09 apr 2013

Segnaletica orizzontale terra di nessuno: cosa c’è dietro?


Prendiamo spunto da questa segnalazione di Claudio per rinfrescare l’argomento “segnaletica orizzontale”, che a Palermo sembra quasi una chimera.

image

Più volte assistiamo a strade scarificate e asfaltate che poi attendono mesi per essere dotate della segnaletica orizzontale, fondamentale per regolamentare il traffico, i flussi e le direzioni di marcia. Non ci facciamo più caso, è vero. Ci siamo assuefatti all’idea di percorrere trazzere dove le direzioni, le corsie di preselezione sono frutto della fantasia (e dell’arroganza) dei palermitani.

Salve volevo segnalarvi che in via del levriere incrocio con via dell’ermellino, hanno da poco rifatto la segnaletica orizzontale di delimitazione delle 2 corsie fregandosene di rifare le striscie pedonali di fronte il Lucky Bar che non vengono fatte da anni. Segnalate a chi di competenza questa vergogna! Allego foto. Grazie

Vi ricordiamo che la segnaletica orizzontale, secondo il Codice della Strada, deve essere SEMPRE ben visibile e chiara. E l’unico responsabile di essa davanti alla legge è l’azienda incaricata della sua manutenzione.

A Palermo ne è responsabile l’AMAT. Ma…….. ma a quanto pare, secondo voci di corridoio, esisterebbe un accordo (scritto, non scritto?) tra Comune e AMAT secondo il quale deve essere il Comune a segnalare all’azienda dei trasporti quali strade necessitano di un intervento, sgravando da ogni responsabilità l’AMAT appunto.

Le voci di corridoio sono tali e tali vanno considerate, ma visto lo stato di degrado delle nostre strade, perchè non ascoltarle, tenerle in considerazione?

Pertanto, se il Comune non segnala, AMAT non interviene. E aggiungo: anche la Polizia Municipale è tenuta a segnalare la segnaletica assente nelle strade e TEORICAMENTE potrebbe multare l’azienda che se ne occupa, quindi l’AMAT.

Ma voi vi immaginate che la Polizia Municipale multa un’azienda in seno al Comune di cui essa stessa fa parte?

Intrecci amministrativi congelano questa faccenda che, come al solito, grava sugli automobilisti.

 

 


amatcomune di palermopolizia municipale palermosegnaletica orizzontalestrade palermostrisce pedonali

9 commenti per “Segnaletica orizzontale terra di nessuno: cosa c’è dietro?
  • emmegi 717
    09 apr 2013 alle 7:41

    Piccolo O.T.
    A Palermo esiste la pessima abitudine di non sapere (volere) effettuare le manovre di svolta a sinistra sugli incroci.
    Guardate la foto !! (ma ci sono diversi altri casi)
    Ma dico è normale svoltare senza lasciare alla prorpria sinistra il centro dell’ intersezione ?
    Quante volte capita di avere tagliata la strada da chi non effettua la manovra corretta, infilandosi ed accorciando il proprio percorso !

  • Luca S. 129
    09 apr 2013 alle 8:05

    Ottimo post, che mette in luce un problema noto e voluto a Palermo. L’assenza totale di segnaletica, non solo orizzontale, causa situazioni di traffico enormi, favorendo l’infrazione delle regole della strada.
    Si potrebbe ricollegare questo post con quello di alcuni giorni fa sul caos a Palermo.
    Sembra tutto voluto, studiato perché si generi caos e inciviltà.
    Le strade e i marciapiedi andrebbero tutti rifatti, ripuliti, provvisti di segnaletica e dotati di videocamere.
    Utopia a Palermo, normalità altrove…

  • Massi 39
    09 apr 2013 alle 9:35

    Ma secondo voi farsi parte attiva e mandare mail al consiglio di circoscrizione e all’AMAT non potrebbe portare risultati?

  • Fulippo1 1357
    09 apr 2013 alle 9:56

    L’incrocio in questione è comunque un fatto a se, è praticamente un delirio, non manca soltanto la segnaletica pedonale, ma tutta la segnaletica che di solito si trova in un incrocio, come gli stop o le corsie di preselezione.
    Sono dell’opinione però, che anche se ci fossero, con l’inciviltà e l’ignoranza che dilaga tra gli automobilisti palermitani non servirebbero a nulla.

  • r302 191
    09 apr 2013 alle 13:14

    Per emmegi e gli altri, fate molta attenzione perchè secondo quanto prescrive il codice il centro dell’incrocio dev’essere lasciato alla propria destra (occorre svoltare a sinistra del centro dell’intersezione), anche se ciò si rivela illogico in quanto provoca un maggiore intasamento della circolazione. Chi svolta a sinistra, in qualunque maniera lo faccia, deve dare precedenza a chi arriva di fronte.

  • Otto Mohr 47
    13 apr 2013 alle 10:07

    Per completezza di informazione, le strisce pedonali e tutta l’altra segnaletica in corrispondenza dell’incrocio sono state in queste notti completate. Certe volte, è bene aspettare qualche giorno, ovvero il tempo materiale che finiscano i lavori, prima di sparare sentenze…mi riferisco ovviamente soltanto all’incrocio in questione.


Lascia un Commento