05 dic 2012

Tram Linea 2 – 3, i lavori in via Leonardo Da Vinci


Un breve reportage fotografico per aggiornarvi sull’andamento dei lavori nella parte alta di Via Leonardo Da Vinci.
Come potete vedere rispetto a questo articolo, i lavori vanno avanti a ritmo sostenuto. Qui la fase preliminare di scavo per la costruzione della sede tramviaria.

Ringraziamo l’utente Rujari1981 per le foto.

Visuale in direzione piazza Einstein

Visuale in direzione piazza Einstein. In fondo si vede la continuazione del nuovo cantiere.

Visuale in direzione rotonda Castellana.



lavori tram borgo nuovolavori tram via leonardo da vincilinea 2SegnalatiTramVia L. Da Vincivia ledonardo da vincivia leonardo da vinci palermo

8 commenti per “Tram Linea 2 – 3, i lavori in via Leonardo Da Vinci
  • The.Byfolk 43
    05 dic 2012 alle 13:30

    GUARDANDO UN PO OLTRE LE DOMENDA CHE SALTANO IN MENTE SONO SEMPRE LE STESSE?

    1. In quanto tempo si prevede che il cantiere possa interessare viale Regione Siciliana? Giusto per prepararsi alle manifestazioni e le proteste che sicuramente ci saranno…
    Io non sarò certo tra i partecipanti, ma in qualità di abitante mi vien da piangere al pensiero della congestione che si creerà per mesi e per alcuni km densamente abitati e trafficati…

    La questione mi interessa per capire quanto tempo ho per permutare l’auto in favore di un più efficace deltaplano o un piccolo elicottero.. a condizione che questi restino esentati dalle targhe alterne!!

    2. Per quale motivo nel 1° soprapasso il servizio ascensore è stato sospeso?
    3. Previsioni di inaugurazione del 2° soprapasso?
    4. Previsioni di realizzazione 3° soprapasso?

  • patrik 16
    05 dic 2012 alle 14:18

    tanto per cominciare non mi pare che i lavori procedano a ritmo sostenuto considerando che questa tratta già doveva essere ultimata da un po, ed invece siamo ancora “A MARE”.Non esaltiamoci quando realizzano in 1 anno ciò che avrebbero dovuto realizare in 2 mesi……..cosi facendo purtroppo resteremo sempre indietro di 20 anni rispetto al resto d’europa.

  • mastpalermo 115
    05 dic 2012 alle 14:19

    penso che le risposte siano queste:

    1. Non saprei rispondere..
    2. Perchè ancora l’opera non è passata di mano dal realizzatore al Comune, perchè manca la figura del responsabile e quindi la manutenzione spetta ancora al realizzatore dell’opera.
    3. Stesso motivo del punto 2
    4. Non penso che si procederà prima che si sblocchino i punti 2,3 e sempre che ci siano ancora i fondi…

  • antony977 165912
    05 dic 2012 alle 14:21

    considerate che è stato spostato il collettore fognario ed inoltre non dimentichiamo il famoso cavo elettrico. Il gestore ha tardato di molti mesi per spostarlo.

  • Metropolitano 3205
    06 dic 2012 alle 0:00

    Nonostante il ritmo in cui procedono, ancora per raggiungere Piazza Einstein ci vorrà ben più di un anno, per non parlare di via Notarbartolo i cui lavori partiranno per ultimi. Dalle photo si evince che siamo ancora a 2 km dal ponte sulla tangenxiale, dunque in alto mare. Ma se i lavori procedono senza sosta siamo comunque tranquilli.

  • AlbertoDaidone 174
    06 dic 2012 alle 1:28

    I lavori in via Michelangelo non fanno progressi dall’estate. Oggi ci sono passato: le maestranze sono poche. Questa è un’opera che davvero potrebbe essere completata in poco tempo.
    Manca la volontà.
    Non capisco perché altrove le opere costano uguale o addirittura meno e si realizzano in tempi invidiabili.

  • mediomen 1136
    06 dic 2012 alle 8:10

    Relativamente ai sovrappassi vorrei chiarire che, non sono stati realizzati per eliminare i semafori, ma nell’ambito del progetto della realizzazione del tram, servono per ricongiungere le fermate, in quanto le due direzioni di percorrenza del tramo sono separate. Chi ha richiesto la realizzazione prima che la linea del tram fosse terminata, dovrebbe pure gestirla, ed è forse questo il problema!

  • Fabion54 48241
    06 dic 2012 alle 17:20

    @albertodaidone: Alberto guarda che i progressi su Viale Michelangelo sono notevoli e una volta completata la parte alta della linea ci sarà da cantierizzare viale regione, quindi è normale che se una linea è già quasi pronta è meglio concentrare le “braccia” dove c’è più bisogno e quindi dove ci sono dei ritardi sul cronoprogramma stilato dalla SiS


Lascia un Commento