18 feb 2013

Foto cantiere: nuova isola spartitraffico in via M.Titone


Vi avevamo annunciato l’inizio dei lavori per la costruzione di una grande isola spartitraffico in via M. Titone in questo articolo.

I lavori vanno avanti e siamo vicini alla definizione di tutta la cordolatura che delimiterà l’intervento.

cam00167f

 

Come visibile dalla foto, si sta riempiendo ogni singola isola di terra per consentire la futura piantumazione.

cam00165 (1)

Tuttavia rimangono ancora da asportare i pezzi di asfalto rimossi durante le fasi di scavo. Presumibilmente entro 1-2 settimane i lavori potrebbero essere ultimati.

cam00164r

 


cantieri palermoisola spartitraffico palermolavori pubblici palermoverde palermoverde urbano

18 commenti per “Foto cantiere: nuova isola spartitraffico in via M.Titone
  • rasputin 156
    18 feb 2013 alle 13:59

    Ma il tratto interessato ai lavori è quello tra Via Sunseri e Via Zancla, oppure in tutta la strada?

  • apposto_siamo 5
    18 feb 2013 alle 14:52

    …che bello!!!!….50 posti auto fatti fuori per consentire ai cani di fare la pupù tra le fresche e rigogliose aiuole!!!….effettivamente bisognava restituire legalità all’increscioso e selvaggio posteggio che c’era, ma se avessero realizzato un cordolo centrale con rastrelliera a lisca di pesce, quindi regolamentando il tutto non era meglio???…sarebbe costato dieci volte meno ed i lavori sarebbero stati già belli e conclusi da tempo. Ricordiamoci che il cantiere è stato aperto dopo l’Epifania e lo stato dei luoghi è quello che si può ancora constatare dalle foto. Inoltre non si è tenuto conto delle problematiche dei residenti che la domenica sera si vedono costretti a posteggiare in viale regione siciliana per la presenza del mercatino del lunedì e che quello spiazzo veniva utilizzato da coloro che giornalmente si recano nel vicino corso calatafimi per lo shopping ed utilizzato anche dai commercianti di quella via e di coloro che usufruiscono della vicina polisportiva sprint. Come al solito dopo decenni di non fare, quando si riesce finalmente a fare qualcosa, la stessa viene fatta male a discapito del cittadino. Comunque….apposto siamo!!!!!!

  • asimov5 4
    18 feb 2013 alle 15:10

    Abito in Via Titone e spero di poter dire che in qualche modo la strada e la zona ne avranno un guadagno. intanto il mercatino è stato spostato più in sù fino all’inizio della via, poi la situazione precedente era una giungla selvaggia con posteggi assurdi in cui a volte non riusciva a passare neanche un’ambulanza. Sicuramente il numero di posti sarà ridotto ma almeno adesso saranno posti LEGALI e ordinati. Infine una bella aiuola al centro dà sicuramente decoro e allegria alla strada. Credo che l’aiuola non sarà grande come nelle foto (sarebbe eccessiva) ma le parti più vicine ai cordoli spero saranno pavimentate diventando dei marciapiedi. L’intervento dovrebbe anche continuare più in giù verso via Sunseri con un piccolo cordolo di separazione.

  • Giovanni71 3
    18 feb 2013 alle 15:52

    In effetti ho dato un’occhiata l’altro giorno….anche a me è sembrata troppo larga…si sarebbe potuto dare spazio a parcheggi ordinati…

  • Pietro Bolenares 0
    18 feb 2013 alle 22:01

    Sono passato da via Titone proprio ieri, ed anch’io ho pensato che sarebbe stato assai più semplice regolamentare la sosta al centro di carreggiata piuttosto che realizzare un’aiuola-spartitraffico (irragionevolmente larga, per altro). Quanto alla sosta selvaggia, essa è lo specchio tanto di una città incivile, quanto dell’insufficienza di chi le regole dovrebbe farle rispettare.

  • Portacarbone 70788
    19 feb 2013 alle 9:31

    @Pietro Bolenares
    @apposto_siamo

    scusate, prima ci lamentiamo della sosta selvaggia e del fatto che le strade sono invase da auto messe in ogni dove, adesso che si canalizzano meglio dei flussi (perchè di questo si tratta) ci lamentiamo uguale?

    La sosta al centro della strada era abusiva e sinceramente uno spiazzo lasciato così si prestava all’inciviltà dei palermitani che occupano fino all’ultimo metro quadro utile pur di lasciare la propria auto sotto il portone.

    “L’irragionevolmente larga” dell’aiuola è fatta appositamente per ridurre la carreggiata che adesso permetterà, si spera, un transito più fluido.

