08 gen 2013

Svincolo Calatafimi, proposta #2


Questa sera, prendendo spunto anche dall’articolo postato mi è venuto in mente di provare a realizzare uno schizzo di quello che potrebbe diventare questo svincolo.

Da premettere che i costi non saranno certo minimi, vista la realizzazione di #2 rotonde (click per ingrandire l’immagine).

Andiamo alla spiegazione della proposta:

Ci sono numerose novità che potrebbero far dispiacere molti:
1) Da Corso Calatafimi non sarà più possibile proseguire dritto fino alla rocca, ma si dovrà utilizzare la Via Mulè per immettersi su Viale Regione, effettuare la rotatoria e proseguire per la rocca.
2) Via Pollaci visto la presenza del tram sarà chiusa al traffico e per raggiungere corso Calatafimi bisognerà sfruttare la via Anselmi o ancora meglio la Via Nave.

La prima rotatoria permette a chi proviene da Viale Regione di effettuare la rotonda in senso anti-orario (in rosa) e poter proseguire dritto verso viale regione o svoltare a sinistra per continuare a salire corso Calatafimi.
Chi invece scende da Corso Calatafimi in direzione piazza Indipendenza incontrerà una rotonda (in rosa)da effettuare sempre in senso anti-orario che eviterà il classico tappo che si forma per permettere ad alcuni di svoltare in viale regione, oltrepassando il ponte si sposterà a destra (dove l’aiuola sarà stata limata per permettere una manovra più comoda anche a lunghi TIR) ed effettuerà la seconda rotatoria (in rosso) e potrà scegliere se continuare verso piazza Indipendenza oppure girare a sinistra verso Viale regione.

C’è anche una variante che si potrebbe adottare. Rendere l’ultima parte di corso Calatafimi prima dell’incrocio con Viale Regione a senso unico (verso la rocca) e permettere quindi di girare a destra verso viale regione o immettersi nella rotonda e tutti coloro che vorranno proseguire verso piazza indipendenza dovranno svoltare poco più avanti in Via Giuseppe Pagano e poi Via Arcoleo.

Che ne pensate? E’ una proposta troppo assurda?


modifiche traffico palermosoluzioni trafficosvincolo calatafimiviabilità palermoviale regione siciliana

13 commenti per “Svincolo Calatafimi, proposta #2
  • peppe71-19 14
    08 gen 2013 alle 7:17

    la mia idea la riassumo in breve con una semplice equazione: Palermitano + Rotatoria = Traffico, quindi con 2 Rotatorie sarebbe il doppio del traffico.

  • cirasadesigner 1021
    08 gen 2013 alle 9:01

    Io credo che in linea di principio il tuo ragionamento non è sbagliato, ma a proposito di equazioni, le rotonde funzionano in relazione al loro raggio di azione e li, sia per motivi di spazio, che per motivi di traffico, la soluzione da te proposta non funzionerebbe, poi come dice peppe, il palermitano è refrattario alle rotonde, non fosse altro che non le sa utilizzare.
    Il Palermitano sconosce ad esempio, l’assioma rotatoria precedenza per chi la percorre… quindi è del tutto inutile.
    Secondo me per questo tappo su Corso Calatafimi si devono trovare altre soluzioni che spostino almeno la metà del traffico su altre vie, e parlo del traffico verso Piazza Indipendenza.
    Solo liberando la carreggiata il traffico scorrerebbe. A tal proposito, non è inutile ricordare che tutto l’asse di Corso Calatafimi è il regno della doppia fila e in alcuni casi si va anche oltre, quindi… Sapete in giro per il mondo esistono i cosiddetti Assi rossi, ovvero strade dove non è consentito nemmeno accostare… ecco una soluzione, rimodulare il corso, creare un asse rosso e due piccole bretelle… Lo so utopia, ma almeno ci proviamo

  • Panormos 37
    08 gen 2013 alle 10:26

    Io proporrei di ricostruirlo ex novo, prendendo a modello lo svincolo a quadrifoglio di via E. Basile…

  • ligeiro 249
    08 gen 2013 alle 11:25

    ma perchè continuate a promuovere le rotonde ad una corsia??? quando in tuta europa sono in uso da 30 e le vogliono eliminare perchè non funzionano!!!!
    c’è bisogno di ristrutturare non di mettere sempre pezze…e pezze… per fare così abbiamo una città in decadenza sotto tutti i punti di vista; vedasi la condizione di viale regione in toto con guard rail e ponti fuori legge da 20 anni.
    il ponte và allargato di una corsi che fà tornare indietro le auto, così si alleggerisce l’incrocio, secondo il marciapiece di dx va allargato almeno di una corsia per permettere lo scorrimento e la svolta a dx su corso calatafimi ,direzione p.zza indipendenza, così da evitare il tappo.

