09 mag 2013

VIDEO RARO: Palermo nel 1908, un tuffo nel passato


Vi mostriamo questo breve filmato della Cineteca di Bologna che mostra Palermo nel 1908. Un emozionante tuffo nel passato di quella che fu Palermo più di 100 anni fa. Dal minuto 2:45 in poi è possibile vedere in movimento l’antica funiculare che saliva sino a Monreale. Buona visione!

LINK PER IL VIDEO


cineteca bolognafilmato storicofuniculare monrealemobilita palermopalermo 1908palermo anticavideo palermo antica

12 commenti per “VIDEO RARO: Palermo nel 1908, un tuffo nel passato
  • fabdel 989
    09 mag 2013 alle 15:18

    per me l’hanno girato i fratelli Lumiere in persona. avrei voluto vivere in quell’epoca lì, tra la prima metà dell’800 e i primi del ’900

  • Fulippo1 1352
    09 mag 2013 alle 16:26

    Che meraviglia che era la nostra città.

    La stiamo riducendo un colabrodo….

    Nella ripresa dove quella donna guarda attraverso un binocolo si vede una struttura molto alta, una specie di monumento a colonna, sapete cosa sia?

  • gomez 122
    09 mag 2013 alle 18:19

    Io ci vivo dagli anni ’90 a Palermo, non sapevo che Monreale prima aveva una funicolare.

    Ora c’è un mini pulimino privato che sale dalla Rocca da una decina di posti circa. L’Amat arriva fino alla Rocca. Forse c’è un servizio AST ma credo sia lento.

    MODE IRONIA: Certo che i dirigenti pubblici di Palermo sono stati molti lungimiranti. Forse pensavano: “Che arrettrati quei paesi del nord europa che tengono ancora le rotaie nelle città, noi siamo più moderni leviamo tutto. il cemento in ogni metro quadro è il futuro!”

    A parte la strada laterale è più moderna quella vista antica di Monreale che quella attuale con un triste pulmino.

    Ma la funicolare salica dalla Rocca?

  • shapesband 16
    09 mag 2013 alle 21:30

    Un filmato incredibile, Palermo era fantastica ed è affascinante la scelta di montare le diverse riprese tramite il finto binocolo della signora in pieno stile belle epoque! fantastico!

  • lorenzo80 582
    10 mag 2013 alle 7:42

    Bellissimo filmato, tra l’altro di una qualità sorprendente considerando che risale a oltre un secolo fa!

  • @serenatudisco 16
    10 mag 2013 alle 11:39

    Miei cari amici di Mobilita! Grazie per avere segnalato questo bellissimo video, vedere la funicolare in azione…..mi devo ancora riprendere!!!!
    Bellezza rara e persa che questa città aveva e che speriamo abbia ancora una volta.
    Lo condivido anche io sul mio blog, troppo bello per non diffonderlo!

  • punk87 4
    11 mag 2013 alle 10:10

    Video meraviglioso pieno di storia grazie per aver pubblicato il video,l’antica funicolare e stupenda sarei d’accordo nel farne una moderna che collegherebbe monreale con palermo Rocca-Monreale. ma prima che tutto ciò potrebbe diventare realtà bisogna prima concludere i lavori del tram delle linea 1.2.3. dopo se ne dovrebbe riparlare lo spero …. a me farebbe piacere vedere un’opera del genere sarebbe FANTASTICO.

  • Irexia 695
    13 mag 2013 alle 19:59

    Anch’io vorrei vedere la funicolare per Monreale e magari vietare di salirci in macchina per i non residenti, come si fa nei paesi civili!

    @Fulippo1
    Se ho capito a quale struttura tu ti stia riferendo cioè una struttura a colonne con una cupoletta in cima, quello è il tempietto neoclassico alle pendici di Monte Pellegrino. Lo si può vedere da via papa Sergio in prossimità di Villa Igiea. Fu fatta costruire dai Florio (loro sì che l’hanno amata, Palermo!) e se prendi via cardinale Rampolla, e ancora meglio se prendi la salita al Monte da qui, riuscirai a vedere quello in stile gotico. Entrambi avevano lo scopo di rifornire ombra e sollazzo a chi si fosse incamminato per una gitarella in montagna… un po’ come quelli fatti costruire dai Normanni nel parco fuori le mura dove oggi c’è corso Calatafimi, il Genoart.

  • pepposki 310
    13 mag 2013 alle 20:39

    Un sentito ringraziamento anche e soprattutto agli amici di TRENO DOC, visto che questo video è iniziato a circolare inizialmente nel loro gruppo di Facebook….Ma nessuno lo dice in giro….


Lascia un Commento