    Poi, a mio avviso, ai lati dell’aiuola sarà comunque possibile parcheggiare, ma sarà pressocchè impossibile la doppia fila.

  • The.Byfolk 43
    19 feb 2013 alle 10:46

    @ Portacarbone

    Il progettista deve essere lo stesso che si è occupato dei lavori via Petralia Sottana, dove sono stati fatti faraonici lavori con tanto bel marmo e pietra per le finiture..
    In 8 mesi sono riusciti nell’impresa record di ridurre la carreggiata ed i posti auto, pur aumentando lo spazio pubblico grazie a vari espropri.
    La figata assoluta è stata piantare cartelli di divieto di sosta a go-go ma anche un cartello di senso unico per compensare la estrema riduzione della carreggiata..
    Ma tanto ci posteggiamo tutti lo stesso sotto il cartello di divieto di sosta, che tanto i vigili (quando raramente vengono per il mercatino) non fanno nulla ed il senso unico stà sempre girato da un’altra parte..

    La morale è che in una zona residenziale devono starci parcheggi adeguati alla richiesta.. Sono d’accordo per un migliore decoro e con la regolamentazione, ma non se è scriteriata. Non si può decidere di punto in bianco che “da oggi vi attaccate al tram”…

  • The.Byfolk 43
    19 feb 2013 alle 10:49

    Aggiungo l’altra figata pazzesca: dopo 6 mesi dalla conclusione dei lavori una delle grandi aiuole (appena piantumata) è stata demolita per costruire la struttura a monte del soprapasso pedonale.
    W il coordinamento dei lavori di Palermo!!!

  • apposto_siamo 5
    19 feb 2013 alle 16:19

    @ Portacarbone

    Egregio signore, verosimilmente Lei non abita da quelle parti e conseguentemente agli occhi profani di un passante ciò che si sta realizzando è un’opera che profonde decoro e legalità, ma che come al solito nella nostra città è realizzata solo sulla carta, per mettersi la coscienza a posto!!!

    Lungi da me sostenere che la condizione ante-aiuola fosse qualcosa di civile, ma parimenti devono essere tenute in considerazione le esigenze dei cittadini che in quell’area vivono.

    Senza necessità di essere disfattisti Le posso dire che il “fare” è opera meritoria, ma che il “fare bene” e tutt’altra cosa.

    Mi scusi se sono prolisso e ripetitivo ma in siffatta vicenda, pur non avendo io alcuna conoscenza tecnica a riguardo, la realizzazione di un cordolo con rastrelliera a lisca di pesce sarebbe stata opera idonea ad evitare il parcheggio selvaggio e le doppie file.

    La realizzazione dell’aiuola di siffatte dimensioni e tipologia invece, acuirà i difetti dell’automobilista panormosauro, con conseguente peggioramento del traffico veicolare.

    Quanto prima, mi pregio di farle avere, pubblicandola, copia del progetto tecnico relativo.

    Allo stato, trascorsi 40 giorni si è provveduto allo smottamento terra ed alla collocazione dei cordoli che limiteranno l’aiuola.

    Nulla proferisco sui costi, ma è palese che l’opera, come da me intesa, sarebbe stata sicuramente più a buon mercato e sicuramente più opportuna e di maggiore efficacia.

    @ asimov5

    Egregio signore, Lei in quanto residente in via Michele Titone, è uno dei fortunati che possiede un posto auto all’interno dei residence che lì si trovano, oppure godendo di facoltà economiche può giustamente usufruire dei parcheggi custoditi pagando un canone mensile non indifferente.
    Io non ho questa fortuna!!!!

    P.S: per caso Lei è il proprietario delle autorimesse a pagamento?

    un saluto.

  • Pietro Bolenares 0
    19 feb 2013 alle 18:35

    @Portacarbone

    Se Lei avesse la cortesia di fare una ricerca su queste stesse pagine, non avrebbe difficoltà a trovare più di qualche mio intervento in favore del verde pubblico e del decoro urbano. Ma ciò – a meno di dover aderire sempre e comunque alla Sua opinione – non mi impedisce di dissentire non dall’opera in sé, ma dalle modalità costruttive dello spartitraffico di Via Titone. Quanto alla “sosta selvaggia”, semplicemente mi ripeto: essa è lo specchio tanto di una città incivile, quanto dell’insufficienza di chi le regole dovrebbe farle rispettare.

