29 apr 2013

Policlinico, blitz “su richiesta” della Polizia Municipale


Pubblichiamo le immagini che ci vengono inviate da M.Bonomo e che si riferiscono al blitz di qualche ora fa avvenuto nella piazza antistante il Policlinico. Nella settimana precedente avevamo dato ampio spazio allo scenario  che si presenta quotidianamente fra via Del Vespro e via La Franca.

L’originalità (triste) di questo intervento è quello che ci sta dietro: il cittadino M.Bonomo, dal 15 aprile ad oggi ha giornalmente inviato medesima email di segnalazione al Comando della Municipale (senza ricevere alcuna risposta), al Sindaco e alla stampa. Al 14° giorno, forse sfiniti dalle notifiche delle email, qualcuno in via Dogali ha deciso di intervenire.

Quindi non ci resta che ringraziare IL CITTADINO che si è fatto carico di questo problema ed ha costretto all’intervento le forze preposte al controllo del territorio. Qui il “normale” è qualcosa che va conquistato come fosse un extra.

D’altronde questo scenario di abusivismo è nato ieri………….. quindi i vigili hanno dovuto organizzare tutto, capire il problema……

…peccato che già un anno fa c’era chi segnalava abbondantemente il problema

Ci vuole coraggio e coscienza nel dare risposte ai cittadini, sia con le parole che con i fatti.

E domani? I controlli nel territorio devono essere costanti, altrimenti questo sarà il solito intervento di facciata (vedi corso Finocchiaro Aprile).

29_4_13(2)

 

 

29_4_13(3)

 

29_4_13(5)

Al termine del blitz, rimangono le auto con  la contravvenzione affissa sul parabrezza.

29_4_13(7)

 

29_4_13(6)

 

 

Egr. Dott. Messina,

la ringrazio per la cortese risposta, e colgo l’occasione per suggerirle di incaricare almeno una segretaria del Comando per l’invio in tempi brevi di una mail di riscontro ai cittadini che utilizzano il servizio di segnalazione pubblicizzato sul sito internet della Polizia Municipale di Palermo.

Con riferimento all’intervento odierno, ribadisco il senso della mia segnalazione, nella quale ho evidenziato alcuna problematiche relative all’area circostante gli Ospedali secondo un ordine ben preciso, facendomi portavoce delle lamentele quotidiane degli utenti delle strutture sanitarie.

La richiesta formulata in data 12 Aprile c.m. riguarda l’organizzazione di un servizio di pattugliamento quotidiano delle aree in oggetto, possibilmente effettuato con un numero limitato di risorse (una o due pattuglie), al fine di risolvere definitivamente le sotto elencate problematiche:

 

-          Automobili parcheggiate sui marciapiedi in Via Parlavecchio, Via Tricomi e Via del Vespro;

-          Automobili parcheggiate in divieto di sosta nelle stesse strade, impedendo l’accesso agli scivoli per disabili ed alle fermate dell’AMAT;

-          Automobili parcheggiate nella rotonda di Piazza Durante.

 L’intervento odierno, seppur lodevole, ha interessato, con un consistente dispiego di forze (5 pattuglie e due carri attrezzi AMAT), principalmente la rotonda di Piazza Durante, mentre non sono stati liberati dalle vetture in divieto di sosta i marciapiedi dell’adiacente Via del Vespro (nelle foto in allegato la situazione alle ore 12:30, dopo l’intervento degli Agenti).

Senza avere alcuna pretesa di condizionare l’organizzazione del servizio della Polizia Municipale, di Sua esclusiva competenza, confido in un successivo e tempestivo intervento per risolvere le questioni di cui sopra. Sarà mia cura procedere con le segnalazioni delle situazioni di illegalità, certo di fornire un utile servizio informativo al vostro Comando.


blitz polizia municipalecomune di palermoparcheggi palermoparcheggio selvaggiopolizia municipale palermoposteggiatori abusivi palermotrafficoufficio traffico

Articolo precedente

12 commenti per “Policlinico, blitz “su richiesta” della Polizia Municipale
  • marcos 113
    29 apr 2013 alle 14:12

    Mi fa piacere che i vigili urbani abbiano fatto il dovere di multare e sequestare le auto ma spero che non sia un caso isolato, la rotatoria deve essere trasformato in piccolo giardino con piante come a villa sofia.

