15 gen 2013

Iniziano i lavori in via M.Titone a Villa Tasca


Così come vi avevamo preannunciato, sono iniziati i lavori per la realizzazione di isole spartitraffico lungo via M. Titone, in zona Villa Tasca, a pochi passi da Corso Calatafimi.

1005532n

La via in questione era costituita da un’unica carreggiata  che ospitava entrambi i sensi di marcia, in mezzo ai quali venivano parcheggiate sistematicamente decine e decine di auto visto l’ampiezza della sede stradale.

Così come visibile dalla foto, adesso si realizzeranno delle isole spartitraffico che consentiranno una migliore canalizzazione del flusso veicolare, evitando (speriamo) i soventi casi di auto in sosta che bloccavano il passaggio.

Ringraziamo Michele per lo scatto.


isole spartitraffico palermolavori palermostrade palermovilla tasca

Articolo precedente

11 commenti per “Iniziano i lavori in via M.Titone a Villa Tasca
  • The.Byfolk 43
    15 gen 2013 alle 8:25

    Speriamo che almeno qui non collochino divieti di sosta improponibili che poi non sono in grado di far rispettare..

  • Portacarbone 70788
    15 gen 2013 alle 9:33

    @theByfolk: credo che l’istituzione dell’isola serva proprio a evitare il parcheggio delle auto al centro della strada, così come si vede anche nella foto.
    Nei marciapiedi non dovrebbe cambiare nulla.

  • toto castiglione 1
    15 gen 2013 alle 9:56

    perchè non fare una pista ciclabile recintata da delle siepi basse, invece di una semplice isola di cemeno? E’ così assurdo il mio pensiero?

  • Francesco Cusimano 0
    15 gen 2013 alle 15:59

    Lo spartitraffico in via titone così per come è inteso è totalmente inutile e serve solo a togliere parcheggi in una zona ad alta densità di autoveicoli e priva di posteggi. Ho visto foto su internet in cui dei parcheggi privati stanno approfittando di questa situazione pubblicizzando soste a pagamento ad ora. Ovviamente di questa situazione chi ne risente di più non è colui che va all’inail oppure fa shopping in corso calatafimi una volta tanto (che può permettersi di sostare anche a pagamento) ma i residenti che non trovano mai parcheggi. Ad aggravare la situazione concorre il mercatino del lunedì mattina che rende di fatto impossibile la sosta ai residenti in 2 isolati contigui. L’amministrazione di quartiere sta facendo una propaganda eccessiva e fuori luogo per un qualcosa che aggraverà il problema parcheggio nella zona. Dato che la strada lo consentiva invece si sarebbe potuta fare un isola centrale in cui dare comunque agli autoveicoli la possibilità di parcheggiare ordinatamente esattamente come avviene in altre zone della città.

  • silvio moncada 0
    15 gen 2013 alle 17:02

    Non è mia abitudine fare commenti sull’operato della Circoscrizione che rappresento, ma in questo caso mi pare doveroso intervenire per dare alcuni chiarimenti. La realizzazione dello spartitraffico consentirà il raggiungimento di almeno tre obiettivi. L’eliminazione della sosta selvaggia a centro carreggiata, maggiore sicurezza per i cittadini, visto che il mercatino sarà spostato da Via Zancla in su, e una viabilità più fluida. I posti auto regolamentati aumenteranno visto che, anche con le ultime modifiche apportate stamattina, non si perderà alcun posto auto rispetto a quelli già esistenti ed inoltre si potrà parcheggiare parallelamente allo spartitraffico, sia da un lato che dall’altro. Dopo 20 anni, grazie all’impegno di tutto il Consiglio di Circoscrizione e di quello precedente, mio personale, di alcuni consiglieri comunali, dell’ufficio traffico e del Coime l’opera si sta realizzando. I cittadini finalmente potranno godersi una Via Titone ordinata e dove saranno garantiti gli standard di sicurezza. Non mi pare una cosa di poco conto. Grazie dell’articolo, mi sembrava doveroso dare i dovuti chiarimenti, cordiali saluti, Silvio Moncada (Presidente IV Circoscrizione)

  • thesearcher 163
    15 gen 2013 alle 17:24

    @Silvio Moncada

    Una domanda. Ma è previsto anche il passaggio pedonale sullo stesso o è solo per, appunto, dividere la carreggiata?

  • @serenatudisco 16
    15 gen 2013 alle 18:59

    Buona idea! Anche se delle strisce corrette nel primo tratto non avrebbero rallentato il traffico, il problema si pone per le auto poste all’inizio di questa foto, dove la strada si stringe.Il tratto di strada non è soggetto a grandi volumi di traffico comunque.
    Io mi sarei spesa in altri tratti come il mai realizzato senso unico in Corso Calatafimi che avrebbe tanto alleggerito il traffico.
    Fatta segnaletica orizzontale e verticale, durò lo spazio di una notte o forse meno.

  • apposto_siamo 5
    01 feb 2013 alle 21:13

    Che bellezza…ora mi affaccio e godo di una bella vista…aiuole curate, auto vetture ben disposte…grazie presidente! …Peccato solo che sono stati tolti circa 50 posti auto illegittimi a fronte di 20 posti recuperati e realizzati secondo norma, già vero la Legalità si afferma dalle piccole cose. Ma ci voleva assai a capire che la situazione com’era aveva bisogno solo di una aggiustatina?…ovvero: bastava solo creare un cordolo centrale che avrebbe permesso il parcheggio regolamentato “a lisca di pesce”, in siffatta maniera le autovetture sarebbero state vincolate negli appositi spazi senza poter fantasiosamente trovare allocazione diversa…ma comunque, a proposito di legalità ma non è che tanto gioverà a qualche proprietario di aree dedite a parcheggio?…ma poi ste aree regolari sono?…mah…so solo che in quanto abitante della zona, ed in quanto automobilista ligio alle regole, la domenica sera mi toccherà andare a posteggiare verso falsomiele, picchi tra mercatino del lunedì e tra ste genialate spazio un ci nné cchiù…apposto siamo!

  • renzo51 2
    15 feb 2013 alle 19:44

    mi associo alla considerazione di un lettore in merito alla possibilità di realizzare una pista ciclabile; mi sembra che ci siano tutti i presupposti per sfruttare una opportunità del genere e con costi contenuti.


Lascia un Commento