19 mar 2013

Il Cipe finanzia l’Anello Ferroviario


Riportiamo stralcio della seduta CIPE del 18/03/2013, dove viene ufficialmente

Autorizzato l’utilizzo delle economie di gara, per un importo di 10.000 euro per la copertura dei maggiori costi dell’intervento “Sistema tranviario” e per un importo di 21,6 milioni di euro per l’intervento “Metroferrovia – primo stralcio funzionale Giachery – Politeama”, entrambi nel Comune di Palermo.

Anello Ferroviario

 

Un’ottima notizia che ci fa ben sperare sul prossimo avvio dei lavori. Di recente, l’Amministrazione Comunale aveva indicato  le future aree di cantiere con le relative chiusure al traffico. Attendiamo gli ultimi passaggi burocratici.


anello ferroviariofermata libertàfermata portoinaugurazione lavorimobilita palermopiazza castelnuovostazione politeama

8 commenti per “Il Cipe finanzia l’Anello Ferroviario
  • kersal 90
    19 mar 2013 alle 12:47

    10.000 euro?? Erano questi i soldi che mancavano al Tram per essere completato? Ma stanno scherzando???

  • AFP 52
    19 mar 2013 alle 13:36

    Che buffonata!!! Dovevano iniziare chissà da quanto tempo! E addirittura si tratta solo del primo stralcio.. Se l’anello è a questo punto penso che morirò senza aver visto la metropolitana leggera!

  • Templare 483
    19 mar 2013 alle 21:58

    Da qualche parte avevo sentito i Minuetto, assolutamente inadatti al tipo di servizio, ma se pensiamo che per ora ci sono le locomotive diesel… del resto nemmeno Trenitalia mi sembra l’azienda più adatta a gestire il servizio, peccato che sia l’unica su piazza.

  • riccardo e laura 0
    20 mar 2013 alle 13:06

    Ragazzi vi informo io sulle vetture che verranno usate.A fine dei lavori trenitalia fara’ costruire delle vetture vere e proprie metropolitane,per fare il servizio per l’anello ferroviario,quindi niente piu’ treni a gasolio e nemmeno minuetto che sono inadatti per il tracciato.Queste informazioni le so perche’ ho contatti con un amico capo treno,ed in piu’ se vi ricordate sono quella persona che faceva i servizi sul passante ferroviario


Lascia un Commento