  • Luca S. 129
    29 apr 2013 alle 14:55

    Come volevasi dimostrare, come se non ne fossero a conoscenza, ecco il blitz dopo credo infinite segnalazioni!

  • robott 9
    29 apr 2013 alle 19:40

    Anche se di tanti posti dove servono blitz di questo genere per far scorrere il traffico, proprio questo dentro la rotatoria era il più futile.

    Per carità simbolico. E ci sta. Ma dopotutto se posso avere un minimo di comprensione, proprio quelli dentro la rotatoria erano quelli che meno creavano danno effettivo.

  • Fabion54 48788
    29 apr 2013 alle 20:52

    La soluzione sarebbe quella di assegnare una pattuglia che abbia come area di competenza l’ospedale civico, il policlinico e il cimitero. Entro tre mesi l’area verrebbe sicuramente resa più civile e vivibile.

  • drigo 404
    29 apr 2013 alle 22:35

    In realtà la soluzione al posteggio abusivo esiste eccome, ed è tanto semplice quanto scontata: fare lavorare i vigili!
    Il posteggiatore abusivo non può essere arrestato, almeno finchè non si presenti a suo carico la fattispecie delittuosa dell’estorsione comprovata da precise e circostanziate prove documentali e fattuali.
    La maniera più intelligente di intervenire è quindi quella di spezzare il legame di “fiducia” che esiste tra automobilista e posteggiatore, in virtù del quale :” Tranquillo, qui ci sono io e la macchina non te la tocca nessuno”.
    Un comando acuto e attento, quindi, farebbe una mappatura certosina delle aree battute da posteggiatori abusivi. Indi procederebbe, quotidianamente e alternando le zone, ad elevare contravvenzioni ed effettuare rimozioni coatte, senza curarsi del posteggiatore, (e tantomeno dell’automobilista che accorre, contestandogli verbalmente l’infrazione invece di chiudere un occhio).
    In questo modo, senza più la certezza dell’impunità, l’automobilista sarà incentivato a pagare 1€/h o 1,5€/h per la sosta (oltre a girare di più per cercare posto regolarmente), sicuro di ritrovare l’auto.
    Non mi sembra inverosimile. Si tratta di mettere i vigili (che sono armati) a lavorare.

  • lorenzo80 582
    30 apr 2013 alle 7:47

    Oh mio Dio!!! Addirittura DUE carri attrezzi! Goduria. Chiaramente dovrebbe essere così ogni giorno e non solo dopo le ripetute segnalazioni di un brav’uomo…

  • kersal 90
    30 apr 2013 alle 8:00

    Vi rendete conto di quanti soldi ha guadagnato il comune in 4 ore di lavoro?? Secondo me la prossima volta la lettera oltre che al comando dei Vigili dovresti mandarla “per conoscenza” alla Corte dei Conti: per omissioni di atti d’ufficio il comune ha perso milioni di euro! Dovrebbe pagare il Comandante, no?

  • GIUSEPPE 0
    30 apr 2013 alle 9:38

    Adesso per favore tutti i buonisti facciano silenzio,invece di giustificare sempre tutti quelli che hanno torto.queste sono le azioni da intraprendere per scoraggiare sia gli automobilisti indisciplinati,sia i pargheggiatori abusivi.grazie al Comandante Messina,ed al Corpo di Polizia Municipale di Palermo.

  • Luca S. 129
    30 apr 2013 alle 10:53

    @portacarbone
    Qualcuno di voi parlava di un eroico cittadino che ha letteralmente tartassato la municipale.
    Da qui il mio “infinite segnalazioni”.
    E anche se fosse una email al giorno, ne servirebbe solo una. E comunque cio’ non toglie che i vigili siano a conoscenza della situazione in vari ospedali della citta’…

  • Cesc 112
    01 mag 2013 alle 12:39

    Se questi “episodi” si presentassero ogni giorno, allora si che sarebbero efficaci! Ma un caso isolato non servirà a nulla!

  • sempriunacinne 91
    02 mag 2013 alle 18:38

    Concordo che la normalità è “una segnalazione” visto che già i vigili ne sono al corrente…

    Complimenti al cittadino per la caparbietà dimostrata.

    ma una domanda sorge spontanea…

    Il parcheggiatore dov’era???
    perchè se fossi uno di quelli che ha parcheggiato li e che si è accollato l’estorsione del denaro, queste multe gliele farei pagare a lui…


Lascia un Commento