  • Portacarbone 70788
    08 gen 2013 alle 12:00

    @Panormos:
    realizzare lo svincolo a quadrifoglio come quello di via Basile richiede una spazio calcolato a livelli ingegneristici che non credo sia disponibile.
    Gli ingegneri potranno essere più precisi con i calcoli.

  • Otto Mohr 47
    08 gen 2013 alle 12:07

    E la situazione non può che peggiorare da qui a qualche anno…
    Ricordiamo che con la linea 3 del tram tutti i varchi sulle corsie laterali fra Corso Calatafimi e la rotonda Einstein verranno chiusi in via definitiva. Il traffico non può che aumentare dato che a quello attuale si aggiungerà in direzione TP quello derivante dalla chiusura degli svincoli Pitrè e Piazza Einstein….
    Urgono rapide soluzioni….

  • Metropolitano 3316
    08 gen 2013 alle 12:46

    Non credo sia un problema: il tram potrà sovrappassare l’autostrada poco prima di Corso Calatafimi su un nuovo ponte simile a quello di Piazza Einstein (ma stavolta a singolo binario e quindi di mezza ampiezza). Questa è la soluzione.

  • mediomen 1142
    08 gen 2013 alle 16:10

    Non capisco perché a Palermo le rotonde non devono funzionare mentre in altre parti funzionano, ad esempio a Catania nella vecchia circonvallazione prima era un susseguirsi di semafori ora con le rotonde si viaggia bene. Sarà perché a Palermo le rotonde non sono rotonde? vedi quella di Piazzale Einstein, o molto piccole vedi la rotonda di via Oreto? Comunque l’idea delle due rotonde mi piace, ovviamente dovrebbero essere più larghe possibili anche a riducendo le aiuole che ci sono adesso. Comunque una soluzione bisogna trovarla, la circolazione nella corsia complanare verso Trapani per salire verso la Rocca è insostenibile, ed almeno prolungare l’aiuola spartitraffico, anche con barriera tipo New Jersey provvisoria dovrebbe essere realizzata!.

  • lore 20
    08 gen 2013 alle 21:48

    gli svincoli a quadrifoglio sono andati di moda negli anni ’70, ma poi ci si è resi conto che funzionano male: come succede sullo svincolo ernesto basile, chi entra in viale regione taglia la strada a chi esce (e viceversa), per cui in situazioni di traffico intenso, nelle quali lo svincolo dovrebbe favorire il deflusso del traffico, al contrario esso si trasforma in un tappo, che in alcuni casi (ad esempio lo svincolo catania sud) può diventare anche molto pericoloso

  • Metropolitano 3316
    09 gen 2013 alle 1:19

    @lore
    Il problema è legato al fatto che per far collegare le due piste in entrambe le direzioni in uscita e in ingresso, bisogna far circolare i veicoli provenienti dagli svincoli per un pezzettino di carreggiate complanari del Viale Regione parallele e allo stesso livello alla tangenziale, proprio perchè quelle laterali sono parallele e anche troppo vicine alle centrali.
    Se Dio avesse aiutato questa miserabile città, e i palermitani politici stessi (e non politici) si fossero aiutati a vicenda, si poteva realizzare una strada urbana in sede e una tangenziale sopraelevata, cosa che ha suscitato molte proteste negli anni 90 da parte di chi non guarda il futuro cioè molti. Cioè due arterie poste a due livelli differenti. Ma la realtà non è quella che dovrebbe essere per una grande città.

  • Gianfranco 109
    09 gen 2013 alle 4:30

    comè fanno quelli di corso calatafimi bassa ad accedere a corso calatafimi alta?? dal grafico si evince che non possono accedere o che per farlo bloccherebbero l’accesso a quelli che vengono da sinistra nella prima rotonda e che hanno intenzione di proseguire per via regione

  • cirasadesigner 1021
    09 gen 2013 alle 8:44

    @lore hai perfettamente ragione, gli svincoli a quadrifoglio non sono più in regola, non a caso non si realizzano più, ma non mi stupirebbe se a Palermo non se ne accorgessero. Del resto le rotatorie stanno arrivando solo adesso dopo almeno 15 anni di ritardo. Gli svincoli che prevedono un doppio senso di marcia sono pericolosi, considerando che il flusso del traffico è notevolmente cresciuto. Non a caso i recenti svincoli sono pensati proprio per evitare possibili scontri frontali, che non sono rari in queste condizioni e parecchio pericolosi, considerando che almeno uno dei due veicoli proviene da una corsia di autostrada e quindi si trova in fase di decelerazione


Lascia un Commento