17 mag 2013

Volotea attiva la rotta Palermo-Torino


La compagnia spagnola low cost Volotea ha ufficializzato l’attivazione della rotta Palermo-Torino, attualmente in monopolio ad Alitalia, a partire dal 16 settembre 2013 con una frequenza di tre giorni a settimana. Una buona notizia, considerati i prezzi folli di Alitalia sulla rotta operata, che hanno toccato punte di 460 euro andata e ritorno per prenotazioni a distanza di una settimana (molto vicino al costo di un diretto a/r per New York).

Attendiamo comunicato stampa per ulteriori dettagli


aeroporto di palermoaeroporto falcone borsellinocompagnie aereegesaplow costmobilita palermomunozpunta raisirotta palermo torinovolotea

14 commenti per “Volotea attiva la rotta Palermo-Torino
  • thedoctor 137
    17 mag 2013 alle 11:40

    Da quando è fallita la windjet la situazione della palermo-torino è inconcepibile!! Prezzi più che raddoppiati dalla stessa alitalia che si è approfittata del monopolio per piazzare prezzi fuori mercato…

  • Fulippo1 1349
    17 mag 2013 alle 12:07

    L’alitalia dovrebbe solo fallire.
    Questo si merita questa azienda e tutti quelli che ci mangiano sopra.
    Opprime il mercato italiano dei voli, e spreca soldi publici.

  • Neos 80
    17 mag 2013 alle 12:50

    @thedoctor
    @Fulippo1

    Pienamente d’accordo con voi! Io parto per Torino l’11 giugno, l’unico volo diretto che ho trovato ad un prezzo decente e prenotando con tre mesi di anticipo. Farò andata su Torino e ritorno da Milano, entrambi Alitalia, ed ho pagato 190 euro. In più, il 30 aprile ricevo un’email con la quale vengo avvisato che il volo è stato spostato: anziché partire alle 10.30 partirò alle 15.00.
    Alitalia compagnia di… vabbè ci siamo capiti. Se consideriamo che è la compagnia di bandiera italiana stiamo messi proprio male!! Molto meglio era se se la fosse acquistata Air France.
    Ad Aprile, per evitare i prezzi folli di Alitalia, sempre per andare a Torino ho fatto Palermo – Milano MPX andata e ritorno con EasyJet, pagando 165 euro. P P

  • Neos 80
    17 mag 2013 alle 12:52

    Ps: con Alitalia, prenotando il 12 Marzo un andata e ritorno da Torino per il 21 aprile – 23 aprile mi veniva 360 euro.

    Spero che fallisca e che se l’acquisti una compagnia seria, l’attuale Alitalia non è cosa…

  • cirasadesigner 1020
    17 mag 2013 alle 13:40

    Ragazzi Alitalia fine anno se non ri-capitalizza dovrà portare i libri in tribunale, è in rosso profondo e la cosa triste che nemmeno AirFrance che detiene una grossa quota, è interessata ad acquistarla così come avrebbe fatto nel 2008. Ricordiamoci che grazie allo “psico-nano high-lander” ci siamo accollati debiti per 4 miliardi di € circa 66€ per ogni cittadino italiano neonati compresi, mentre lui ci guadagno le elezioni, per poi vedere fallire la compagnia 5 anni dopo in maniera misera, perché nel frattempo ha fatto il bello e il cattivo tempo in Italia. Compagnia di bandiera che non ha nemmeno il primato di passeggeri in Italia, battuta da una low cost come Ryanair pure sulle tratte nazionale. Una compagnia di bandiera che ha una flotta da provinciale e che è quasi sparita dall’intercontinentale cosa che negli anni 70/80/90 era il vanto dell’Alitalia, che significava comingItaly in tutti i sensi. Ricordiamoci inoltre che per questi risultati, ci sono stati CEO che hanno preso liquidazioni milionarie… Povera ITALIA!!!!

  • Fulippo1 1349
    17 mag 2013 alle 16:48

    @ Neos

    Spostano di continuo i voli, perchè ne programmano su una tratta 3/4 in una giornata ma spesso non riescono a riempire i voli e quindi li accorpano facendone saltare alcuni.
    Succede spessisimo con Alitalia, proprio a causa dei prezzi assurdi che hanno.

  • marricriu 29
    17 mag 2013 alle 20:31

    Anche la Blu-express collega Palermo-Torino anche se solo per l’estate. E’ già mezza cosa. Anche visti i prezzi più abbordabili.

