06 dic 2012

Ex MaxLiving verso il recupero, arriva Mediamarket


Negli ultimi mesi varie voci volevano il gruppo Mediamarket (proprietario dei marchi Mediaworld e Saturn) interessato alla struttura ex MaxLiving presente in via Regione Siciliana ed ormai chiusa da mesi.



Adesso sembra che la notizia sia semi ufficiale, visto che i giornali parlano di trattative tra il gruppo e i sindacati per il riassorbimento dei dipendenti che hanno perso il lavoro, si parla infatti di un riassorbimento di 50 degli 85 dipendenti, una buona notizia per loro ed una buona notizia per tutti visto che tutto questo dovrebbe permettere l’ingresso di un nuovo marchio fino ad oggi assente da Palermo. Infatti, secondo indiscrezioni, dovrebbe infatti riaprire sotto il marchio Saturn. Non sappiamo se verrà finalmente recuperata la struttura (o bruttura) di fianco a MaxLiving costruito come albergo, successivamente acquisito dal gruppo Li Vorsi ed abbandonato a se stesso e che degradava non poco l’area.


max livingmediamarketmediaworld palermosaturn palermo

Articolo successivo

25 commenti per “Ex MaxLiving verso il recupero, arriva Mediamarket

Comment navigation

  • xemet 427
    07 dic 2012 alle 11:06

    “Non sono gli altri negozi di articoli sportivi che possono pressare per non farli aprire, non hanno questo potere.”

    Beata ingenuità…

  • Paco 7942
    08 dic 2012 alle 12:46

    @xemet, teorie del complotto in ogni dove, allora iniziamo a credere alle scie chimiche ed all’area 51 piena di alieni.
    Non apre perchè non ha ancora deciso, punto, tutto il resto sono baggianate.

  • drigo 404
    09 dic 2012 alle 23:26

    Forse, in questo caso, il cambio di amministrazione favorirà la sordità alle pressioni delle lobby e la conseguente apertura di Decathlon…

  • medoro 132
    10 mar 2013 alle 22:54

    Mah, sinceramente il fallimento di tutti questi negozi, a me (sarà che avrò visto troppi episodi di X-files), mi puzza tanto di complotto. In particolare non capisco come il grande migliore, ad esempio sia passato dal promesso ampliamento, in parte già iniziato, al completo (o quasi ) fallimento (la crisi? mah, sarà..). Non capisco come negozi come Leroy Me…, abbia potutto soppiantarne altri come Brico-arr., vendendo le stesse cose a prezzi decisamente più alti (constatato personalmente su parecchi articoli.. ). In particolare, a riguardo di Max living, se il suo sostituto sarà come Media world, beh, anche qui prezzi mediamnete più molto alti… mah.., misteri (?) della finanza?


Lascia un Commento