28 mar 2013

Più gusto: piccolo prato sotto i platani di Villa Bonanno


Riceviamo dagli amici di Parco Uditore uno scatto circa i lavori in corso su Villa Bonanno.

Come si evince dalla foto, oltre alla posa delle basole per la pavimentazione, ci segnalano l’innesto di un piccolo prato (festuca arundinacea) al di sotto dei platani lungo Corso Vittorio Emanuele.

IMG-20130328-WA0000

Finalmente un pizzico di gusto in più nell’arredare la città con il verde dei prati, soprattutto nel cuore del centro storico.

Un tocco di colore in più è reso grazie al rosso dei fiori posti a margine della quadratura.

Attendiamo l’ultimazione di questi lavori per giudicare l’impatto visivo che, al momento, sembra buono.

 


centro storico palermoEdifici storicilavori centro storicopiazza della vittoria palermoprati palermovilla bonanna

Articolo successivo

14 commenti per “Più gusto: piccolo prato sotto i platani di Villa Bonanno
  • MAQVEDA 17489
    28 mar 2013 alle 13:36

    Ma è bellissimo :-D
    davvero non mi aspettavo anche questo, ho sempre la tendenza ad aspettarmi il minimo, vediamo i lavori che comprendono anche la riqualificazione del palmeto alla fine cosa ci porteranno :-)

  • cirasadesigner 1024
    28 mar 2013 alle 15:18

    e sopratutto quanto dureranno!!!! Ricordate qualche anno fa che avevano piantato dei fiori a Piazza Politeama e notte tempo se li sono rubati!!!!

  • cristianpa90 2
    28 mar 2013 alle 15:42

    quando finiranno i lavori ci sarà bellissimo =) sperando che l’irrigazione venga fatta e la manutenzione..ricordo qualche anno fà nel mese di maggio c’era l’iniziativa comunale palermo in fiore..venivano piantate nella aiuole piante e fiori e poi senza irrigate appassivano e seccavano al sole..che peccato =( oltre a soldi spesi inutilmente…a Palermo ci vuole questo dare colore al centro storico come fioriere nei marciapiedi e fiori e prati anche nelle piazze ..tutto questo e possibile..assessore al verde si dia una mossa a rendere la città più colorata

  • MAQVEDA 17489
    28 mar 2013 alle 17:04

    Sarebbe interessante dare in “adozione” un aiuola a chi fosse interessato e abita o vive nelle vicinanze, così che se ne prenda cura, la tenga pulita, pianti altre piccole essenze o fiori, secondo me verrebbe fuori una cosa carina. Immagino il tizio della bottega che esce e da l’acqua ai fiori nell’aiuola davanti e poi rientra a servire i clienti :-D

  • KINGDOM 20
    28 mar 2013 alle 19:25

    anche la pavimentazione mi piace molto. finalmente un colore chiaro. palermo è la città del giallo

  • fabdel 989
    28 mar 2013 alle 19:50

    l’ho sempre detto che il verde e le piante sono il miglior arredo possibile ed immaginabile. l’uomo non riuscirà mai ad eguagliare ciò che la natura è capace di offrire

  • Andrea 0
    28 mar 2013 alle 22:16

    ooooh ma finalmente hanno eliminato l’orrido battuto cementizio palermitano?? l’effetto sembra molto elegante, piazza vittoria è splendida e verdissima e andrebbe valorizzata molto di più (es. si dovrebbe pensare a deviare seriamente la strada che la taglia per metà pedonalizzando il tratto)..

  • thesearcher 163
    29 mar 2013 alle 8:41

    Scusate, mi sembra sempre di dire malignità…
    io spero che questi praticelli vengano irrigati, curati anche perchè mi piace l’idea di dare il colore dell’erba e dei fiori alla pavimentazione ma visto i precedenti, tempo qualche giorno dal loro completamento e diverranno raccoglitori di rifiuti dei passanti…aspetto i mesi estivi per andare a vedere le condizioni.
    Se Palermo fosse a latitudini più settentrionali del continente, sarebbe una Vienna, Stoccolma o Parigi, ma non lo è…

  • blackmorpheus 54519
    29 mar 2013 alle 8:46

    @thesearcher

    è una questione di mantenimento…io sono stato a Malaga con giornate che sfioravano i 44 gradi…ma la città era sommersa dal verde, e ovunque era curatissimo. Lo stesso dicasi per le altre città spagnole, Madrid compresa. Non è una questione di clima, è una questione di cura del decoro urbano

  • lorenzo80 582
    29 mar 2013 alle 9:29

    Concordo con blackmorpheus, anche io sono stato a Malaga e a Siviglia ad Agosto, con 43 gradi all’ombra e comunque era tutta un’esplosione di colori e di verde, giardinieri e operatori ecologici al lavoro anche con un sole e un caldo forse anche peggiori di quelli nostri.

  • fabdel 989
    29 mar 2013 alle 18:58

    ricordatevi che ritornano i 18OO operai gesip ad occuparsi del verde. a giudicare dalla foto le mini aiuole sono 3 quindi 6OO operai per ogni aiuola


Lascia un Commento