  • emmegi 717
    19 feb 2013 alle 21:18

    Osservando la strada dall’ alto si nota che la soluzione scelta non è sbagliata. La sezione infatti va progressivamente riducendosi impedendo la doppia sosta in senso obbliquo (v. vecchia foto)

    http://img17.imageshack.us/img17/7321/picture012zo.jpg

    L’ alternativa è così un’ omogenea doppia sosta in senso parallelo lungo lo spartitraffico (la figura è quella dell’ ordinanza prelevata dal sito del Comune)

    http://img594.imageshack.us/img594/3631/picture013mq.jpg

  • punteruolorosso 1880
    20 feb 2013 alle 8:45

    ci sono troppe macchine in giro. 3 per famiglia. scusate la radicalità, ma vanno scoraggiate anche riducendo i parcheggi. questi ultimi andrebbero razionalizzati, le strade liberate. penso agli stradoni di periferia, spianate di asfalto larghe 36 metri roventi d’estate e impermeabili alla pioggia in inverno, responsabili di temperature elevate e inondazioni a valle.
    il problema non è solo di decoro urbano, ma anche idrogeologico: impermeabilizzazione del suolo. direte chissenefrega, ma poi vi lamentate che la circonvallazione si allaga (complici anche i tombini), e che le macchine posteggiate in doppia fila diventano zattere. interventi come questo sono una goccia nel mare, ma certamente danno respiro alla città.

    @portacarbone
    che tipo di alberi verranno piantati?
    per i vialoni di palermo vedo solo alberature e tram.

  • The.Byfolk 43
    20 feb 2013 alle 9:56

    Faccio notare che è anche presente l’Inail con ambulatorio per cui la strada é anche metà di tanti infortunati e gente che lavora…

  • apposto_siamo 5
    20 feb 2013 alle 15:29

    @ punteruolorosso

    Se…vabbé…facile fare l’ambientalista da dietro un PC.

    Lei probabilmente svolge la sua attività a domicilio, i suoi figli, se ne ha, ricevono lezioni private in casa, usufruisce infine di un trainer personale e non ha bisogno di recarsi in palestra, e la spesa gliela portano a casa. Le famiglie normali hanno necessità di avere purtroppo due o più veicoli per svolgere le mansioni quotidiane, e ripeto che anche a me farebbe comodo usare i mezzi pubblici, ma Lei lo sà che per recarmi al lavoro devo uscire di casa 2 ore prima e rincasare 2 ore dopo se va bene?…dove sono i mezzi pubblici?….in via libertà e basta!!!!!…..salutiamo!!!!

  • punteruolorosso 1880
    20 feb 2013 alle 19:39

    apposto_siamo

    condivido il suo disagio. le periferie andrebbero riempite di tram, ma anche rivalutate commercialmente.
    andare al supermercato sotto casa, non al grosso centro commerciale. far sì che ogni quartiere abbia la sua centralità, ogni strada tutti i negozi che servono. spostarsi da un quartiere dormitorio verso il centro è il vero problema. andrebbero ripensati i quarteri.

  • asimov5 4
    22 feb 2013 alle 10:25

    Gentile Apposto_siamo

    purtroppo non posseggo il parcheggio a pagamento di cui lei parla. Purtroppo perchè avrei garantito uno stipendio, invece sono un precario dell’università forse costretto a breve a lasciare questa città. E comunque credo sia possibile commentare una idea prescindendo dalle proprie esigenze e proprietà personali. E’ un principio abbastanza generale al pari di quello in democrazia in cui chi amministra lo deve fare per il bene comune e non certo seguendo i propri interessi. Detto questo, nonostante io possegga un posto auto dentro il palazzo (per inciso i posti sono meno degli abitanti e quindi chi tardi arriva male alloggia) ho sempre trovato profondamente ingiusto da un lato le multe selvaggie, dall’altro la mancanza di civiltà nel lasciare la propria auto ovunque e comunque. Trovo che la situazione che si sta prefigurando sia una buona soluzione al problema, con la creazione di diversi posteggi legali e un decoro “verde” alla strada. Guardi le foto (se non l’ha già fatto) che sono interessanti. Le mando i miei più cordiali saluti.

  • @serenatudisco 16
    04 mar 2013 alle 10:59

    Ieri sera ho visto che le auto continuano a parcheggiare….lungo la protezione, risultato? La strada è diventata ancora più stretta!!!
    Secondo me continueranno a farlo, speriamo che le multe possano fioccare.

  • apposto_siamo 5
    15 mar 2013 alle 13:28

    vabbé l’argomento è passato di moda, facciamocene una ragione, ma siamo a più di due mesi dall’apertura del cantiere ed ancora siamo a mare……SVEGLIAAAAAAAA


Lascia un Commento