    @ Cirasadesigner: i voli Palermo-Bruxelles ci sono, stagionali ma ci sono. Brussels Airline e JetAir :)

  • traveller 20
    18 mag 2013 alle 9:00

    Alitalia ha soldi a sufficienza per arrivare a fine 2013,dal 1 gennaio è praticamente fallita a meno che qualche compagnia estera (vedi air france) non la compri.Il suo salvataggio 5 anni fa come dette in precedenza ci è costato un bel pò di miliardi e sono sicuramente serviti a gonfiare il portafoglio di un bel pò di gente….

  • Neos 80
    18 mag 2013 alle 9:03

    @Fulippo1

    Immaginavo una motivazione del genere, anche se la cosa strana è che per Torino, almeno in quel giorno, c’era solo quel volo… Boh!

    Comunque, ogni volta che si parla di Alitalia io sparo a zero, esperienze troppo negative in famiglia: quando mio fratello andò in Germania per fare un colloquio di lavoro (ci stette cinque giorni mi pare) a Roma gli persero il bagaglio: si dovette comprare calze e biancheria intima lì per tamponare. Il bagaglio arrivò a Palermo (dovemmo andare noi all’aeroporto a riprenderlo) un mese e mezzo dopo. Da buttare: i bagnoschiuma all’interno si erano aperti, tutti i vestiti bagnati di sapone, alcune cose da buttare. La valigia la abbiamo buttata: era strappata, sporca di grasso… Insomma uno schifo. Ma sapete qual è, forse, la cosa più assurda della storia? Il bonifico da parte di Alitalia per “risarcimento danni”, in cui abbiamo pure contabilizzato gli scontrini delle cose comprate in Germania da mio fratello, è arrivato DOPO DUE ANNI (scusate il maiuscolo). Mio fratello si era già trasferito lì ed alla cosa non ci pensavamo quasi più. Sapete di quanto è stato il bonifico? 50€… Neanche il costo della valigia (intorno ai 100€).

    Una compagnia semplicemente ridicola, con servizio assimilabile a quella di una low cost ma che di low non ha proprio niente! L’unica differenza consiste in quei 3 biscotti e il bicchiere di succo che ti possono dare sul volo… Che se li tengano pure, se questo è il prezzo… Anche la cosa del bagaglio in stiva sempre incluso non cambia le cose più di tanto, poiché con una low cost anche col bagaglio in stiva non pago tanto.

    Dovrebbe essere una compagnia di bandiera… mille volte meglio easyjet e meridiana, giusto per citarne alcune.

    Semplicemente ridicoli…

  • cirasadesigner 1020
    18 mag 2013 alle 9:15

    @marricriu Lo so che esistono voli stagionali, è qui che sta l’assurdo, perché una città come Palermo non abbia ancora un collegamento con la Capitale d’europa, dove dovrebbe essere forte lo scambio business tra le due città e tra i due mercati.
    Volo sempre Ryanair da Trapani e posso assicurarti che i voli sono sempre pienissimi e in estate ci sono 5 voli settimanali.
    Se solo ne spossassero uno o due su Palermo sarebbe una grande cosa.
    La città deve crescere e deve crescere anche in questo, del resto chi va fino a Trapani, lo fa perché non ha alcuna alternativa, altrimenti sceglierebbe di partire da Palermo.
    Pensa la benzina risparmiata il tempo o i soldi del bus… Incredibile…

  • cirasadesigner 1020
    18 mag 2013 alle 9:25

    A precisazione ulteriore Jetair è un tour operator, e quindi non emette biglietti per passeggeri, quindi è impossibile utilizzarlo come vettore, tranne s e non sei disposto a comprare una vacanza intera per venire qualche giorno in Sicilia. Quindi la escluderei tra le compagnie che effettuano anche se solo stagionalmente il collegamento. In realtà solo Brussels Airlines copre la tratta da maggio a settembre, con prezzi molto vicini se non più alti di Alitalia, col vantaggio pero di un servizio migliore e senza scali intermedi, che invece Alitalia ti costringe a fare o a Roma o a Milano, con i relativi disservizi e con aerei per la tratta Milano Bruxelles, che forse sarebbe meglio destinare agli abitanti di Liliput…

  • cirasadesigner 1020
    22 mag 2013 alle 14:41

    @marricriu grazie per l’info, scusami non lo sapevo, credevo si potesse solo prendere il pacchetto, a giudicare dal costo dei singoli biglietti, infatti ti conviene prendere la vacanza intera visto che per 700€ ti danno un settimana con volo e villaggio, mentre il solo volo costa circa 400€… Comunque ancora grazie e speriamo che mettano il volo Ryanair Palermo/Bruxelles ho appena fatto il check-in per domani e sono il numero 168… Ovvero volo pieno come un uovo come sempre


Lascia un Commento