarita’ dalle nostre parti, per loro e’ stata una gran bella sorpresa) e dallo stato di pulizia quantomeno accettabile (anche quella una bella sorpresa per loro, si notava la differenza). Ovviamente li avevano colpiti i luoghi, i panorami, il cibo, tutto.

    Se penso alla quantita’ di munnizza che ho visto di recente, oltre a questo scempio che si sta compiendo, capisco quanto le amministrazioni di questi paesi andrebbero immediatamente commissariate. Che vergogna di popolo che siamo!

  • cirasadesigner 1020
    21 mag 2013 alle 16:36

    Ragazzi da assessore all’Urbanistica del Comune di Terrasini, stavamo lavorando ad un progetto molto bello che avrebbe coinvolto tutto il lungo mare Peppino Impastato, dalla Piazza Municipio fino al parcheggio di fronte al quale stanno facendo questo scempio.
    Organizzare una serie di spazi e strutture che avrebbero inglobato il palazzo Comunale, passando per la Villa a mare come i terrasinesi chiamano il loro anfiteatro, il Palazzo d’Aumale, la Torre di avvistamento con relativo fabbricato e villa antistante per arrivare al piazzale. All’epoca l’assessorato territorio ci dava delle ferree prescrizioni, che noi avevamo recepito… Poi tutto svanisce e si vedono i risultati. Credo davvero che qui bisogna in qualche maniera allertare la Procura delle Repubblica e fare in modo che la gente si renda conto che siamo di fronte ad un vero e proprio furto. Sono vicinissimo alla WWF di Terrasini, al Circolo SEL e il suo responsabile e tutti quei movimenti che stanno denunciando l’accaduti.

  • franz 200
    22 mag 2013 alle 8:17

    Altra struttura che diventerà parte del territorio, nonostante si parli sempre di struttura precaria e amovibile. Il proprietario di una di queste strutture, mi diceva che preferisce pagare la multa, per la mancata dismissione, in quanto viene a costare 1/10 del costo della dismissione e successiva ricollocazione. Come sempre quindi leggi e regolamenti non vengono fatti rispettare, basterebbe imporre la dismissione pena la demolizione e sequestro con spese a carico del concessionario; ma il dubbio che qualcuno prenda mazzette, affinchè perduri questo stato di cose, sinceramente mi assale.

  • Nio 156
    22 mag 2013 alle 18:08

    Ho visitato casualmente la struttura…nn ci trovo niente di orribile, forse prima di dare giudizi bisognerebbe anche guardare le cose…..creerà un’atmosfera molto piacevole e particolare per prendere il sole o un drink la sera….è abbastanza nascosta alla vista dalla strada non toglie il panorama della scogliera ed eTOTALMENTE REMOVIBILE…..insomma a me è sembrato un lavoro ben fatto….se poi sn state date garanzie che nn ci saranno danni per la roccia su cui si poggia(ed effettivamente nn ho visto ne cemento ne buchi ne ganci come da altre parti) non capisco proprio di che scandalo si urli….porterà sicuramente qualcosa alla zona e poi tutto verrà smontato…tra l’altro nn capisco perché le strutture simile ma peggiomrealizzate ad isola o all’addaura vanno bene e questa no….c’erano inoltre dei ragazzi della LIPU e di leg. ambiente ed erano tutti abbastanza tranquilli…quello che mi ha fatto vomitare e vergognare è stata la situazione della spiaggetta incantevole ma già piena di rifiuti di ogni tipo che i tanti turisti potevano già ammirare dalla passeggiata…di questo nn si stupisce nessuno…..finiamola con questo ambentalismo da quattro soldi…se la


Lascia un Commento