05 apr 2013

Palermo 5a città più trafficata al mondo


Ogni anno la TomTom, azienda leader nel settore dei navigatori satellitari, stila una classifica sul traffico nelle principali 161 città del mondo. In particolare viene calcolata la percentuale di congestione stradale, i risultati sono sconcertanti, quantomeno per noi palermitani. Palermo si classifica infatti quinta a livello mondiale con un indice di congestione del 39%, solo decima la seconda città italiana in classifica, la capitale Roma.



Qui trovate l’articolo completo, tratto dal sito ANSA. Le prime dieci posizioni sono le seguenti:

1. Moscow 66%

2. Istanbul 55%

3. Warsaw 42%

4. Marseille 40%

5. Palermo 39%

6. Los Angeles 33%

7. Sydney 33%

8. Stuttgart 33%

9. Paris 33%

10. Rome 33%

Queste notizie dovrebbero mettere in allarme l’amministrazione comunale (ma anche la regione); è indubbio infatti che questo risultato è figlio dell’enorme carenza strutturale per una città sulla quale giornalmente gravitano oltre un milione di persone. Assenza di tangenziale, di una vera rete metropolitana, parcheggi multipiano, anche semplici svincoli sulla circonvallazione rendono la circolazione impossibile in molte ore del giorno.


congestione palermostrade palermotraffico palermo

13 commenti per “Palermo 5a città più trafficata al mondo
  • Eco_84 84
    05 apr 2013 alle 5:27

    Un altro motivo in più di vergogna per Palermo…Io mi chiedo ormai da un pò di anni perchè le varie amminstrazioni che si sono succedute non si siano sforzate a far sì che viale regione diventasse una vera tangenziale senza semafori e interruzioni varie.Non stiamo parlando di un ‘opera così faraonica e imponente ,mi pare.Perchè non si è più parlato del sottopasso di via perpignano,perchè lo svincolo del forum è fermo da anni,perchè un sovrappaso è chiuso e l’altro è già vittima dell’incuria.
    Ma chi sta al comune compreso il sindaco ha chiaro quali sono le priorità e i problemi di questa città?
    A mio avviso non è tanto difficile capire quali sono le problematiche più grosse e affrontarle in maniera decisa…e intanto dovremmo essere contenti per 4 fermate del passante ferroviario,opera che in qualsiasi città normale avrebbero finito in un paio di anni…
    Se fossi io al comune ci metterei l’anima ed il cuore,lavorerei 20 ore al giorno per far funzionare un minimo le cose,per cercare di far cambiare veramente qualcosa in questa città la quale,non smetterò mai di dirlo,potrebbe essere davvero fra le città più belle al mondo.

  • federicoII 41
    05 apr 2013 alle 6:43

    Esatto non si fa il minimo sforzo per migliorare qualcosa, vedi il caso del sovrapasso rimasto pronto ma chiuso da mesi perché manca l’ascensorista.

  • blackmorpheus 54519
    05 apr 2013 alle 7:25

    Quello che fa riflettere è soprattutto il fatto che le prime quattro in classifica dispongo di infrastrutture di ogni genere, a differenza di Palermo. Senza contare il fatto che sono città altamente industrializzate, e quindi il traffico è pienamente spiegato. Mosca ha una rete di metropolitana tra le più estese al mondo. Palermo non ha nulla invece, e si trova ai primi posti in classifica non per alto tasso do industrializzazione e pebdolarismo business, ma per l’assoluta inettitudine dei pagliacci che ci governano

  • Fulippo1 1354
    05 apr 2013 alle 10:07

    Queste notizie fanno cadere le braccia, fino a stamattina ho passato 1 ora e 15 minuti per attraversare viale regione….

    Ma queste notizie al Cumonu arrivano? vorrei sapere il loro parere in merito.
    Se è giusto che i cittadini, debbano essere obbligati ad usare l’auto ed a rimenre bloccati ore nel traffico, perchè di obbligo si tratta visto che non ci sono alternative, o per lo meno io non ne conosco molte…

  • ligeiro 249
    05 apr 2013 alle 10:23

    ci vorrebbe una bella manifestazione sotto casa del sindaco!! ma che fà dorme?? può essere mai che si vede solo nelle manifestazioni nelle piazze che non sono nenahce organizzate dal comune???
    il verop problema e che dobbiamo sopportarlo per altri 4 anni prima di avere un 5 stelle!!!!!

  • KINGDOM 20
    05 apr 2013 alle 18:48

    ma perchè orlando è un sindaco? sicuramente non è il sindaco di palermo ma è il sindaco della gesip e degli abusivi. per quanto riguarda la mobilità urbana a palermo c’è il nulla più assoluto. viale regione dovrebbe essere una strada di scorrimento veloce per collegare le due parti della città: invece è congestionata a causa di scandalosi semafori posizionati lungo il suo percorso. nel tratto tra via perpignano e viale lazio c’è un semaforo ogni 100 metri. è uno schifo e uno scandalo. speriamo che con il passante, l’anello e il tram la situazione migliorerà anche se ho i miei dubbi.

  • fabdel 989
    05 apr 2013 alle 19:17

    scrivete di fantasmagoriche infrastrutture ma questi in 1 anno non sono stati capaci di piantare 1 palma a mondello, fare un paio di isole pedonali a modo e mettere 2 alberi nel verde terrasi in v.le campania. la città è allo sfascio, la costa devastata dalle piattaforme abbandonate, sporcizia ovunque. ORLANDO STA RIUSCENDO NELL’IMPRESA DI FARE PEGGIO DI CAMMARATA (e ce ne vuole!!). idiota io che l’ho votato

  • nappoclaudio 35
    06 apr 2013 alle 14:36

    Sembra che si faccia di tutto per raggiungere il primo posto! Se il viale Regione è uno scandalo, non lo sono da meno la viabilità in piazza indipendenza (resa così da poco), la via Pitrè che incrocia con il Viale Regione, lo svincolo Calatafimi, la via Messina Marine, ma solo per citarne qualcuno!!!Ma al traffico chi ci mettono, quelli che superano il concorso “come incasinare le strade con pochi accorgimenti inutili”?

  • MarcoC 48
    06 apr 2013 alle 16:42

    Non ci credo! possibile che quando c’è una notiza brutta su Palermo tutti la date per vera? Il traffico di Palermo è abominevole io a Pasqua domenica 31 marzo dovevo uscire dalla città e ci sono stato un bel pò, però dire addirittura che a livello mondiale Palermo è la 5° peggiore città.. mah.. è una classifica che lascia il tempo che trova, l’indice tom tom non lo darei vero in modo assoluto. In ogni caso l’amministrazione dovrebbe fare qualcosa incentivare sia il trasporto pubblico che in qualche modo “educare” la mente dei palermitani a lasciare a casa la macchina quando possibile.

  • Orazio 944
    07 apr 2013 alle 21:33

    Aveva ragione Johnny Stecchino… il ciaffico… :-)

    A differenza di Mosca, che conosco, e che qualcuno prima di me ha analizzato bene, a Palermo un solo sistema esiste per sistemare il pobbrema del ciaffico: un paio di migliaia di tonnellate di tritolo piazzate nelle zone di espansione degli anni ’70. Cu tutti i palermitani ri intra però… :-)


Lascia un Commento